“VAGNO” NON SI FERMA

L'ascolano manda k.o. anche l'irlandese Conor Niland, e centra la semifinale nel Challenger tedesco di Marburg. A Reggio Emilia fuori Volandri e Fabbiano. Marrai e Ghedin in finale nei tornei ITF
venerdì, 25 Giugno 2010

Marburg (Germania). Continua a stupire il marchigiano Simone Vagnozzi (nella foto), che nel Challenger 30.000€ tedesco di Marburg ha raggiunto la sua seconda semifinale dell’anno a livello ATP. Nel pomeriggio odierno il tennista allenato da Corrado Borroni ha sconfitto in maniera agevole l’irlandese Conor Niland, numero 165 del mondo, staccando il pass per il penultimo atto della manifestazione d’oltralpe. L’azzurro, che con questa semifinale dovrebbe già rientrare nei top200 della classifica, cercherà domani, nel match con l’astro nascente del tennis mondiale Grigor Dimitrov, di bissare il risultato raggiunto un paio di mesi fa al Cairo, e di guadagnare ulteriori punti, utili a migliorare il best ranking di 192 fatto registare ormai 4 anni fa. La seconda semifinale vedrà invece opposti due giocatori cechi, Ivo Minar (proprio colui che negò il titolo al nostro in Egitto) e Jaroslav Pospisil.

Reggio Emilia, fuori Volandri. Giornata decisamente amara invece in quel di Reggio Emilia, con entrambi gli azzurri impegnati che non sono riusciti ad andare oltre i quarti di finale. Lascia sicuramente un po’ di rammarico la sconfitta di Volandri, in quanto per ben due volte nel corso dell’anno Filippo si era imposto abbastanza agevolmente sul rivale odierno, il rumeno Adrian Ungur. Sotto per 3-0 nella prima frazione, “Pippo” ha chiesto l’intervento del fisioterapiista per un problema addominale ed è rientrato in campo più carico che mai. Con una serie di sei giochi consecutivi ha fatto suo il set d’apertura, ma dal 2-2 del secondo si è spento, subendo la rimonta del compagno d’allenamenti che ha piazzato un parziale di 10-0, chiudendo l’incontro dopo 2 ore e 8′ di gioco.

Fabbiano sfiora il bis. Ben più avvincente e combattuta invece la sfida fra Fabbiano e Andujar, con il pugliese che è andato molto vicino a ripetere l’impresa di ieri pomeriggio, quando ha sconfitto Thiago Alves (2). Anche in questa occasione il giocatore pugliese si è aggiudicato con il punteggio di 6-3 la prima frazione, ma a differenza di ieri è stato lui ad issarsi di un break nel secondo set. La rimonta di Andujar è però arrivata presto, con l’iberico che ha prima recuperato la parità e poi piazzato la zampata vincente, chiudendo per 6-4. Sulle ali dell’entusiasmo Pablo si è poi portato avanti per 5-2 nel terzo set, e nonostante l’azzurro abbia recuperato il break di svantaggio ciò non è bastato, in quanto nel combattutissimo decimo game Thomas ha fallito numerose occasioni per il 5-5, finendo per cedere battuta ed incontro. Comunque positivo il torneo dell’azzurro, che guadagna punti e fiducia utili per la seconda parte di stagione.

Terza finale per Marrai e Ghedin. Venendo invece ai tornei ITF, nella giornata di domani saranno due gli azzurri che scenderanno in campo per l’ultimo atto di un Future. Ad Aosta (10.000$) altra ottima prestazione di Matteo Marrai, che per la terza settimana di fila avrà la possibilità di vincere il primo titolo dell’anno, dopo le due amare sconfitte di Mestre a Padova. Il toscano, numero 5 del seeding e vittorioso oggi su Torresi per 6-3 6-4, se la vedrà con il colombiano Alejandro Gonzalez, primo favorito del torneo, che in semifinale ha superato al termine di un match molto combattuto il laziale Giulio Torroni. 6-3 6-7 6-4 il punteggio finale in favore del sudamericano. Giocherà invece sul cemento di Gausdal (Norvegia) il romano Riccardo Ghedin, alla sua terza finale stagionale in un torneo da 15.000$, dopo un successo ed una sconfitta in Cina. Il giocatore allenato da Fabrizio Falciani è stato bravo nel confermare il suo “status” di seconda testa di serie, battendo lo svizzero Sadecky (4) per 2-6 6-2 6-3, e domani affronterà l’olandese Igor Sijsling (1), avversario difficile ma non impossibile.


Nessun Commento per “"VAGNO" NON SI FERMA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VAGNOZZI VS MINAR ATTO SECONDO Simone Vagnozzi supera Dimitrov e si qualifica per la finale del Challenger di Marburg, dove troverà nuovamente Ivo Minar, suo giustiziere al Cairo. Marrai vince ad Aosta, Ghedin k.o. in Norvegia
  • BRILLA THOMAS FABBIANO A Reggio Emilia il tennista azzurro, wild card classe 1989, supera in due set il brasiliano Thiago Alves, numero 2 del torneo e 105 della classifica mondiale, centrando il primo quarto di […]
  • SI SALVANO IN DUE Degli otto azzurri in gara oggi al Challenger di Reggio Emilia, sono il due sono riusciti ad imporsi nei propri match, con Volandri che si è qualificato per i quarti di finale, e Fabbiano […]
  • MENO MALE CHE C’E’ PAOLO Grazie al successo Paolo Lorenzi diventano tre gli azzurri ai quarti di finale del challenger di Orbetello. Ancora in gara anche Volandri e Viola. Crugnola ai quarti a Poznan, Ghedin a Manta
  • QUALIFICAZIONI AUSTRALIAN OPEN, ITALIANI BENE A METÀ TENNIS – Sono iniziate le qualificazioni del primo Slam stagionale. Nella notte italiana sono scesi in campo undici azzurri: in cinque hanno passato il turno a fronte di sei eliminazioni. […]
  • FILIPPO VOLANDRI DECOLLA Scaldati i motori, al torneo Atp di Orbetello ha tirato la cloche e battuto il belga David Goffin. Ora lo attende Benoit Paire. Simone Vagnozzi saetta e fulmina il tedesco Zverev. Matteo […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.