VARIE: VINCO E POI SMETTO, ROSBERG SULLA SCIA DI TANTI BIG

venerdì, 2 Dicembre 2016
di Giorgio La Bruzzo PALERMO - Vinco e poi smetto. Quale momento migliore per chiudere una carriera se non quando si e' all'apice? La scelta di Nico Rosberg di lasciare la Formula Uno a meno di una settimana dal suo primo titolo mondiale ha sorpreso in molti ma in realta' si tratta di una scelta tutt'altro che inedita visto che in passato altri big dello sport hanno preferito far calare il sipario dopo, per dirla come il 31enne pilota tedesco, aver scalato la montagna. Per esempio Alain Prost mollo' tutto dopo il terzo titolo iridato conquistato con la Williams anche se a 38 anni ma, restando nel mondo dei motori, anche Ned Jarrett decise di smettere nel '65, a 34 anni, dopo aver trionfato nella Nascar. Molto piu' recenti gli esempi di Flavia Pennetta e Floyd Mayweather: la brindisina, a 33 anni, ha subito annunciato di voler mettere da parte la racchetta una volta centrata la storica conquista degli Us Open mentre il pugile americano, a Las Vegas, nel settembre 2015 ha firmato la 49^ vittoria (in altrettanti incontri) della sua carriera, eguagliando Rocky Marciano, grazie al successo ai punti su Andre Berto in quello che e' stato il suo ultimo match. Proprio come Marciano, che decise di appendere i guantoni al chiodo nell'aprile '56, qualche mese dopo la 49esima vittoria su 49 incontri che gli aveva permesso di conservare il titolo iridato dei pesi massimi. E un altro pugile, Lennox Lewis, si ritiro' nella stessa categoria di Marciano dopo aver difeso con successo la corona contro Vitali Klitschko, che fece lo stesso dieci anni dopo. Tornando al tennis, Pete Sampras nel 2002 conquisto' a Flushing Meadows il suo 14esimo Slam, rimase lontano dai campi per quasi tutta la stagione successiva e un anno dopo, sempre a New York, comunico' il suo ritiro. - (SEGUE). glb/red
News in collaborazione con 0

I commenti sono chiusi.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.