VEKIC SCHERZA: “MI PIACE ARRIVARE TARDI IN AEROPORTO”

La tennista croata ha rivelato ai giornalisti del suo paese che le piace arrivare spesso in ritardo all’aeroporto
domenica, 3 Gennaio 2021

Tennis. Donna Vekic è una delle giocatrici più talentuose del circuito WTA, ma le è sempre mancata la continuità necessaria per issarsi stabilmente al vertice.

Intervistata dalla TV croata, la 24enne atleta di Osijek ha rivelato alcune curiosità in merito alla sua vita fuori dal campo da tennis.

Mi piace arrivare tardi in aeroporto. Non sono una che arriva in ritardo di solito, ma non mi va di arrivare all’aeroporto tre ore prima della partenza, non ne vedo il senso. Tutti i miei coach non sono mai stati d’accordo con me su questo.

E un paio di volte è capitato che siamo arrivati giusto in tempo e questo è effettivamente uno stress inutile.

Allora lo scorso anno ho preso la decisione di arrivare in tempo in aeroporto, di non fare tardi e fare tutto di fretta. A dire il vero, non è che lo scorso anno abbiamo poi volato molto…” – ha raccontato Vekic.

Avevo giocato la finale a San Pietroburgo. Il match è finito tardi e a seguire c’era stata la cena. Sono andata a dormire verso le due, alle cinque dovevamo andare in aeroporto.

In realtà avremmo dovuto partire alle quattro, ma io ho forzato per spostare alle cinque… Probabilmente dormendo ho spento la sveglia, sta di fatto che mi ha svegliato mio padre: non so come ha fatto ad entrare in camera mia – forse l’hanno lasciato entrare quelli della reception vista la situazione e meno male perché sennò avremmo perso l’aereo. 

Ero talmente fuori di me, che mi stavo mettendo le scarpe ed ero ancora in pigiama. Per fortuna papà ha evitato che uscissi in quelle condizioni!” – ha aggiunto.

Gli obiettivi per il 2021 sono molto chiari: “Il primo è di risultare sempre negativa ai test per il coronavirus! Gli obiettivi saranno in realtà gli stessi dello scorso anno, riportati nell’anno nuovo. Credo infatti che la scorsa stagione non vada proprio considerata.

Per cominciare, tra qualche giorno inizia il primo torneo ad Abu Dhabi, dopo voleremo in Australia.

Dove ci attende per prima cosa una rigida quarantena di due settimane, poi la libertà.

Lì ci sarà il pubblico e potremo muoverci liberamente, dato che dicono che in Australia ora non ci sia il coronavirus”.


Nessun Commento per “VEKIC SCHERZA: "MI PIACE ARRIVARE TARDI IN AEROPORTO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.