VENUS WILLIAMS, NIENTE PROCESSO PER L’INCIDENTE DEL GIUGNO SCORSO

La tennista statunitense può finalmente tornare a pensare esclusivamente al tennis giocato lasciandosi alle spalle questa triste storia
venerdì, 22 Dicembre 2017

TENNIS – Arrivano buone notizie per Venus Williams. La tennista statunitense infatti non verrà processata per l’incidente stradale in cui rimase coinvolta lo scorso 9 giungo e nel quale perse la vita un uomo di 78 anni. Secondo la polizia di Palm Beach Gardens (Florida), che ha da poco concluso le indagini, nessuna delle persone coinvolte può essere ritenuta responsabile della morte di Jerome Barson. La moglie dell’uomo stava guidando la sua Hyundai Accent quando è avvenuto il tamponamento con il Suv della campionessa americana mentre aspettava ferma ad un incrocio, e l’uomo morì tredici giorni dopo l’incidente, per le complicazioni dovute ai traumi subiti.

La polizia ha concluso che una terza macchina aveva illegalmente tagliato la strada a Venus Williams mentre la tennista tentava di attraversare la strada a sei corsie, in quel momento piuttosto trafficata, per avvicinarsi all’uscita che l’avrebbe condotta verso la sua abitazione. Venus quindi è rimasta intrappolata all’interno dell’incrocio e lo scontro è stato inevitabile, ma le forze dell’ordine hanno rilevato che né lei né la moglie del signor Barson hanno violato il diritto di precedenza dell’altro. L’investigatore che ha seguito il caso, David Dowling, ha chiarito nel suo rapporto che dalle telecamere di sicurezza poste all’incrocio in questione si vede che Venus Williams era entrata nell’incrocio regolarmente dopo che era scattato il verde al semaforo, e in quel momento è arrivata sulla scena la terza macchina che le ha tagliato la strada.

“Mi sono ritrovata chiusa in mezzo – aveva dichiarato Venus al poliziotto accorso sul posto – ma non ho visto arrivare quella macchina”, eppure l’avvocato della famiglia Barson sosteneva una tesi contraria, secondo la quale invece Venus Williams non avrebbe dato la precedenza, visto che la luce verde del semaforo era scattata anche per la moglie del signor Barson. Adesso però è stata posta la parola fine a questa triste vicenda, per la quale Venus era anche scoppiata in lacrime quando gli venne posta una domanda sull’accaduto durante una conferenza stampa a Wimbledon, e ora che non dovrà più pensare a quel brutto incidente Venus Williams può concentrarsi esclusivamente sulla prossima stagione, nella quale spera di ripetere gli exploit del 2017.

(Nella foto Venus Williams – www.zimbio.com)

 


Nessun Commento per “VENUS WILLIAMS, NIENTE PROCESSO PER L'INCIDENTE DEL GIUGNO SCORSO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.