VIENNA SORRIDE A SUPER LORENZI

Arriva dal '250' austriaco il primo quarto di finale in carriera nel circuito maggiore per Paolo Lorenzi, che grazie a una prova impeccabile ha sconfitto con un doppio 6-4 il qualificato canadese Vasek Pospisil. Domani la sfida con Gilles Muller
giovedì, 18 Ottobre 2012

Vienna (Austria). Arriva a quasi 31 anni, e al trentasettesimo torneo maggiore in carriera, il primo quarto di finale Atp per Paolo Lorenzi, che battendo con un doppio 6-4 il qualificato canadese Vasek Pospisil si è guadagnato un posto fra i migliori otto dell’Erste Open di Vienna. Quest’anno il toscano aveva già raggiunto sei finali challenger e il nuovo best ranking alla 69esima posizione, ma negli eventi del ‘tour’ non aveva mai brillato. Oggi però, contro un avversario di buone prospettive ma attualmente alla sua portata, aveva una ghiottissima occasione, e non se l’è lasciata sfuggire. In un palazzetto da basket prestato al tennis (con appesi sia i canestri sia il segnapunti da basket, e la gente in piedi nelle due ‘curve’), l’azzurro ha disputato un match ai limiti della perfezione, trovando subito la giusta tattica per fronteggiare la maggiore potenza dell’avversario. Proprio come avvenuto nel match di primo turno contro il funambolico francese Benoit Paire (7), ‘Paolino’ ha non ha permesso a Pospisil di impostare il proprio ritmo, alternando puntuali discese a rete a lunghi palleggi, e obbligandolo spesso all’errore. E così, grazie a un rendimento eccezionale al servizio, gli è bastato un break per set per archiviare la pratica, conclusa dopo 1 ora e 27 minuti di gioco.

In entrambi i set l’allungo decisivo in favore dell’azzurro è arrivato sul 2-2, ma in maniera diversa. Se infatti nel primo parziale ha fatto tutto Pospisil, giocando un pessimo game costellato di errori, nel secondo set è stato bravissimo Lorenzi, che nel game più lungo dell’intera partita ha prima trovato uno spettacolare passante incrociato di diritto da fuori il corridoio, e poi si è superato in una difficile scaramuccia a rete, conclusa con una volée vincente di rovescio. Nel secondo set anche l’unica palla-break concessa dall’azzurro, che sul 4-3 30-30 è stato un po’ ingenuo offrendo un comodo passante al canadese, ma ha subito sistemato le cose grazie a un lungo scambio che ha sfiancato la resistenza rivale. Da quel momento pochi sussulti, con Lorenzi che, dopo essersi permesso di spedire in tribuna con uno smash steccato la prima palla-match, ha chiuso alla seconda, lasciandosi andare al classico sorriso a 42 denti che accompagna ogni sua vittoria. Ma oggi conta di più, e per la prima volta è nei quarti di un Atp, traguardo importantissimo per un ragazzo che pur non dotato di grandissimi mezzi tecnici ha saputo migliorarsi anno dopo anno, e soprattutto raggiunto sul veloce indoor, la superficie che meno gli piace. Sulla sua strada, domani, il bombardiere lussemburghese Gilles Muller, che ieri ha estromesso al tie-break del terzo set l’idolo di casa Jurgen Melzer (4), campione a Vienna sia nel 2009 che nel 2010. Per Lorenzi si prospetta un match molto difficile, ma forse non impossibile. Anche in caso di sconfitta, però, potrà comunque essere contento. Alzi la mano chi avrebbe mai pensato, qualche anno fa, di trovarlo un giorno nei quarti di un torneo maggiore.


Nessun Commento per “VIENNA SORRIDE A SUPER LORENZI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FOGNINI, VENDETTA A META’ Nel primo turno del '250' di Vienna l'azzurro ha sconfitto Tommy Robredo (ritiratosi nel terzo set), vendicando le due sconfitte di inizio stagione. Eliminato Thomas Muster, battuto, nella […]
  • SEPPI DOMA L’EMERGENTE POSPISIL All'esordio nel torneo di San Pietroburgo l'azzurro ha sconfitto il giovane Vasek Pospisil in due set, dando il meglio nei momenti decisivi. Domani nuova sfida con Andreev. A Vienna Darcis […]
  • DOHA. LA FINALE SARÀ NADAL-MONFILS TENNIS - Un mancino meno lucido rispetto alla precedente uscita soffre più del dovuto contro un buon Gojowczyk. Nella seconda semifinale il francese ha passeggiato su di un Mayer non al […]
  • TSONGA PRENOTA LE ‘FINALS’ Il francese si è imposto oggi nel torneo di Vienna, battendo in rimonta Juan Martin Del Potro e salendo al settimo posto della classifica stagionale. A San Pietroburgo Cilic a segno in tre […]
  • INDIAN WELLS: FOGNINI, BUONA LA PRIMA Tennis – Nel match d’esordio, il nostro Fabio Fognini regola, in due set, Aljaz Bedene, accedendo al turno successivo dove, ad attenderlo, ci sarà la sfida proibitiva con Novak Djokovic. […]
  • LORENZI SENZA PROBLEMI SU PAIRE A Vienna il tennista senese supera il numero 7 del seeding Benoit Paire in due set, e si qualifica per gli ottavi di finale. A Stoccolma Falla salva tre match-point ed elimina Hajek. Al […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.