VINCI E KNAPP AVANTI, STOP PENNETTA

Nella seconda giornata del torneo WTA di Palermo Roberta Vinci passa il primo turno soffrendo un set contro Giulia Gatto Monticone, sconfitta 7-6 6-3. Bene anche Karin Knapp, 6-3 6-2 alla Pereira. Cade al primo ostacolo invece Flavia Pennetta, superata 6-2 2-6 6-3 dalla Zakopalova
martedì, 9 Luglio 2013

Palermo – La seconda giornata del WTA in corso di svolgimento sul rosso del Country Time di Palermo, vede chiudersi il cerchio attorno al primo turno. Tanta attesa per tre big azzurre impegnate oggi, che alla fine portano a casa due successi e una sconfitta. A sorridere sono Roberta Vinci e Karin Knapp, che superano rispettivamente la piemontese Gatto  Monticone 7-6 6-3 e la brasiliana Pereira 6-3 6-2. Brutte notizie invece per Flavia Pennetta, opposta alla quotata ceca Klara Zakopalova, che passa in tre set 6-2 2-6 6-3. Out anche la giovane Alice Matteucci.  A tarda notte vince anche Nastassja Burnett.

Vinci a fatica. Derby intenso quello tra Roberta Vinci e la 25enne piemontese Giulia Gatto Monticoni, qualificata n.327 del mondo. Seconda sfida diretta dopo un lontano match nel 2006 vinto facilmente dalla Tarantina. Oggi invece la n.11 del mondo soffre parecchio, soprattutto in un primo set iniziato bene ma vinto solo all’ultimo respiro. Robertina, ormai trapiantata a Palermo da anni, inizia col piglio giusto, annulla due palle break nel secondo gioco e sale 3-0. La Monticone però da l’impressione di tenere lo scambio, recupera subito un break e soffre poco le variazioni avversarie. Un paio di game lottati premiano la Vinci che sale 5-2 pesante. La piemontese però non si arrende, rischia qualche approccio in più dimostrando una buona vena a rete, riaprendo il confronto. Roberta crolla al servizio, cede entrambi i break di vantaggio e si lascia agganciare sul 5-5. Ancora un break per parte e il primo parziale si chiude al tiè-break.  Anche qui la lotta è serrata, la Vinci trova poca profondità e si regala qualche gratuito di troppo, mentre la sua avversaria resta attenta. Avanti 5-3 la tarantina va in apnea regalando  tre punti di fila alla sua avversaria, che spreca  il set point a suo disposizione al servizio. Sul 6-6 è la Vinci a trovare il coraggio di un buon attacco, issandosi sul 7-6 e strappando il parziale 8-6 in 55 minuti.

Scatto decisivo.  Il servizio resta un optional anche nel secondo parziale e i break si sprecano.  La Vinci subisce il 4° break di fila in avvio, ma si rifà in risposta, e quando torna a mantenere la propria battuta arriva l’allungo. Il gioco estroso ed eclettico della Vinci si vede solo a tratti, lasciando sempre qualche occasione alla sua avversaria, che resta solida e poco fallosa. La n.11 del mondo scappa  sul 4-2, prima di sciupare una comoda palla del 5-2 e cedere l’ennesimo servizio della partita.  Sul 3-4 la Monticone paga a caro prezzo le fatiche dei giorni scorsi, e a zero cede il break alla sua avversaria, che senza farsi più pregare chiude 6-3 in 90 minuti esatti.  Per lei adesso la slovena Polona Hercog, finalista 2011 che sconfigge la ceca Birnerova per 6-4 6-1.

 “Non è stato facile giocare la sera – afferma la Vinci – anche per la maggiore pesantezza delle palline rispetto al giorno. Sono contenta di aver rotto il ghiaccio. Faccio i complimenti a Giulia per l’ottima prestazione”.

La sorpresa Gatto-Monticone: “Ho giocato bene, all’inizio ero un po’ tesa poi mi sono sciolta. Sono soddisfatta per aver superato le qualificazioni e aver giocato il mio primo turno in un torneo del circuito Wta. Peccato per il set point sprecato. Sono stata molto vicina alla Vinci nel punteggio. L’unica volta che avevamo giocato contro non era riuscita mai a impensierirla”.

Knapp in scioltezza.  Molto più comoda la vittoria di Karin Knapp sulla brasiliana Teliana Pereira, n.111 del mondo. Sfida inedita per l’altoatesina, che anche sul rosso dimostra il suo ottimo stato di forma.  Una buona tenuta mentale e la giusta solidità, permettono alla 26 enne azzurra di prendere il largo nel primo set dopo un game fiume che la posta avanti 3-1. La Knapp pigia sull’acceleratore, e con un parziale di 8 giochi a 0 vola sul 5-1. La brasiliana reagisce, accorcia un paio di game ma poi si arrende 6-3. Nel secondo set la superiorità dell’azzurra diventa più rilevante e dal 3-2 Karin nn si guarda più indietro, allungando velocemente sul 6-2 finale.  Per la Knapp l’occasione adesso di vendicare vendicare Flavia Pennetta sfidando la Zakoplaova.

Pennetta out.  Salta dunque il derby per Flavia Pennetta che finisce per lasciare il torneo contro la ceca Klara Zakopalova, giocatrice molto esperta e n.42 del mondo.  Nonostante un vantaggio di 5-3 negli scontri diretti, Flavia perde subito contatto con la sua avversaria, inanellando troppi gratuiti e una percentuale al servizio scadente.  La brindisina, scivolata al n.100 della classifica, regge fino al 2-2 prima di crollare incassando 4 game in serie che le costano il parziale. La ceca sembra giocare melgio, ma nel secondo set le parti s’invertono. Con un pizzico di coraggio in più e una maggiore aggressività Flavia prende possesso dello scambio e ricambia il 6-2, tenendo duro nei momenti decisivi. Un terzo set stranissimo spezza le ali all’azzurra, che parte a mille sul 3-0 pesante allungando le mani sul match. Un crollo verticale su tutta la linea investe la brindisina, che va fuori giri subendo un devastante parziale di 6 giochi di fila che gli costano il match.

Bene Nastassja: Finisce oltre la mezzanotte il match di Nastassja Burnett, romana 21 enne che fa fuori  l’ucraina  Zenevska n.131 del modno. L’azzurra, n.156, domina facile il primo set per 6-0, per poi soffrire al secondo, dove vince comunque per 7-5

Ecco il riepilogo dei risultati.

Barbora Zahlavova Strycov (CZE) d Kristyna Pliskova (CZE) | 6 – 4 | 6 – 4
Mirjana Lucic-Baroni (CRO) d Mariana Duque-Marino (COL) | 6 – 3 | 6 – 3
[2] Roberta Vinci (ITA) d Giulia Gatto-Monticone (ITA) | 7 – 6 (6) | 6 – 3 |
Polona Hercog (SLO) d Eva Birnerova (CZE) | 6 – 4 | 6 – 1 |
[5] Lourdes Dominguez Lino (ESP) d Alexandra Dulgheru (ROU) | 5 – 1 |
Estrella Cabeza Candela (ESP) d Alice Matteucci (ITA) | 6 – 4 | 6 – 1 |
Renata Voracova (CZE) d [6] Irina-Camelia Begu (ROU) | 7 – 5 | 6 – 2 |
Dinah Pfizenmaier (GER) d [8] Karolina Pliskova (CZE) | 7 – 5 | 7 – 5 |
Anabel Medina Garrigues (ESP) d Kristina Barrois (GER) | 6 – 4 | 4 – 6 | 6 – 2 |
Karin Knapp (ITA) d Teliana Pereira (BRA) | 6 – 3 | 6 – 2 |
[4] Klara Zakopalova (CZE) d Flavia Pennetta (ITA) | 6 – 2 | 2 – 6 | 6 – 3 |

Errani di nuovo in campo. Domani saranno cinque i match in programma. Alle 16 andranno in campo la francese Mladenovic contro la qualificata portoghese Koehler e la spagnola Soler Espinosa contro la croata Lucic. Alle 18,30 la wild card azzurra Dentoni affronterà la ceca Voracova, mentre la spagnola Medina Garrigues giocherà contro la tedesca Pfizenmaier. Alle 20,30 la Errani sarà impegnata contro la ceca Zahlavova Strycova in una riedizione della finale dello scorso anno.


Nessun Commento per “VINCI E KNAPP AVANTI, STOP PENNETTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA PALERMO: AL VIA GLI ITALIACOM OPEN TENNIS – Al via il torneo WTA International di Palermo. Sara Errani, prima testa di serie, guida la pattuglia azzurra. In campo anche Roberta Vinci, Karin Knapp, Flavia Pennetta e Nastassja Burnett.
  • ERRANI E VINCI A BRACCETTO Al WTA di Palermo esordio agevole per Sara Errani e Roberta Vinci, rispettivamente su Gallovits e Knapp. Impresa della Camerin contro la Medina Garrigues
  • ROBERTA VINCI PUNTA PALERMO In attesa di giocare domani il suo match di 2° turno, Roberta Vinci si presenta in sala stampa per fare il punto su un torneo che vorrebbe giocare da protagonista
  • WTA PALERMO: BURNETT E KNAPP, RIMONTE FALLITE TENNIS - Sui campi del WTA di Palermo Nastassja Burnett e Karin Knapp falliscono l'attacco ai quarti di finale, venendo sconfitte rispettivamente dalla Domingues-Lino 7-5 4-6 6-3 e dalla […]
  • WTA PALERMO: GATTO-MONTICONE LOTTA, MA DEVE ARRENDERSI A FERRO La nostra Giulia Gatto-Monticone abbandona il torneo di Palermo cedendo alla francese Ferro. Eliminata anche Alizé Cornet
  • KNAPP NUOVA NUMERO 3 AZZURRA TENNIS - Karin Knapp, grazie alla semifinale ottenuta a Bad Gestein, supera Francesca Schiavone e diventa la nuova numero 3 d'Italia. Stabili le prime due giocatrici azzurre, Errani (6) e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.