VOCI DAL COUNTRY

TENNIS -Direttamente dal WTA di Palermo ecco le dichiarazioni di Roberta Vinci e Kristina Mladenovic, protagoniste del giovedì siciliano e a caccia dei quarti di finale
giovedì, 11 Luglio 2013

Palermo – Taccuini e microfoni per Roberta Vinci e  Kristina Mladenovic al WTA di Palermo,  rispettivamente n.2 e n.3 del tabellone siciliano. L’azzurra, dopo un primo turno un po’ in affanno, è pronta oggi a dare la caccia ai quarti di finale contro la slovena Polona Hercog. Vittoria in due set al primo ostacolo per la bella Kristina Mladenovic, 20 enne francese di origine slava, che oggi darà l’assalto alla spagnola Cabeza Candela.

Raggiante come sempre Roberta Vinci, beniamina di casa e palermitana d’adozione. Per lei un primo turno sulla carta facile ma alla fine insidioso contro la connazionale Giulia Gatto Monticoni: “Non è stato facile superare il primo turno, anzi. Ler è una buona giocatrice, era assai rodata dalle qualificazioni e a giocato senza pressioni. Io ho sofferto un po’ il cambio di superfice, l’umidità altissima che c’è qui. Forse nei momenti decisivi mi ha regalato qualcosa, e io ne ho approfittato

Poi il discorso si sposta sulla sua stagione e sul fatto che le mancano 600 punti per sfondare per la prima volta il muro dei top – 10.   “Un traguardo senza dubbio importante per in una carriera di una tennista. E’ uno scalino che conta e spero ovviamente di arrivarci. Il tutto però lo vivo con assoluta tranquillità, senza stress pensandoci il giusto”

A 30 anni il suo ruolo per tennis italiano è ancora fondamentale, anche come esempio per le nuove generazioni. “ Ci sono delle ottime ragazze emergenti nel nostro panorama nazionale. La federazione sta facendo un buon lavoro con tecnici di assoluto livello. Per noi è importante che loro ci vedano come degli esempi da seguire, con la speranza di fare ancora melgio2

In ottica futura il primo ostacolo si chiama Polona Hercog, sua prossima avversaria. E’ una bella giocatrice, ha fatto finale qui, gioca benissimo di dritto e sulla terra si adatta benissimo. Forse fisicamente al momento non è al meglio rispetto al passato, ma posso dire che anch’io al momento, pur stando bene non mi sento al 100% spero di migliorare nelle prossime settimane”

Proprio in tal senso lo sguardo va verso il cemento americano, prossima trasferta stagionale. “Tra un po’ inizia la seconda parte della stagione, ma dopo Palermo torno qualche giorno a casa e farò da testimone a mio fratello Francesco che si sposa. Poi, insieme a Sara, andremo in America, dove torneremo a giocare insieme anche in doppio” 

Carina e sorridente anche Kristina Mladenovic, volto nuovo del tennis femminile. “Difficile ambientarsi alle condizioni climatiche – esordisce la Mladenovic dopo il suo successo odierno contro la Koelher.- umidita e temperatura qui sono del tutto diverse da Wimbledon, inoltre il cambio di superfice è sempre un trauma. Dopo un buon primo set ho dovuto lottare parecchio in campo, e non è stato facile. Nel complesso – continua la francese – sono contenta di come sto giocando, e spero di continuare a farlo”

La Mladenovic è arrivata in Sicilia abbastanza stanca dopo un Wimbledon intenso, ecco perché ha giocato il suo 1° turno solo mercoledì. “La finale del misto a Londra è stata durissima ed lunga, il volo poi era l’indomani all’alba e per tutta la notte sono rimasta sveglia prendendo un taxi alle 2 di notte per essere in tempo in aeroporto. Ero davvero stanca, ma adesso sto meglio.”

Proprio sulla vittoria nel misto di Wimbeldon, insieme al canadese Nestor,  la Mladenovic esprime la sua grande gioia: “ E’ fantastico vincere il primo titolo dello slama a 20 anni  proprio a Wimbledon. Avevo vinto il Roland Garros Junior nel 2009, ma questo ha un sapore speciale. Nelle ultime settimane sto vivendo una grande esperienza, e spero di poter continuare anche qui a Palermo.”


Nessun Commento per “VOCI DAL COUNTRY”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SARA ERRANI: NON MI PONGO LIMITI Mentre marcia spedita al WTA di Palermo, Sara Errani è già proiettata sul prossimo futuro e alimenta il suo sogno olimpico
  • SARA ERRANI : SOGNO IL MASTERS Sara Errani non vuole certo fermarsi qui e, dopo Palermo, guarda ad un futuro che a fine anno potrebbe spingerla tra le migliori 8 del mondo che andranno ad Istanbul a fine ottobre
  • ERRANI: “NON SONO LA FAVORITA, ROBERTA E’ UNA GIOCATRICE PAZZESCA” TENNIS – Dopo le rispettive semifinali ed in vista della finalissima del torneo WTA di Palermo, Sara Errani e Roberta Vinci, in conferenza stampa, si soffermano sulla loro sfida e sul loro […]
  • ROBERTA VINCI PUNTA PALERMO In attesa di giocare domani il suo match di 2° turno, Roberta Vinci si presenta in sala stampa per fare il punto su un torneo che vorrebbe giocare da protagonista
  • RADWANSKA: MI DISPIACE NON GIOCARE A PALERMO La prima giornata degli Internazionali Wta è stata incentrata sulla conferenza stampa di Agnieszka Radwanska, giunta nel capoluogo siciliano per la visita medica che ha sancito il suo ritiro
  • SARA E ROBERTA, BUONA LA PRIMA Esordio agevole per Errani e Vinci al 1°turno del WTA di Palermo. La bolognese liquida 6-1 6-3 la russa Kulikova, mentre la tarantina passa sulla kazaza Karatantcheva per 6-2 7-5. Avanzano […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.