VOLANDRI, SOGNO SVANITO

A San Paolo non basta l'ennesima grande prestazione settimanale di Filippo Volandri, che si arrende in finale a Nicolas Almagro per 6-3 4-6 6-4. A Rotterdam Federer demolisce del Potro (6-1 6-4)
domenica, 19 Febbraio 2012

San Paolo (Brasile) – Niente da fare per Filippo Volandri nella finale dell’Atp 250 di San Paolo. L’italiano, alla sua prima finale Atp dal 2006, è stato sconfitto in 3 set da un ottimo Nicolas Almagro, che conferma in questo modo il titolo vinto lo scorso anno all’Open del Brasile (nel 2011 si giocava a Costa Do Sauipe). Per l’iberico si tratta dell’undicesimo titolo in carriera, il primo indoor, anche se tutti quanti sono arrivati sul rosso. Per ‘Filo’ è invece la settima finale persa su nove disputate, ed anche per lui è la prima al coperto.

Era la decima sfida tra i due, con lo spagnolo avanti per 6-3 nei precedenti, tutti giocati sulla terra rossa. I favori del pronostico erano quindi per Almagro, vincitore anche degli ultimi quattro scontri diretti, oltre che davanti al suo avversario di ben 58 posizioni nel ranking Atp. Per concludere l’analisi relativa ai precedenti, ricordiamo che Almagro era anche avanti per 2-0 nei tie-break giocati tra i due protagonisti di questa finale, ma Volandri era stato l’unico ad infliggere un 6-0 al suo avversario (a Palermo nel 2006). I due non si erano mai affrontati in una finale.

Passiamo alla cronaca dell’incontro. L’avvio del livornese è stato ottimo, ed un break nel secondo game gli ha permesso di andare a condurre per 3-0. Sul 3-1 poi Filo si è portato sul 40-0, subendo un clamoroso break, che come vedremo non sarà l’unico del set. Infatti l’iberico è riuscito a brekkare nuovamente Volandri nel settimo gioco, nonostante anche in questa occasione l’italiano si sia portato inizialmente in vantaggio (40-15), ed ha allungato poi la serie a 7 games consecutivi, portando a casa la prima frazione (6-3) ed andando avanti per 1-0 in avvio di secondo set. Finalmente il toscano è riuscito ad interrompere il parziale dell’avversario, ma ha fatto anche di più, aprendo a sua volta un mini-parziale di 3 giochi che gli ha permesso di andare a condurre per 3-1. Nonostante un rendimento al servizio devastante di Almagro (ben 9 aces nel secondo parziale), Filippo è riuscito a mantenere fino alla fine il break di vantaggio, aggiudicandosi la seconda manche per 6-4. Nel parziale decisivo si è seguito l’ordine dei servizi fino al 5-4 Almagro, quando l’iberico, al secondo match-point, ha beffato l’italiano proprio nel decimo game, aggiudicandosi game, set, match e torneo.

Nell’altra finale disputatasi in giornata, a Rotterdam, Roger Federer ha dominato Juan Martin del Potro (6-1 6-4), conquistando il primo titolo stagionale, il 71° della carriera, e la nona vittoria in undici scontri diretti con l’argentino. Per il sudamericano è invece la quinta finale persa su quattordici disputate, la seconda consecutiva, dopo quella di Vienna nella scorsa stagione.

In nottata si è invece giocata la finale del torneo di San José, in cui Milos Raonic è riuscito a confermare il titolo del 2011, battendo Denis Istomin per 7-6 6-2. Terzo titolo in carriera per il canadese, mentre per l’uzbeko è stata la seconda sconfitta in altrettante finali nel circuito maggiore.


Nessun Commento per “VOLANDRI, SOGNO SVANITO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SAN PAOLO, VOLANDRI IN FINALE A San Paolo altra grande prestazione del livornese che, complici i problemi fisici del rivale, ha rimontato un set a Bellucci, vincendo e conquistando la finale. A Rotterdam l'atto finale […]
  • UN SUPER VOLANDRI VOLA IN ‘SEMI’ A San Paolo il livornese gioca un gran match, rimonta un set di svantaggio e supera l'argentino David Nalbandian per 3-6 6-3 7-5, qualificandosi in semifinale. Avanti tutti i big a Rotterdam
  • SEPPI E VOLANDRI, BIS AZZURRO A Rotterdam l'altoatesino domina Kohlschreiber e raggiunge i quarti di finale. Avanti anche Gasquet e Berdych. A San Paolo un buon Volandri elimina Ramirez-Hidalgo in 3 set. Fuori Potito Starace
  • NADAL, FINALE A SAN PAOLO CON NALBANDIAN TENNIS - All'Atp 250 di San Paolo, il maiorchino centra la seconda finale in due settimane. Il suo sfidante sarà Nalbadian, che ha prevalso sul nostro Bolelli. A San Jose, atto finale tra […]
  • VOLANDRI HA RIPRESO IL FILO Acuto importante per Filippo Volandri sulla terra rossa di San Paolo. Il livornese è tornato a giocare una finale ATP dopo 6 anni. Con il risultato ottenuto si riavvicina nuovamente ai top 50
  • TUTTI A DUBAI CON DJOKOVIC E FEDERER TENNIS - Negli Emirati il serbo cerca il primo trofeo dell'anno, mentre lo svizzero ha puntato il sesto acuto. Ad Acapulco ci sono Ferrer e Murray per il titolo finale. Si gioca anche a […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.