UN SUPER VOLANDRI VOLA IN ‘SEMI’

A San Paolo il livornese gioca un gran match, rimonta un set di svantaggio e supera l'argentino David Nalbandian per 3-6 6-3 7-5, qualificandosi in semifinale. Avanti tutti i big a Rotterdam
sabato, 18 Febbraio 2012

San Paolo (Brasile) – Impresa di Filippo Volandri nei quarti di finale del torneo Atp 250 di San Paolo. Il livornese ha eliminato l’argentino David Nalbandian al termine di una lotta di 3 set. Per l’italiano è la terza semifinale dell’ultimo periodo, dopo un lungo digiuno di risultati importanti. Le altre due erano arrivate nella scorsa stagione ad aprile sulla terra di Belgrado, quando si era arreso a Feliciano Lopez, e a Bucharest, nel mese di settembre, quando era stato invece Florian Mayer ad interrompere il suo cammino. Nelle altre due occasioni, nonostante non si trattasse di partite impossibili, il toscano non era riuscito a portare a casa nemmeno un set, questa volta possiamo dire che l’opportunità è ancora più ghiotta, visto che sarà Thomaz Bellucci (n.38 Atp) il suo avversario in ‘semi’. Dall’altra parte, nel match odierno, c’era un Nalbandian galvanizzato dal grande risultato ottenuto in Davis contro la Germania, in cui era stato l’artefice principale del successo argentino. Non a caso David aveva iniziato questo torneo giocando alla grande, in particolare nell’incontro di ottavi di finale contro Gilles Simon, a cui aveva lasciato appena 5 games. Il successo di Volandri è quindi da considerare ancora più importante e meritato.

Primo set in cui il vincitore delle Atp Finals del 2005 ha fatto valere il suo maggior talento, e con un unico break ha portato a casa la frazione per 6-3. Nel secondo parziale ‘Filo’ ha innalzato il proprio rendimento con la prima di servizio (passando dal 54% all’84% di punti vinti) e grazie al primo break del suo incontro è volato sul 4-2. Nel settimo gioco l’italiano ha annullato una pericolosissima palla del contro-break, e ha tenuto il servizio, portandosi sul 5-2 e chiudendo successivamente il set in suo favore con il punteggio di 6-3. La frazione decisiva ha visto nuovamente l’azzurro involarsi sul 4-2. In questa occasione però l’argentino è riuscito a rientrare, e con un mini-parziale di 3 giochi consecutivi ha mandato Volandri a servire per rimanere nel match sotto 4-5. Il nostro giocatore non si è scomposto, ha pareggiato i conti (5-5), e nell’undicesimo gioco ha trovato il break decisivo, per poi concludere al servizio la contesa dopo 2 ore e 22 minuti di gioco. 3-6 6-3 7-5 il punteggio finale in favore di Filippo Volandri.

Negli altri quarti di finale facile successo di Nicolas Almagro su Carlos Berlocq (6-3 6-2), mentre in numero 8 del seeding Albert Ramos ha sorpreso il numero 3 Fernando Verdasco per 7-6 6-3. Thomaz Bellucci ha avuto ragione di Leonardo Mayer con il punteggio di 3-6 6-2 7-5.

A Rotterdam (Olanda) è stato completato il programma dei quarti. Roger Federer ha superato per la tredicesima volta in 13 sfide il finlandese Jarkko Nieminen per 7-5 7-6. Nel primo set la situazione è rimasta in netto equilibrio fino al 5-5, quando Nieminen ha subito nell’undicesimo gioco il break decisivo dopo essere stato avanti 40-0. Nella seconda frazione sono state 3 le palle-break salvate dal finlandese, che in questa occasione è riuscito a raggiungere il tie-break, in cui tuttavia non c’è stata storia, con lo svizzero che ha dominato e ha chiuso per 7 punti a 2. Raggiunge le semifinali anche l’ottimo Nikolay Davydenko, che ha eliminato il numero 5 del seeding Richard Gasquet per 7-5 6-3. Devastante prestazione di Juan Martin del Potro, che ha demolito con un impressionante 6-0 6-1 il serbo Viktor Troicki. Niente da fare invece per Andreas Seppi, battuto da Tomas Berdych con lo score di 6-3 6-4.

A San Josè (California) è finita la favola Dimitar Kutrovsky. Il bulgaro numero 438 del mondo, che ha raggiunto qui il suo primo quarto di finale Atp della carriera dopo essere partito dalle qualificazioni, è stato superato nettamente dall’americano Ryan Harrison per 6-1 6-4. Avanti anche Milos Raonic, che non ha concesso alcuna palla-break contro Kevin Anderson, regolato con il punteggio di 7-5 7-6.

Chiudiamo con il video della fantastica vittoria di Volandri su Nalbandian:


Nessun Commento per “UN SUPER VOLANDRI VOLA IN 'SEMI'”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • SAN PAOLO, VOLANDRI IN FINALE A San Paolo altra grande prestazione del livornese che, complici i problemi fisici del rivale, ha rimontato un set a Bellucci, vincendo e conquistando la finale. A Rotterdam l'atto finale […]
  • VOLANDRI, SOGNO SVANITO A San Paolo non basta l'ennesima grande prestazione settimanale di Filippo Volandri, che si arrende in finale a Nicolas Almagro per 6-3 4-6 6-4. A Rotterdam Federer demolisce del Potro (6-1 6-4)
  • SEPPI E VOLANDRI, BIS AZZURRO A Rotterdam l'altoatesino domina Kohlschreiber e raggiunge i quarti di finale. Avanti anche Gasquet e Berdych. A San Paolo un buon Volandri elimina Ramirez-Hidalgo in 3 set. Fuori Potito Starace
  • NADAL, FINALE A SAN PAOLO CON NALBANDIAN TENNIS - All'Atp 250 di San Paolo, il maiorchino centra la seconda finale in due settimane. Il suo sfidante sarà Nalbadian, che ha prevalso sul nostro Bolelli. A San Jose, atto finale tra […]
  • RAFA, QUESTO BIS A SAN PAOLO HA UN ALTRO SAPORE TENNIS - Il ritorno alla vittoria del campione di Manacor avviene al secondo tentativo, dopo la finale persa a Vina Del Mar. Questa volta l'argentino di turno, Nalbadian, è costretto a […]
  • VOLANDRI HA RIPRESO IL FILO Acuto importante per Filippo Volandri sulla terra rossa di San Paolo. Il livornese è tornato a giocare una finale ATP dopo 6 anni. Con il risultato ottenuto si riavvicina nuovamente ai top 50

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.