VOLANDRI: “VI SVELO COME SARÀ LA MIA ITALIA DI COPPA DAVIS”

Il nuovo capitano azzurro di Coppa Davis ha illustrato le sue idee per la crescita della nazionale
lunedì, 25 Gennaio 2021

Tennis. Qualche giorno fa è arrivata la notizia dell’addio di Corrado Barazzutti al suo storico ruolo di capitano azzurro di Coppa Davis.

L’ex numero 7 del mondo, che era in sella da esattamente 20 anni, lascerà il posto a Filippo Volandri, già addentrato nel Settore Tecnico della FIT da ormai qualche anno.

Intervistato da La Gazzetta dello Sport, il livornese ha manifestato la sua volontà di coinvolgere quanti più giocatori possibili in ottica futura. È inutile negare come le maggiori speranze siano rivolte verso Jannik Sinner e Lorenzo Musetti.

“Jannik ha dimostrato la sua maturità e ha un grande attaccamento al lavoro. Non potrà che crescere ancora.

Musetti ha ancora bisogno di un po’ di tempo per il suo tipo di tennis, ma i suoi progressi sono stati straordinari e ne siamo entusiasti” – ha dichiarato Volandri.

“Mi affido molto ai numeri, alle statistiche. Collaboriamo anche con Craig O’Shannessy, lo statistico di Djokovic.

Con i dati che ci ha consegnato siamo stati in grado di cambiare completamente il modo di allenare, di vedere il tennis, di preparare le partite. Insomma, una visione molto moderna di questo lavoro“ – ha aggiunto.

Filippo confida molto anche nell’esperienza dei veterani: “[D]alle loro parole ho capito che ci sarà grande collaborazione: per me è l’ingrediente più importante in una squadra, Capisco che siano ancora legati a Barazzutti, anche io lo sono.

È stato lui a farmi esordire e mi ha insegnato moltissimo. In più so bene cosa voglia dire una settimana di Davis: è come giocare quattro tornei di fila…

È un compito così importante che a pensarci mi vengono i brividi. È vero che sono stato per tanti anni in Nazionale come giocatore, ma non è minimamente paragonabile a essere capitano. La responsabilità diventa enorme”.


Nessun Commento per “VOLANDRI: "VI SVELO COME SARÀ LA MIA ITALIA DI COPPA DAVIS"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.