WARD-HIBBERT, DALLO SLAM JUNIORES AL BASKET

Il talentuoso 22enne britannico Josh Ward-Hibbert abbandona palline e racchetta per dedicarsi alla palla a spicchi
sabato, 1 Ottobre 2016

TENNIS – In tanti lo avevano definito un astro nascente del tennis: aveva tutte le caratteristiche per diventare uno dei migliori al mondo, nel 2011 si è anche laureato campione nel doppio juniores a Wimbledon. La storia di Josh Ward-Hibbert stravolge quella di altri campioni del tennis come Rafael Nadal e Roger Federer. Il maiorchino, infatti, da piccolo eccelleva nel calcio, mentre lo svizzero, prima di diventare una leggenda della racchetta, dava il meglio di sé con pallamano e hockey. Il giovane britannico, invece, ha deciso di fare il percorso inverso: appendere idealmente al chiodo racchetta e palline e dedicarsi alla palla a spicchi, con l’obiettivo di diventare una stella del basket.

«Per me è stato molto difficile scegliere tra tennis e basket – ha ammesso Josh Ward-Hibbert sulle colonne virtuali di Hoopsfix – ma so di aver preso la decisione migliore per me. Non sto lasciando qualcosa che non amo più, ho intenzione di fare qualcosa che amo troppo. Il mio amico Rema Lascelles è stato uno dei fattori più importanti nella mia scelta. Ora voglio lavorare sodo e ritrovare un livello accettabile. Ci vorrà del tempo, ma sono contento di come sta andando finora». Non una scelta banale per Ward-Hibbert, che dall’alto dei suoi 196 centimetri può esprimere sul terreno di gioco tutta la sua potenza. È ancora suo, infatti, il record di 213 chilometri, velocità mai raggiunta prima nel circuito juniores per un servizio.

Dopo essere arrivato al numero 20 del mondo, dopo aver trionfato a Wimbledon, il “gigante” di Nottingham ha annunciato ufficialmente il ritiro dal tennis per passare al basket, e senza dubbio le sue caratteristiche fisiche possono aiutarlo ad eccellere anche sotto canestro. A percorrere lo stesso percorso di Ward-Hibbert potrebbe essere anche l’australiano Nick Kyrgios, che più volte ha ammesso di nutrire dubbi sul proprio futuro. Ora il giovane “aussie” ha anche un esempio da seguire, ma il mondo del tennis potrebbe perdere un altro talento indiscusso.


Nessun Commento per “WARD-HIBBERT, DALLO SLAM JUNIORES AL BASKET”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.