WAWRINKA, C’È ANNACONE PER LA STAGIONE SULL’ERBA

Dopo la netta sconfitta in finale del Roland Garros, Stan Wawrinka si affida ad una figura di spicco per arrivare al top a Wimbledon
martedì, 13 Giugno 2017

TENNIS – Paul Annacone è la soluzione? È ancora presto per dirlo, ma può già essere un accenno di risposta. Dopo la bruciante sconfitta contro Rafa Nadal nella finale del Roland Garros, nel futuro immediato di Stan Wawrinka c’è un membro di grande peso da inserire nel suo coaching staff. Sarà il volto nuovo nel box dell’elvetico, certo, ma per ora si tratta di un impiego per la sola stagione sull’erba.

Una scelta forte, quella del tennista svizzero, che ha abituato il pubblico internazionale a portare in bacheca almeno uno Slam a stagione da ormai tre anni. Scegliere una strategia del genere a ridosso di Wimbledon ha come obiettivo dichiarato quello che ci si attende con grande naturalezza: il suo assalto al Career Grand Slam sulla superficie dell’All England Club, l’unica su cui non ha ancora trionfato dopo i successi di Melbourne, Parigi e New York.

Annacone è una figura storica all’interno del panorama tennistico, avendo svolto un ruolo importante nella crescita di Pete Sampras prima e Roger Federer poi. L’anello di congiunzione con il connazionale, evidentemente, ha giocato un ruolo fondamentale nella scelta di Wawrinka, che adesso si dedicherà al principale traguardo della sua stagione contando su un elemento che, in fatto di tattica e coaching, è da considerarsi di sicura affidabilità.

L’annuncio in via preventiva è stato dato proprio da Annacone sulle frequenze di Tennis Channel, poi è arrivata la conferma definitiva dello stesso Stan: “Vorrei cogliere l’occasione per annunciare da subito che abbiamo aggiunto Paul Annacone al nostro staff di coaching, in modo da fornire un contributo importante durante la stagione sull’erba per le prossime quattro settimane. L’esperienza di Paul parla da sé, ha lavorato con alcuni dei più grandi tennisti di tutti i tempi e la sua conoscenza può solo migliorare il nostro feeling con la superficie: è un vero privilegio ed onore aggiungere un tale allenatore al nostro box“.

Wawrinka, dunque, svela l’asso nascosto nella sua manica dopo il tonfo all’ultimo atto di Parigi. Wimbledon è ancora abbastanza lontano e il ruolo di Annacone può sicuramente dargli maggior fiducia nell’affrontare un appuntamento così importante in stagione, ma anche e soprattutto per la personale carriera di Stan. Basterà per completare il percorso dei quattro major?


Nessun Commento per “WAWRINKA, C'È ANNACONE PER LA STAGIONE SULL'ERBA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.