WAWRINKA, FORFAIT A MONTREAL E CINCINNATI

Doppio stop forzato per Stan Wawrinka, che dovrà rinunciare alla Rogers Cup e al torneo che si terrà in Ohio
giovedì, 3 Agosto 2017

TENNIS – Si avvicinano i grandi appuntamenti che precedono la portata principale, ovvero gli US Open di fine agosto, ma nel percorso di avvicinamento non mancano le buche in cui incappare. Una di queste riguarda un sicuro protagonista che, però, non prenderà parte ai tornei in programma ad agosto, il tutto come obiettivo per arrivare nel migliore dei modi a Flushing Meadows. Niente Montreal e Cincinnati per Stan Wawrinka, che si impone uno stop forzato durante la tournèe americana.

L’annuncio è arrivato direttamente dal suo profilo Facebook ufficiale, annunciando che non può tornare in campo se non avrà ancora smaltito completamente l’infortunio al ginocchio. I problemi si erano notati già durante Wimbledon, con l’eliminazione al primo turno per mano di un non irresistibile Daniil Medvedev. Un match in cui il tasso atletico e la tenuta fisica avevano notevolmente evidenziato qualche problema di troppo, al punto da costringere lo svizzero a rivedere i suoi piani nel calendario estivo.

Ho preso questa decisione insieme al mio staff tecnico e con l’assistenza medica di cui avevo bisogno – ha spiegato Wawrinka su Facebook – ma ciò non può comunque esprimere il dispiacere che provo nel dover saltare due tornei come Montreal e Cincinnati, ai quali sono particolarmente affezionato e nei quali speravo di raccogliere risultati importanti durante la mia permanenza in America. Ho fatto di tutto per esserci, ma in questo momento non sono in condizione di poter scendere in campo“.

A questo punto, pur potendosi trattare di una strategia pre-Slam, la sua presenza a New York per gli US Open è inevitabilmente in dubbio. Significa farsi trovare pronto ai nastri di partenza il 28 agosto: non parteciparvi, tra l’altro, avrebbe un pesante significato in ottica ranking, visto che Wawrinka è il campione in carica e rischia di perdere una mole di punti non indifferente qualora decidesse di dare forfait anche a Flushing Meadows. La wild card per Winston-Salem, in programma una settimana prima, è però un segnale incoraggiante: prevarrà l’attenzione al suo fisico o l’interesse a non perdere terreno in classifica? La scelta dopo Ferragosto.


Nessun Commento per “WAWRINKA, FORFAIT A MONTREAL E CINCINNATI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.