WAWRINKA: “MAI SOGNATO DI VINCERE UNO SLAM”

Dopo un mese e mezzo di stop, Stanislas Wawrinka è di nuovo pronto a scendere in campo. Alla vigilia di Indian Wells, il fresco trionfatore agli Australian Open si confida a “Le Figaro” parlando di passato e futuro.
venerdì, 7 Marzo 2014

Tennis – I problemi muscolari alla coscia destra sembrano superati e per Stanislas Wawrinka è tempo di rimettere piede in campo. Dopo il trionfo allo Slam australiano, lo svizzero si presenta ad Indian Wells con le credenziali da numero 3 al mondo e con un titolo pesantissimo esposto nella bacheca personale.

Ma il successo non ha cambiato Stan, che in una intervista al giornale francese Le Figaro, ha parlato del suo recente passato ma anche delle prospettive per il futuro.

Non ho mai sognato di vincere uno Slam. Negli ultimi anni questo privilegio era riservato a Nadal, Federer, Djokovic o Murray. Secondo me erano più forti di tutti quanti” ha detto il campione svizzero imbattuto in questo 2014 aperto con due titoli (Chennai e Melbourne).

Agli Australian Open Wawrinka ha interrotto un’egemonia rappresentata dai Fab-Four, una variante nel tema che ha sorpreso soprattutto il protagonista principale.

“ Sapevo che prima o poi qualche nome nuovo si sarebbe aggiudicato uno Slam, ma sinceramente pensavo più a tennisti come Berdych o Tsonga. Il dominio dei quattro è cambiato soprattutto per i problemi riscontrati da Federer e Murray. In questa stagione ci sarà qualche possibilità per qualcuno di vincere uno Slam, ma sono convinto che Djokovic e Nadal continueranno a conquistare molti titoli

Vincere al Melbourne Park non mi ha cambiato. In molti non immaginavano che io potessi vincere un titolo così importante. Giocare una semifinale o una finale era già tanto, per arrivare a vincere qualcosa di grande ci vuole tanto lavoro ed un po’ di fortuna. Io continuo ad allenarmi seriamente per crescere ancora. Voglio sempre andare oltre e sono alla continua ricerca di modi per migliorare” ha proseguito il 29enne di Losanna, che non punta tutta la sua carriera verso un secondo titolo del Grande Slam ma si gode il momento rimanendo con i piedi per terra.

“Gli Australian Open sono un capitolo chiuso. Qualunque cosa accadrà in futuro niente e nessuno potrà mai togliermi quel titolo. Questo porterà maggiore pressione nei miei confronti, ne sono consapevole ma non è un problema. Il mio obiettivo non è vincere Roland Garros o gli Us Open, perché mi rendo conto di quanto questo sia difficile per me. Quando giochi contro Nadal, Federer o Djokovic devi essere sempre al 100%, ma il risultato finale non dipende solo dalla tua prestazione. La questione non è vincere o perdere, ma dare tutto e per tutto il tempo”.


Nessun Commento per “WAWRINKA: “MAI SOGNATO DI VINCERE UNO SLAM””


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.