WIMBLEDON ATTUA UN PIANO DI AIUTI PER L’EMERGENZA COVID-19

Lo Slam londinese si schiera in prima linea con una serie di aiuti economici e l'apertura delle cucine per fornire pasti caldi alle persone in difficoltà
mercoledì, 13 Maggio 2020

TENNIS – Dopo la storica cancellazione dell’edizione 2020 causata della pandemia da Coronavirus (l’appuntamento sull’erba di Church Road è per il 28 giugno 2021), Wimbledon ha deciso di scendere in campo per fare la propria parte durante l’emergenza. Lo Slam londinese infatti, tramite un comunicato ufficiale, ha annunciato una serie di iniziative di aiuto alla comunità locale e alle autorità sanitarie proprio per dare una mano e cercare di combattere il virus.

“Visto che purtroppo dobbiamo restare un anno senza il torneo – ha affermato Ian Hewitt, presidente dell’All England Lawn Tennis Club – abbiamo dato la nostra priorità alla sicurezza e alla salute di tutti coloro che rendono Wimbledon così speciale. Sentiamo la necessità e il dovere di aiutare tutti coloro che, a causa di questa crisi, sono in difficoltà, guardando con fiducia al futuro, per poter tornare in campo tutti insieme”. Per questo motivo tra le misure attuate ci sono un sostegno economico del valore di 1,2 milioni di sterline e l’apertura delle cucine dell’All England Club, che saranno pienamente operative per la preparazione di duecento pasti caldi al giorno da qui ai prossimi 3 mesi, da distribuire alle persone più colpite dalla crisi e quindi maggiormente in difficoltà a causa dell’emergenza Covid, nella comunità locale di Merton e Wandsworth. Gli organizzatori dello Slam londinese hanno inoltre predisposto una lunga serie di aiuti, che prevede tra le altre cose la distribuzione di molte mascherine agli ospedali della capitale inglese, ma anche a cittadini privati. In aggiunta, Wimbledon darà pure un contributo al Player Relief Programme, il fondo istituito alcune settimane fa per aiutare i tennisti professionisti in difficoltà a causa dello stop del circuito. Si tratta quindi di un gesto molto nobile da parte degli organizzatori dei Championships, che hanno voluto dare un segnale forte a tutta la comunità in questo periodo così difficile segnato dalla pandemia da Covid-19.

(Nella foto un match di Wimbledon)


Nessun Commento per “WIMBLEDON ATTUA UN PIANO DI AIUTI PER L'EMERGENZA COVID-19”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.