WIMBLEDON: BERRETTINI RISCRIVE LA STORIA

L'azzurro si è regalato la semifinale battendo Felix Auger-Aliassime in quattro set
mercoledì, 7 Luglio 2021

TENNIS – A distanza di sessantuno anni Matteo Berrettini ha riscritto la storia del tennis maschile italiano, facendo esplodere l’entusiasmo di tutti gli appassionati del bel Paese. Battendo oggi pomeriggio il suo amico Felix Auger-Aliassime in tre set infatti (6-3 5-7 7-5 6-3 il punteggio finale in suo favore) l’azzurro si è regalato la semifinale a Wimbledon, riuscendo ad entrare tra i primi quattro dello Slam londinese come era stato capace di fare soltanto un certo Nicola Pietrangeli nel 1960.

Si tratta dunque di un risultato a dir poco straordinario, che conferma l’ulteriore e importante crescita dell’attuale numero 9 del mondo in questa prima metà di 2021. La recente vittoria del Queen’s gli ha dato grande fiducia nei suoi mezzi, e oggi nel momento più delicato della sfida, ovvero il terzo set, ha saputo risolvere alcune situazioni difficili (vedi le due palle break salvate con grande personalità nel terzo game) venendo poi a capo di un parziale molto complicato che il canadese stava giocando con una solidità straordinaria. Al servizio infatti Auger-Aliassime sembrava inattaccabile, mentre sull’altro fronte stava riuscendo a trovare con grande continuità la maniera di disinnescare la battuta di Berrettini, che però sul 6-5 ha saputo rispondere da grande giocatore conquistando il break decisivo del 7-5 grazie ad un paio di colpi da applausi. A quel punto quindi, forte del vantaggio di un set, l’azzurro ha ritrovato la giusta serenità rispolverando anche l’efficacia del primo set, e grazie al break ottenuto nel secondo gioco insieme ad una serie di turni di battuta gestiti con la solidità che mostrata nelle partite precedenti, si è assicurato una vittoria dal valore veramente eccezionale che lo proietta in semifinale sull’erba dei Championships. Venerdì quindi per un posto in finale (cosa che solamente a dirla mette i brividi) se la vedrà con Hubert Hurkacz, capace di battere in tre set un Roger Federer inevitabilmente non al top, e quello con il giocatore polacco sarà sicuramente un match di grandi emozioni.

(Nella foto Matteo Berrettini – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WIMBLEDON: BERRETTINI RISCRIVE LA STORIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.