WIMBLEDON, QUALIFICAZIONI: COPIL BATTE FABBIANO

Niente tabellone principale per il tennista azzurro. Marius Copil vince in tre set l'ultimo turno di qualificazione e accede al main draw
venerdì, 24 Giugno 2016

TENNIS – Non è bastata una doppia vittoria nel tabellone preliminare per qualificarsi al primo turno di Wimbledon. La corsa di Thomas Fabbiano si interrompe al cospetto di un brillante Marius Copil, numero 174 del ranking maschile e vincitore dell’ultimo match di qualificazione, quello che assegna il pass per il main draw. Nulla da fare per il tennista azzurro, che cede in tre set e dice addio alle ambizioni di prender parte ai Championships londinesi.

I tre parziali si decidono tutti nelle battute finali, pur non arrivando mai al tie-break: 7-5 7-5 6-4 per il giocatore rumeno, capace di mettere in crisi il 27enne di San Giorgio Jonico, fino ad oggi pomeriggio imperturbabile davanti agli avversari che gli hanno conteso gli step del tabellone preliminare. Nel primo set, l’azzurro spreca una grande occasione: strappa il servizio al sesto game, portandosi 4-2 e servizio, ma incassa il contro-break e cede al penultimo gioco, quando concede l’opportunità di servire per chiudere la partita.

Nel secondo, la situazione non cambia ed è ancora l’undicesimo game a risultare decisivo: stavolta i turni di battuta di entrambi reggono fino al fotofinish, quando Fabbiano incappa in un’altra sbavatura e concede una sanguinosa palla break, che Copil sfrutta al meglio. Il gioco successivo ripropone lo stesso schema del primo set: stavolta Thomas attacca con più convinzione, conquista tre palle break, di cui due consecutive, ma le spreca tutte. Al primo set point, l’avversario mette la freccia e vola sul 2-0 nel computo dei parziali.

A questo punto, è il momento di giocarsi la carta del recupero disperato. Tuttavia, la risposta non è incisiva quanto l’attacco di Copil e la fase di stand-by si prolunga fino al settimo game. Fabbiano fatica a gestire le strategie, il rivale è invece galvanizzato dai due set vinti precedentemente: sul 3-3, il rumeno ottiene due palle break che sfrutta all’ultimo tuffo, portandosi 4-3 e servizio e non concedendo più nessuna chance a Thomas per un clamoroso rientro in partita.

Il terzo set finisce 6-4, con il rimpianto di aver sprecato l’occasione decisiva nel primo set, quando l’inerzia della sfida sarebbe potuta volgere in favore dell’italiano. Al tabellone principale ci va Marius Copil, che quindi certifica il dato negativo degli azzurri nel tabellone preliminare. Nessun tennista che ha iniziato Wimbledon con una settimana d’anticipo è riuscito a qualificarsi per il main draw, lasciando invariata la griglia tricolore che tenterà l’avventura britannica. Zero gioie nel weekend, dunque, aspettando che i rappresentanti già inseriti in tabellone riservino gradite sorprese al pubblico italiano.


Nessun Commento per “WIMBLEDON, QUALIFICAZIONI: COPIL BATTE FABBIANO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.