WIMBLEDON DAY 6: FEDERER VS GROTH E KVITOVA VS JANKOVIC

In campo anche Andreas Seppi e Camila Giorgi, opposti a Andy Murray e Caroline Wozniacki. Interessante il derby francese tra Gilles Simon e Gael Monfils. Occhio a Tsonga-Karlovic e Bacsinszky-Lisicki.

Tennis – Si chiude il terzo turno a Wimbledon edizione 2015 e si chiude anche la prima settimana di gioco. Domenica si riposa come è tradizione all’All England Club, mentre lunedì parte alta e bassa del tabellone saranno allineate. Ecco i match più interessanti della giornata.

Centre Court ore 13.00 (14 in Italia). Roger Federer vs Sam Groth (H2H 1-0). La giornata sul centrale si apre con il  sette volte vincitore del torneo opposto al tennista con il servizio più potente del circuito. Un solo precedente, conclusosi 3 set a zero per l’elvetico (6-4, 6-4, 6-4) e giocato agli Us Open dello scorso anno. Il Federer rapace (soprattutto nel primo parziale) visto contro Querrey al secondo turno non dovrebbe avere problemi a sbarazzarsi del collega australiano e accedere agli ottavi di finale del torneo da lui più amato.

Petra Kvitova vs Jelena Jankovic (H2H 4-2). La campionessa in carica si trova di fronte un’avversaria molto esperta. I precedenti sono in suo favore, quattro vittorie e due sconfitte, ma si tratta della prima volta che le due tenniste si affrontano in un torneo del Grande Slam e anche la prima in cui giocano sull’erba. La ceca non ha praticamente concesso nulla alle sue avversarie nei turni precedenti, perdendo soltanto tre game. Jelena Jankovic, invece, ha dovuto soffrire parecchio contro Vesnina prima e Rodina poi. Kvitova favorita.

Court n.1 ore 13.00 (14 in Italia). James Ward vs Vasek Pospisil (H2H 1-0). La sessione si apre con il match tra Caroline Wozniacki e Camila Giorgi. Poi scendono in campo Ward e Pospisil. Il match vinto a Vancouver nel 2011 e soprattutto il pubblico amico avranno un ruolo di fondamentale importanza per James Ward, giunto per la prima volta in carriera al terzo turno del major di casa. Il suo avversario è il giustiziere del nostro Fabio Fognini, avversario certo non facile da affrontare e battere.

Gilles Simon vs Gael Monfils (H2H 5-1). Chiude la sessione il derby francese in terra britannica. Si affrontano due tennisti abituati a correre e lottare e il match potrebbe essere uno dei più lunghi di giornata. I precedenti, tuttavia, sono nettamente in favore di Gilles Simon, che soltanto nell’edizione 2012 del torneo di Montpellier ha perso contro il connazionale. Per il resto, sono tutte sue le vittorie nei restanti cinque precedenti, comprese le due ottenute in un major (Australian Open 2009 e 2012).

Court n.2 ore 11.30 (12.30 in Italia). Garbine Muguruza vs Angelique Kerber (H2H 1-3). La tedesca sembra favorita per questo match importante della sesta giornata di Wimbledon. Ha vinto tre dei quattro precedenti contro la talentuosa spagnola tutti giocati su campi veloci. Ma è stata Garbine a spuntarla nell’ultima occasione, nell’unico match giocato in uno Slam (Roland Garros 2015).

Timea Bacsinszky vs Sabine Lisicki (H2H 2-0). Elvetica favorita in uno dei match più interessanti della giornata. Timea ha vinto entrambi i precedenti contro la Lisicki, ultimo dei quali quello giocato agli Internazionali d’Italia durante questa stagione. Ma la tedesca ha in bacheca una finale giocata all’All England Club, un risultato che potrebbe rende poco significative statistiche che la vedono sfavorita.

Tomas Berdych vs Pablo Andujar (H2H 2-1). Il ceco proverà a dimenticare sui campi dell’All England Club la sconfitta subita a Valencia contro Andujar, unica su tre precedenti ma subita nell’ultimo match giocato (2014). Berdych risulta ad ogni modo nettamente favorito per l’accesso al turno successivo, ma le vittorie ottenute da Andujar su Garcia Lopez e Rosol gli faranno sicuramente tenere alto il livello di attenzione.

Altri match interessanti. Dustin Borwn vs Viktor Troicki (H2H 1-1). Si gioca sul Campo 3 dalle 11.30 (le 12.30 nel nostro paese). Il buco lasciato in tabellone dall’eliminazione di Rafael Nadal potrebbe portare uno di questi due signori quantomeno ai quarti di finale. E per due che si sono affrontati due volte in carriera, ma in tornei non certo di prima fascia (Brescia e Genova 2014), una vittoria in questo match potrebbe costituire una notevole iniezione di fiducia in vista dei prossimi impegni. Chiaramente, la vittoria di Brown contro Nadal, regala al tedesco-giamaicano un quid in più nell’affrontare il rinato Troicki.

 Jo Wilfred Tsonga vs Ivo Karlovic (H2H 1-1). Si tratta del terzo incontro tra i due tennisti e come nelle precedenti occasioni il teatro dello scontro è l’erba. Nel 2007 Tsonga e Karlovic si affrontarono al challenger di Surbiton, mentre nel 2009 il verde era quello ben più nobile di Wimbledon. Badando a questi numeri, il favorito è il croato, capace di vincere proprio al Club sei anni fa. Ma il tennis non è fatto di sola statistica e il francese ha armi e testa per vendicarsi di quella lontana sconfitta e provare a eguagliare le sue due semifinali raggiunte qui a Londra nel 2011 e nel 2012.

Italiani in campo. I nostri portacolori sono impegnati in match di altissimo livello. In chiusura di sessione sul Centrale, Andreas Seppi si trova di fronte Andy Murray, campione 2013, beniamino di casa e candidato alla la vittoria finale del terzo Slam della stagione. I precedenti sono nettamente a favore dello scozzese (6-1), con un bilancio di una vittoria per parte sull’erba (Nottingham 2006 – Seppi e Queen’s 2009 – Murray). Match dal pronostico scontato, se non fosse per il fatto che il nostro Andreas ha già battuto uno dei Fab Fours, Federer, agli Australian Open in questo 2015.

Partita molto difficile anche per Camila Giorgi, che affronta per la quarta volta in carriera Caroline Wozniacki in apertura di giornata sul Campo 1. La danese sarebbe sfavorita contro poche tenniste del circus, ma i precedenti sono dalla parte della tennista di Macerata che quest’anno sembra intenzionata a migliorare il quarto turno raggiunto a Wimbledon nel 2012. Le speranze dei tifosi del Bel Paese sono tutte per lei, ma l’unico precedente sull’erba (Eastbourne 2014) la vede sconfitta contro la Wozniacki.

Qui il programma completo della giornata. 

Foto: Roger Federer sfodera il suo diritto sul Centrale di Wimbledon (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WIMBLEDON DAY 6: FEDERER VS GROTH E KVITOVA VS JANKOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WIMBLEDON DAY 2, UNA VERA PARATA DI STELLE Autentico parterre de roi ai Championships nella seconda giornata di partite. Nadal, Federer, Murray monopolizzano i campi centrali, ma occhio anche a Kvitova, Bouchard, Wozniacki e ai sei […]
  • WIMBLEDON. NUOVI PARAMETRI PER LE WILD CARD La Lawn Tennis Association sta studiando una proposta da sottoporre all’All England Club per assegnare le wild card con criteri meno obiettivi ma più efficaci. Meno importanza alla […]
  • WIMBLEDON DAY 11. FEDERER VS RAONIC Penultimo atto del terzo slam della stagione per il campione di Basilea, numero 4 del mondo e per il ragazzo nato a Podgorica e trapiantato in Canada. Si tratta della quinta sfida tra i […]
  • WIMBLEDON DAY 9. SI GIOCANO I QUARTI Andy Murray vs Grigor Dimitrov e Roger Federer vs Stan Wawrinka giocano sul centrale. Sul campo 1 vanno in scena Novak Djokovic e Marin Cilic e Nick Kyrgios vs Milos Raonic. Lo spettacolo […]
  • WIMBLEDON. BIG DATA ANALYSIS PER CARPIRE I GUSTI DEI TIFOSI Generare contenuti che siano in grado di incontrare i desideri degli utenti è una delle regole base della comunicazione digitale. A Wimbledon, tuttavia, si sta cercando di fare di più e di […]
  • AUSTRALIAN OPEN DAY 6: WAWRINKA, KVITOVA E I NUMERI 1 WTA E ATP Tennis – Si chiude il terzo turno agli Australian Open. Dopo la storica eliminazione di Roger Federer ad opera del nostro Andreas Seppi, sicuramente la notizia del giorno, tornano in campo […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.