WIMBLEDON, DONNE: OK LE BIG, OUT IVANOVIC

Donne in campo per il day-one di Wimbledon. Subito fuori la serba, passano tutte le altre candidate alla vittoria finale. Domani Serena e le altre rivali
lunedì, 27 Giugno 2016

TENNIS – Dopo un’attesa lunghissima, finalmente è il momento di partire. Si alza il sipario sul torneo di Wimbledon e non mancano le sorprese nel day-one dello Slam londinese, che regala la prima eliminazione a sorpresa, ma anche tante conferme in vista dei turni più complicati. Tutte le big del circuito femminile accedono al secondo turno, ma c’è anche chi deve abbandonare la manifestazione in anticipo rispetto alle attese.

È Ana Ivanovic la prima tra le stelle fatte fuori dalla kermesse dell’All England Club. La tennista di Belgrado saluta l’Inghilterra dopo il sanguinoso match contro la non irresistibile Alexandrova, che vince con il punteggio di 62 75. Il pubblico britannico spera in una pronta risalita delle rappresentanti più attese della racchetta rosa e non viene deluso dalle altre tenniste scese in campo nel pomeriggio: arrivano le vittorie di Sabine Lisicki e Venus Williams, che superano rispettivamente Shelby Rogers e Donna Vekic, ma anche quelle di Madison Keys e Carla Suarez-Navarro: battute la tedesca Siegemund e la cinese Zhang. La spagnola passa in tre set, esattamente come Lucie Safarova su Bethanie Mattek-Sands. Non è l’unica inglese a salutare lo Slam di casa: Angelique Kerber è tra le più in forma e lo dimostra con il doppio 62 alla Robson. Vince anche Simona Halep, che lascia cinque games alla Schmiedlova, poi anche Jelena Jankovic contro la svizzera Voegele.

Negli altri match di giornata, spiccano le vittorie nei lunch-match: Cepelova e Kasatkina sono le prime due qualificate del day-one, seguite a ruota da Kurumi Nara ed una brillante Samantha Stosur, aspettando impegni più probanti. Avanti anche l’iberica Arruabarrena e la greca Sakkari, ma anche la tedesca Witthoeft, che estromette dalla corsa un’irriconoscibile Irina Begu. Gioia anche per l’americana Crawford e per un’altra rappresentante della Germania, Anna-Lena Friedsam, che si impone su Zarina Diyas. Passano alla fase successiva in due set anche Flipkens e Allertova, con la ceca che beneficia del ritiro della Gasparyan quando il match è ormai ampiamente in pugno. La spunta anche Alize Cornet, che cede solo tre giochi alla Hercog. Il pomeriggio prosegue con tre qualificazioni in due set, ovvero quelle di Doi, Svitolina e Shvedova. In tre, invece, quelle di Erakovic e Lepchenko. Chiudono la tabella di marcia i successi di Mona Barthel e Kiki Bertens, rispettivamente su Kovinic ed Ostapenko. Ultimo match in programma è quello tra Karolina Pliskova e Yanina Wickmayer, ancora in corso di svolgimento.

Domani si torna in campo per un’altra tornata, quella del secondo giorno. Di scena altre protagoniste assolute, a partire da Serena Williams per arrivare fino a Kvitova, Radwanska e anche Cibulkova, fresca vincitrice di Eastbourne. La carne al fuoco è ancora tantissima sui campi di Wimbledon.


Nessun Commento per “WIMBLEDON, DONNE: OK LE BIG, OUT IVANOVIC”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.