WIMBLEDON: ENNESIMO ‘FEDAL’ DA URLO E DJOKOVIC VEDE GIA’ LA FINALE…

La semifinale tra Federer e Nadal cattura sicuramente l'attenzione di tutti gli appassionati, mentre il serbo fa da spettatore interessato proiettandosi da favorito verso l'atto conclusivo dello Slam londinese

TENNIS – Federer-Nadal e Djokovic-Bautista: tutto come previsto in semifinale dopo la giornata di ieri dei quarti di finale del tabellone maschile di Wimbledon. I pronostici sono stati rispettati, di sorprese (dopo le tante dei giorni scorsi) nemmeno l’ombra ed ecco che domani lo spettacolo sarà di quelli da ricordare.

Certo, Bautista Agut, con tutto il rispetto, sembra un po’ l’estraneo della situazione, ma lo spagnolo è stato bravo a sfruttare la sua chance, tirando fuori il massimo da un tabellone che gli ha permesso di arrivare fino al penultimo atto dello Slam londinese. E anche se da ogni parte si dice l’erba di Wimbledon quest’anno è molto “lenta”, i meriti dell’attuale numero 22 del mondo sono comunque tanti. Naturalmente però, nonostante l’iberico si sia tolto la soddisfazione di sconfiggere Nole a Doha e a Miami quest’anno, è comunque Novak Djokovic è il naturale favorito di questa sfida, perché il contesto adesso è del tutto differente e il numero uno del mondo visto in questi giorni è decisamente un altro giocatore rispetto a quello poco brillante post Australian Open. C’è da credere quindi che Djokovic cercherà di sbrigare la pratica nel minor tempo possibile, per poi “affacciarsi” sul centrale sperando che l’ennesimo “Fedal” possa essere molto lungo e faticoso.

Di certo Federer è il più danneggiato dalle condizioni dei campi di Wimbledon di quest’anno, perché il suo gioco d’attacco viene un po’ disinnescato da un rimbalzo di palla più alto e controllato che consente agli avversari di avere quella frazione di tempo in più per difendersi con maggiore efficacia, quasi come se ci si trovasse sulla terra rossa del Roland Garros Parigi. E adesso dall’altra parte della rete, per l’ennesima sfida delle sfide, c’è proprio il giocatore che più di tutti sa giocare in queste condizioni. L’attesissimo match con Rafael Nadal è il quarantesimo episodio della saga (lo spagnolo è avanti nei precedenti 24-15) e nei tre match giocati a Wimbledon ha portato a casa l’ultimo disputato, quello della finale del 2008, vinta al termine di un quinto set leggendario, e anche se sono passati ben 11 anni dal loro ultimo incrocio sull’erba londinese, sono sempre loro a rubare la scena in un modo nell’altro, per il loro stile opposto ma per la stessa voglia di vincere. D’altra parte si tratta di un incontro tra due giocatori con numeri spaventosi: da un lato lo svizzero, con le sue 100 vittorie a Wimbledon raggiunte ieri, le 13 semifinali ai Championship e le 45 in un torneo del Grande Slam. Dall’altro le 7 a Wimbledon e le 32 nei Major di Rafa. Una sfida ricca di significati che è in tutto e per tutto una finale anticipata.

(Nella foto i quattro semifinalisti di Wimbledon – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WIMBLEDON: ENNESIMO 'FEDAL' DA URLO E DJOKOVIC VEDE GIA' LA FINALE...”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.