WIMBLEDON, FEDERER SUPERA MANNARINO E VOLA AI QUARTI

Lo svizzero ha sconfitto il transalpino in tre set (6-0 7-5 6-4) entrando per la sedicesima volta in carriera tra i migliori otto dello Slam londinese. Avanzano anche Raonic, Nishikori e Isner
lunedì, 9 Luglio 2018

TENNIS – E’ proseguita senza particolari intoppi la corsa di Roger Federer a Wimbledon. Lo svizzero infatti, nel primo match in programma oggi sul campo centrale, ha superato in tre set Adrien Mannarino (6-0 7-5 6-4 lo score conclusivo) assicurandosi così il passaggio ai quarti di finale dello Slam londinese.

Dopo un primo set dominato in lungo e in largo nel quale ha letteralmente cancellato dal campo il suo avversario, anche nel secondo Federer ha spinto sull’acceleratore procurandosi una serie di palle break durante i primi tre turni di battuta del transalpino, che però è riuscito sempre a salvarsi e a portarsi addirittura sul 5-4. A quel punto però lo svizzero ha piazzato l’allungo decisivo infilando tre game consecutivi che gli hanno permesso di chiudere i conti sul 7-5, e forte dei due parziali di vantaggio ha cercato di incanalare definitivamente la sfida dalla sua parte fin dalle prime battute del terzo e decisivo set. Mannarino però ha dato fondo a tutte le sue energie, riuscendo a servire molto bene fino al 4-3 in suo favore e trovando il modo anche di procurarsi due pericolose palle break nel gioco successivo, ma Federer non ha voluto rischiare di allungare ulteriormente l’incontro e dopo aver recuperato da 15-40 a 40-40, ha prima portato a casa il game del 4-4, e poi ha messo in tasca la vittoria assicurandosi altri due game tra gli applausi del pubblico del centrale, che dopo il definitivo 6-4 ha applaudito il successo con il quale il campione svizzero ha centrato la sedicesima qualificazione ai quarti di finale dello Slam londinese. Altra vittoria importante quindi per Federer, dimostratosi troppo più forte rispetto a Mannarino (contro il quale ha sempre vinto nei sei precedenti disputati) e capace di mandare a referto 44 vincenti e un ottimo 90 per cento di punti conquistati con la prima palla di servizio in campo. Al francese invece rimane la consapevolezza di non aver potuto fare molto di più, ma l’aver raggiunto gli ottavi di finale è comunque un risultato degno di nota per lui, specialmente in vista della seconda parte della stagione.

ALTRI RISULTATI WIMBLEDON

Passando poi agli altri ottavi di finale in programma oggi a Londra, passa ai quarti anche Milos Raonic, che ha battuto il giovane statunitense Mackenzie McDonald in quattro set (6-3 6-4 6-7 6-2) al termine di un incontro in cui, dopo aver gestito senza problemi i primi due parziali, ha subito la reazione del suo avversario, bravo ad aggiudicarsi il tie-break del terzo 7 punti a 5. Subito dopo però il canadese ha ripreso saldamente in mano la partita, ritrovando prima di servizio e aggressività in risposta, fino al successo finale che lo proietta tra i migliori otto del terzo Slam stagionale. Avanzano poi anche John Isner, che ha avuto la meglio su Stefano Tsitsipas in tre set molto combattuti (6-4 7-6 7-6 il punteggio finale in favore del gigante americano), e Kei Nishikori, costretto a lottare per tre intensissimi set, compreso lo spettacolare e decisivo tie-break del terzo vinto addirittura 12 punti a 10, contro Ernests Gulbis prima di chiudere 4-6 7-6 7-6 6-1.

(Nella foto Roger Federer – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WIMBLEDON, FEDERER SUPERA MANNARINO E VOLA AI QUARTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.