WIMBLEDON, FOGNINI E BOLELLI AL SECONDO TURNO

Due azzurri passano il turno a Wimbledon e si affronteranno nel derby del secondo turno. Ko Cecchinato e Sonego, attesa per Berrettini.

TENNIS – Quattro italiani su cinque conoscono già il loro destino, l’ultimo è ancora in campo per aumentare il numero dei qualificati al secondo turno. Il secondo giorno di Wimbledon premia due tennisti azzurri, che raggiungono la fase successiva grazie alle vittorie odierne. Altri due, invece, tornano a casa, aspettando di capire se dovranno aspettarne un terzo o guardarne le gesta anche nei prossimi giorni.

Fabio Fognini rispetta i pronostici della vigilia e si impone, seppur con qualche sbavatura di troppo, sul giapponese Taro Daniel. Il tennista ligure fatica nel primo set e lo perde con il punteggio di 6-3, ma rifila tre parziali consecutivi al suo avversario con lo stesso risultato, blindando la qualificazione al quarto set e preparandosi ad un interessantissimo derby.

Già, perché dall’altra parte troverà addirittura Simone Bolelli, suo storico compagno di doppio in Davis e non solo. Il tennista bolognese accede alla seconda fase grazie alla vittoria in tre set su Pablo Cuevas. Nulla da fare per l’uruguaiano, che cede al tie-break i primi due set rispettivamente con il punteggio di 7-5 e 8-6. Nel terzo non c’è partita, perché l’azzurro chiude 6-1 e affila le armi per la sfida tutta italiana del secondo turno.

Non ce la fa, invece, Lorenzo Sonego. Nonostante le buone impressioni maturate nel primo set, l’americano Taylor Fritz non molla e si dimostra un avversario capace di rimontare sulla lunga distanza dei cinque set. L’italiano si porta in vantaggio 6-3, poi crolla nei tre successivi: il tennista a stelle e strisce chiude con un netto 6-3 6-2 6-2 e prosegue la sua avventura in terra britannica.

Cade anche Marco Cecchinato, che non bissa le fantastiche gesta del Roland Garros e cede il passo al talentuoso prospetto australiano Alex De Minaur. Finisce 6-4 6-7[6] 7-6[5] 6-4 per la baby promessa di Sydney, che stoppa le ambizioni del siciliano e decreta la seconda eliminazione azzurra di giornata. Manca all’appello Matteo Berrettini, impegnato contro Jack Sock proprio in questo momento: dall’esito dell’ultimo rappresentante azzurro dipende il bilancio odierno, vista l’attuale parità tra qualificati ed eliminati.

Negli altri match odierni, spicca il ritiro di Andy Murray. Benoit Paire se la vedrà con Jung dopo il ritiro del britannico, mentre sono già al prossimo turno Del Potro, Nishikori, Kyrgios e soprattutto tre favoriti come Alexander Zverev, Novak Djokovic e Rafa Nadal.


Nessun Commento per “WIMBLEDON, FOGNINI E BOLELLI AL SECONDO TURNO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.