WIMBLEDON: FOGNINI “NESSUN PROBLEMA A DIRE SORRY”

Fognini squalifica in vista, forse niente US e Australian Open
sabato, 6 Luglio 2019

Risultato : T.Sandgren (USA) b. F.Fognini (ITA) 63 76 63

LONDRA – Si scusa Fabio Fognini in conferenza stampa, assediato dalle domande dei giornalisti inglesi. che gli chiedono delle frasi ingiuriose pronunciate durante il match (“E poi è giusto giocare qua. Maledetti inglesi, guarda, maledetti inglesi. Scoppiasse una bomba su sto circolo, una bomba deve scoppiare qua.” ) “In campo si dicono tante cose. Ero frustrato, non ero contento della mia prestazione. Se devo dire sorry dico sorry. Non ci sono problemi a dire sorry”
Sceglie il profilo basso il ligure che si è reso conto che non si può’ parlare impunemente di bombe in un luogo dove le bombe sono cadute veramente (7 novembre del 1940) e dove gli attentati alla bomba nel metro di Londra fecero nel 2005 ben 56 vittime.
“Non ero contento del campo 14 perché l’erba era molto consumata e la palla rimbalzava male. Il campo non mi piace c’è gente che si muove dappertutto . Ed in campo un agonista parla da se senza voler offendere nessuno”, minimizza il n°10 del mondo che rischia una squalifica esemplare. Nel 2017 infatti il numero 1 italiano si rese protagonista di un pessimo gesto insultando pesantemente la giudice di sedia Louise Engzell.
Fognini nell’occasione fu multato di 96mila dollari e squalificato per due Slam (di cui uno dovrà essere lo US Open). La pena prevedeva però la condizionale: infatti se non commetterà infrazioni fino al 2020 non dovrà scontare la squalifica e la multa verrà dimezzata.

Nel caso di una decisione negativa del Grand Slam Board, sui fatti di oggi Fognini potrebbe saltare i prossimi US Open, e l’Open d’Australia, fatte salve decisione più importanti riguiardanti Wimbledon.


Nessun Commento per “WIMBLEDON: FOGNINI "NESSUN PROBLEMA A DIRE SORRY"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.