WIMBLEDON ‘IN ROSSO’ ED UN PRESIDENTE DONNA PER LA LTA

TENNIS – Dopo un recente incremento del prize money la LTA si trova a dover affrontare dei tagli ed un calo del budget per i Championships di Wimbledon pari a 2,6 milioni di sterline. Nel frattempo a capo dell’associazione arriva, dopo 125 una donna.
venerdì, 13 Dicembre 2013

Tennis, Londra – Per il torneo più ambito dai tennisti i problemi diventano pesanti quando le difficoltà diventano economiche. Il prize money aumentato per i giocatori nell’edizione dei Championships di Wimbledon di questo anno ha invertito la tendenza nei profitti dello slam più prestigioso, portando ad un taglio di 2 milioni e 600 mila sterline in totale incassati dalla Lawn Tennis Association.

I Championships di quest’anno hanno reso 35 milioni e 100mila sterline, secondo quanto rivelato all’Assemblea Generale Annuale della LTA, cifra che va tutta nelle casse del governo per cercare di migliorare lo sport nel Regno Unito. Presso la sede di Roehampton si  aspetta con ansia il contributo di partecipazione del Thursday’s Sport England, che dovrebbe apportare 10 milioni e 300 mila sterline di finanziamento a medio termine, ma abbastanza in bilico a fronte dell’assenza di stati segni di miglioramento.

Lo stipendio controverso dell’amministratore delegato Roger Draper, che ha lasciato quest’anno, è stato rivelato durante l’assemblea. Secondo quanto riportato dal Daily Mail, Draper avrebbe ricevuto un totale complessivo di 497.000 sterline nel suo ultimo anno, compenso in calo rispetto a quello del 2012 pari a 640.000 sterline. Su una base di 387.000 sterline gli è stato dato un bonus di 65,000 e 45,000 sterline da aggiungere alla buonuscita. Michael Downey, il canadese ed ex amministratore delegato di Tennis Canada, gli succederà nel mese di Gennaio e sarà pagato 300.000 sterline, con possibilità di bonus.

La LTA ne ha approfittato per presentare questa settimana al National Tennis Centre di Londra il suo primo presidente donna dopo 125 anni. Lei è Cathie Sabin di Shropshire, un’insegnante di educazione fisica di 66 anni in pensione, che ha lavorato sodo per costruirsi la strada attraverso le gerarchia dello sport facendo tanta gavetta. Dalla sua scuola sono usciti moltissimi talenti calcistici della Premier League inglese, come Michael Owen, Jermaine Defoe e Sol Campbell , che si sono affidati al suo rigore per crescere come atleti.

Il nuovo Presidente si è presentata così: “Suppongo di avere la giusta esperienza per insegnare ai giovani, aiutandoli a raggiungere il loro potenziale ed a superare ostacoli e problemi,” ha detto. “E’ un onore. Se le donne più giovani possono vedere qualcuno come me che arriva in cima, allora speriamo che capiscano che ciò può essere raggiunto.” La LTA farà una presentazione ufficiale allo Sport England il 19 Dicembre, nella quale mostrerà anche le nuove strategie di partecipazione alla vita tennistica del Regno Unito.


Nessun Commento per “WIMBLEDON 'IN ROSSO' ED UN PRESIDENTE DONNA PER LA LTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.