WIMBLEDON. MONTEPREMI ANCORA IN AUMENTO

Al Daily Mail sono certi che domani sarà annunciato un consistente ritocco dei montepremi del terzo slam della stagione 2016. In tal modo, i vincitori e anche gli sconfitti al primo turno, potrebbero guadagnare una cifra doppia o superiore del 160% rispetto al 2010.
lunedì, 25 Aprile 2016

TENNIS – La verità arriverà domani, con la presentazione dell’edizione 2016 del torneo più prestigioso al mondo. Ma al Daily Mail c’è una certa sicurezza nell’affermare che anche per questa stagione i montepremi di Wimbledon subiranno un consistente incremento. Si parla di 2 milioni di sterline in più rispetto allo scorso anno.

Negli ultimi anni i tennisti e le tenniste hanno visto i loro incassi arrivare a una cifra doppia rispetto a quella messa in tasca nel 2010. Nemmeno la Premier League, nota per essere uno dei campionati di calcio più ricchi al mondo, ha saputo gratificare fino a questo livello i propri calciatori. Infatti, ancora il Daily Mail stima che il salario medio di un calciatore titolare in una squadra di Premier League è cresciuto soltanto del 43% nell’ultimo lustro.

Nella giornata di domani i vertici dell’All England Club annunceranno i montepremi dell’edizione 2016 dello Slam londinese e allora si avrà la certezza di questo nuovo, incredibile aumento. Nel 2015 i vincitori Novak Djokovic e Serena Williams avevano portato a casa 1,88 milioni di sterline a testa, con un montepremi totale di 26,75 milioni di pounds. Nel 2010, invece, il montepremi era stato di 13,7 milioni e i vincitori Serena Williams e Rafael Nadal avevano guadagnato un milione a testa. È dunque logico attendersi una bella novità per i quattrini messi in palio in questo 2016 anche se nessuno dalle parti di Wimbledon Park ha confermato né smentito tale notizia.

Ad ogni modo, il montepremi 2016 dovrebbe aggirarsi intorno ai 28 milioni di sterline e il guadagno per ogni fase di torneo dovrebbe essere superiore del 100% rispetto a sei anni fa. Il tennis si conferma dunque sport ricco e per ricchi. E dal 2012 i premi in denaro di tutti i tornei sono aumentati grazie alle questioni sollevate dagli stessi tennisti, desiderosi di guadagnare cifre proporzionate al giro di soldi generato dallo spettacolo da loro stessi offerto in campo. L’aumento di montepremi di Wimbledon non è dunque isolato nel panorama tennistico mondiale. E ad aumentare non è solo l’assegno riservato ai vincitori o ai semifinalisti, ma anche e soprattutto quello destinato ai primi turni del torneo. A Londra un perdente al primo turno ha guadagnato 11 mila e 250 sterline nel 2010. Ma nel 2015 questa cifra è salita a 29mila sterline, con un incremento di quasi il 160%. A Melbourne, i vincitori maschile e femminile degli Australian Open hanno intascato la cifra corrispondente a 1,46 milioni di pounds a testa, mentre al Roland Garros il guadagno sarà di 1,57 milioni. Lo slam più ricco restano gli Us Open, dove i vincitori hanno percepito 2,29 milioni e possono sperare in un ulteriore aumento anche in questo 2016.

Foto: Serena Williams e Novak Djokovic, vincitori dell’edizione 2015 di Wimbledon (www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WIMBLEDON. MONTEPREMI ANCORA IN AUMENTO”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.