CAROLINE WOZNIACKI: “BELLO ESSERE DI NUOVO AD UN QUARTO TURNO”

TENNIS - Alcune dichiarazioni delle protagoniste del terzo turno degli US Open 2014. Halep: "Devo guardare avanti." Bencic: "Devo abituarmici!" Jankovic: "Sono affamata, voglio giocare."
sabato, 30 Agosto 2014

New York, USA – Sembra aver ritrovato lo spirito giusto Caroline Wozniacki, che da quando si è separata dal fidanzato golfista ha giovato di grandi prestazioni e risultati in impennata. La danese nella notte italiana e su un grandstand caldo e affollato, ha battuto agevolmente la tedesca Andrea Petkovic 6-3, 6-2, guadagnandosi gli ottavi di finale degli US Open 2014: “Mi piace giocare sul Grandstand, l’atmosfera è meravigliosa e il pubblico è molto vicino. È un campo straordinario sul quale giocare. Quando ho visto il programma ero molto felice di dover giocare un altro match lì. Ovviamente qui mi piace giocare anche sull’Arthur Ashe, ma se non posso giocarci il Grandstand è perfetto.” La numero 11 del mondo, che ha vinto di nuovo in due set, sta ritrovando anche incisività: “Sto migliorando partita dopo partita. È bello essere arrivata di nuovo ad un quarto turno. Sarà dura, ma ne sono entusiasta. Non vedo l’ora di giocare un’altra partita.”

Sorriso luminoso anche per Mirjana Lucic-Baroni che ha fatto fuori Simona Halep alzando le braccia al cielo. Incredula ed entusiasta la 32enne che avanza al quarto turno di un major per la prima volta dal 1999: “Voglio dire… è incredibile. Sono stata finalmente in grado di giocare il tennis che amo nel modo in cui mi piace, essendo molto aggressiva e costante allo stesso tempo. Continuo a giocare sempre meglio ogni round. Oggi ho affrontato una delle migliori giocatrici del mondo. Lei è incredibile. Mi aspettavo una partita davvero difficile. Non pensavo a niente, tranne alle tattiche.” Un grande percorso dalle qualificazioni fino a qui per la bella croata, affranta da ripetuti infortuni nel corso degli ultimi anni: “Fin quando non si raggiungono risultati consistenti nessuno capisce il duro lavoro che c’è dietro, nessuno sa cosa si sta facendo. Ho lavorato moltissimo in tutti questi anni, ma finivo sempre combattendo qualche infortunio. Ho iniziato a giocare meglio a Doha, poi altri infortuni eccetera. Ora finalmente sono in grado di essere costante e questo si vede dai risultati. Finalmente mi sento alla grande!”

Sorride meno la romena Simona Halep, evidentemente delusa dal dover abbandonare così presto l’ultimo slam dell’anno: “Sui giornali ero la favorita per vincere questa partita, ma ogni giorno, ogni match ha una storia a sé. So che nel tennis non è facile pensare di poter vincere il titolo, tutti possono batterti. Lo capisco e accetto questa situazione. Devo solo andare avanti. Ho giocato partite molto buone e raggiunto risultati altrettanto buoni quest’anno. Quindi non è grave che abbia perso oggi, è accaduto. Devo continuare a guardare avanti per arrivare il più lontano possibile.”

Saluta Flushing Meadows anche Angelique Kerber. La tedesca è crollata sotto i colpi fantasiosi della stella nascente Belinda Bencic che, per la prima volta in carriera, batte una collega di Top 10: “è meraviglioso!” ha detto a caldo la 17enne. “Ho giocato una partita molto buona fin dall’inizio. Ho avuto un blackout nel secondo ma sono contento di aver rimontato. È incredibile che dopo aver giocato da juniores qui l’anno scorso, quest’anno sia al quarto turno!” E ancora: “Oggi c’era un sacco di gente a fare il tifo per me, sono molto felice che erano dalla mia parte. Penso che abbiamo mostrato loro del buon tennis. Qui l’atmosfera è fantastica, ci sono un sacco di persone. Devo abituarmi.”

E sarà Jelena Jankovic la prossima avversaria di BB. La serba, testa di serie n°9 del torneo, ha superato nettamente Johanna Larsson 6-1, 6-0 in poco meno di un’ora di gioco: “è stato bello uscire dal campo abbastanza velocemente, faceva caldo là fuori. Mi sono svegliata presto, era la mia prima partita alle 11:00 quindi volevo ottenere la vittoria nel più breve tempo possibile. Ero molto concentrata dall’inizio fino alla fine, ho giocato una partita solida. Sono stata paziente, ho aspettato le mie possibilità e le ho sfruttate. Questo è quello che ho fatto. Sono abbastanza contenta di essere al quarto turno. Mi sento abbastanza bene, non vedo l’ora di giocare e spero di andare lontano. Penso un match alla volta. Contro la mia prossima avversario sarà dura, ma mi sento affamata, voglio fare di nuovo bene. Mi piace giocare gli US Open, è il mio Grande Slam preferito. Mi piace l’energia che ha questo torneo, la superficie adatta al mio gioco e il meteo. Mi piace essere qui. Mi piacerebbe fare bene. Quindi staremo a vedere. Farò del mio meglio.”

Crolla infine la nostra Roberta Vinci. Sua giustiziera la cinese Shuai Peng. La tarantina è apparsa lenta e poco brillante, incapace di incidere e di sfruttare le poche opportunità avute a disposizione. Merito anche della tennista asiatica, solida e quasi insuperabile: “Sicuramente sono felice della vittoria di oggi. Prima della partita ero un po’ nervosa. Avevo molta voglia di vincere, perché sapevo di averne le possibilità.” Ha confessato la28enne. “Gli ottavi sono una grande sfida, non li ho mai superati. Ho bisogno di essere più coraggiosa, più forte, e poi fare del mio meglio.”


Nessun Commento per “CAROLINE WOZNIACKI: "BELLO ESSERE DI NUOVO AD UN QUARTO TURNO"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.