VINCI, PENNETTA ED ERRANI AI QUARTI

Roberta Vinci, Flavia Pennetta e Sara Errani centrano i quarti di finale del WTA di Acapulco, superando rispettivamente Foretz-Gagon (7-5 6-4), Arvidsson (2-6 7-6 6-1) e (Gallovits 6-4 6-1). Brianti eliminata
giovedì, 1 Marzo 2012

Acapulco (Messico) – Continua nel segno dell’Italia la terza giornata del “combined”Telcel di Acapulco, che per le donne mette in palio 220mila dollari di montepremi. Tre su quattro nostre rappresentanti si qualificano per i quarti di finale. Ad aprire le danze sul rosso messicano Roberta Vinci, che sul campo centrale fa suo il match contro la francese Stephanie Foretz-Gagon, n.91 WTA, per 7-5 6-4. Successivamente Flavia Pennetta rischia parecchio prima di superare Sofia Arvidsson 2-6 7-6 6-1, mentre più agevolmente si qualifica Sara Errani, 6-4 6-1 a Edina Gallovits. Fuori Alberta Brianti, che cede al tièbreak del terzo a Michaella Krajicek. Pioggia invece a Kuala Lumpur, dove si sono conclusi solo due incontri.

Roberta senza fretta. Match del tutto inedito tra l’azzurra e la 30 enne francese, che mette in mostra un ottimo dinamismo, creando qualche patema alla testa di serie n.1 del torneo, che alla fine rispetta il suo pronostico. Roberta arranca un po’ troppo con la 2° palla di servizio, finendo per subire il break in apertura di match. Sotto 1-3, l’azzurra riassetta il suo gioco tornado immediatamente in scia, prima d’impattare sul 3-3. Equilibrio e pochi rischi alimentano i successivi 4 giochi, in cui vengono rispettati i propri turni al servizio. Nel momento topico, però, è Roberta a piazzare la zampata decisiva, staccandosi sul 6-5 e chiudere al servizio per 7-5 dopo 60 minuti esatti di gioco. Nel secondo set la tarantina fatica a scrollarsi di dosso la Foretz-Gagon, che legge abbastanza bene le traiettorie non troppo velenose della Vinci. Ancora un break per parte tiene le sorti in parità sul 3-3 prima del decisivo affondo azzurro, messo a segno dalla Vinci nel 7° gioco. E’ il colpo del ko per la francese, che senza rendersi più pericolosa si arrende per 6-4 lanciando la Vinci verso i quarti.

Penna a rischio. Inizio opaco per la brindisina nella seconda sfida diretta dopo quella del lontano 2003 in Fed Cup vinto dall’azzurra. Flavia, pessima al servizio, va subito sotto sul 3-0 pesante, lasciando fin troppo l’iniziativa alla svedese n.55 del mondo, che fa suo il primo set con un comodo 6-2. La testa di serie n.2 reagisce nel secondo parziale issandosi subito sul 3-0. Il cambio di marcia dura poco, e la Arvidsson riaggancia l’azzurra sul 3-3 senza più staccarsi. A reciproci colpi di break si arriva fino al tiè-break decisivo, in cui Flavia rimonta dal 2-4 finendo per portare a casa il set per 7 punti a 5. Mancato il treno giusto che l’ha portata più volte a due punti dal match, la Arvidsson perde il passo e il ritmo del suo gioco, e nel terzo set si lascia sopraffare. Sotto 0-1 Flavia infila 6 giochi consecutivi, involandosi verso i quarti di finale dopo 2 ore esatte di gioco.

Sara c’è. Qualche patema lo soffre anche Sara Errani,n.3 del torneo, che contro la qualificata Edina Gallovits, n.103 del mondo, lotta parecchio nel primo parziale. Avanti 2-0 l’azzurra si lascia superare dalla romena, che senza timori reverenziali mette il muso avanti sul 4-3. L’ottima dinamicità della Gallovits viene però disinnescata dalla Errani, che alza il suo livello di gioco infilando 3 giochi consecutivi che le regalano il 6-4 finale. Nel secondo set Sarita sale in cattedra senza più guardarsi indietro. Il 4-0 iniziale è infatti il prologo verso il 6-1 che chiude i conti in poco più di un’ora.

Brianti KO. L’unica sconfitta azzurra arriva da Alberta Brianti, che lotta un match alla pari contro Michaella Krajicek, n.72 del mondo. Soltanto un break decide la prima frazione, che l’olandese concretizza grazie all’81% di punti con la prima palla. Alberta fatica a trovare appoggi, perdendo il primo parziale per 6-3. Nel secondo è l’azzurra a mostrarsi più propositiva, e con delle trame di gioco più efficaci si stacca in avvio prima di ricambiare il 6-3 finale. Terza frazione tiratissima, giocata punto a punto  e aperta da un break per parte. Dopo aver salvato una palla break sotto 3-4, la parmense si trascina fino al tiè-break decisivo, dove si spegne. Dal 2-2 Alberta non fa più un punto finendo per arrendersi per 7 a 2.

Ecco tutti i risultati nel dettaglio:

(1) Roberta Vinci (ITA) d. Stéphanie Foretz Gacon (FRA) 75 64
(2) Flavia Pennetta (ITA) d. Sofia Arvidsson (SWE) 26 76(5) 61
(3) Sara Errani (ITA) d. (Q) Edina Gallovits-Hall (ROU) 64 61
(4) Irina-Camelia Begu (ROU) d. Anna Tatishvili (GEO) 63 61
(Q) Mariana Duque-Mariño (COL) d. (6) Johanna Larsson (SWE) 46 61 63
Michaella Krajicek (NED) d. (8) Alberta Brianti (ITA) 63 36 76(2)
Magdalena Rybarikova (SVK) d. (WC) Ximena Hermoso (MEX) 63 36 63
(LL) Estrella Cabeza Candela (ESP) d. Melinda Czink (HUN) 64 76(5)

Kuala Lumpur. La pioggia interrompe la giornata del WTA malese da 220 mila dollari sul cemento. Sono solo due i match conclusi, dove spicca il successo a sorpresa della qualificata di Taipei Su-Wei, che passa 6-1 7-5 sulla più quotata australiana Casey Dellacqua. Rispetta il pronostico la croata Petra Martic, che supera 6-2 3-6 6-0 la giapponese Karumi Nara.


Nessun Commento per “ VINCI, PENNETTA ED ERRANI AI QUARTI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • TRIS AZZURRO Tre ottime performance permettono a Roberta Vinci, Sara Errani e Flavia Pennetta di superare il primo turno nel WTA di Acapulco. La tarantina passa 6-2 7-6 sulla spagnola Silvia […]
  • AVANTI BRIANTI L'azzurra Alberta Brianti supera il primo turno del torneo di Acapulco battendo la francese Cornet. Errani e Vinci avanti nel doppio. A Kuala Lumpur primo step per Dokic e Martic
  • BRIANTI RISORGE,ERRANI DOMINA.VINCI KO Dopo 4 match point salvati e quasi tre ore di gioco, Alberta Brianti si qualifica per il 3° turno de WTA di Carlsbad, spuntandola sulla Arvidsson per 0-6 7-6 7-6. Tutto facile invece per […]
  • ROLAND GARROS, IL BILANCIO AZZURRO Lo slam parigino si conferma il più favorevole per i tennisti italiani. Oltre all'incredibile impresa della Errani, anche gli uomini hanno fatto il massimo che potevano. Delusioni per […]
  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • IL BORSINO DELLE ITALIANE In chiusura di stagione è tempo di bilanci. Chi è salito e chi è sceso, tra gli azzurri, nella borsa del circuito professionistico? Iniziamo con le donne.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.