WTA, ANDREA PETKOVIC E ALIZE CORNET AL SECONDO ROUND

Trionfano ai primi turni di Washington Alize Cornet e la Niculescu, mentre a Stanford passa Andrea Petkovic ma non Caroline Garcia. Nessuna italiana in gara, attendono Toronto e Cincinnati

Tennis – È stata intrapresa la nuova avventura del Citi Open di Washington, torneo WTA in cemento con montepremi da 250.000 dollari e 280 punti. L’Open, giunto alla sua quinta edizione, è iniziato nel 2011 (con la vittoria di Nadia Petrova) per poi proseguire fino ad oggi (nel 2012 e nel 2013 ha trionfato la Rybarikova, mentre l’anno scorso Kuznecova).

Teste di serie del torneo americano: 1. Makarova 2. Stosur 3. Bencic 4. Kuznetsova 5. Cornet 6. Begu 7. Vandeweghe 8. Diyas. Nessuna italiana nel tabellone principale nè in quello delle qualificazioni.

Passano il primo turno Irina Begu, Louisa Chirico, Yulia Putintseva, Alize Cornet, Lauren Davis, Irina Falconi e Monica Niculescu. La romena ha battuto, in 58 minuti, l’americana Madison Brengle 6-4 6-0; la numero 29 del ranking ha messo a segno 5 aces, il 69% di punti vinti con la prima e 4-7 palle break vinte. Bella vittoria per la numero 128 Chirico che, in 1 ora, ha sconfitto l’inglese – numero 55 del mondo – Heather Watson 6-3 6-0.

Trionfa la Putintseva che, in quasi 3 ore, ha sconfitto la giapponese Kurumi Nara 6-4 4-6 7-6(4). Via libera anche per la francese numero 27 del mondo che ha battuto 6-3 6-3 la tedesca Mestach. Passa l’americana Davis per il ritiro della testa di serie numero 8, Diyas, sul 7-5 2-1. La romena Niculescu ha abbattuto, in 2 ore di gioco, la spagnola Arruabarrena 7-5 6-4. Infine, la Falconi ha sconfitto la Townsend 6(4)-7 6-1 6-3.

Stanotte i seguenti incontri: dalle ore 19.50 (ora italiana) McHale-Vandeweghe, Mladenovic-Stosur, mentre dalle 22.00 Broady-Gajdosova, Hercog-Glushko e Makarova-Van Uytvanck.

Partito senza non troppe pretese anche il Bank of the West Classic Open di Stanford, sempre negli U.S.A., torneo WTA in cemento con un montepremi ancora più ricco: 731. 000 e 470 punti. Iniziato nel 1971 – con la vittoria di Billie Jean King – l’Open è arrivato alla sua quarantaquattresima edizione e, inoltre, è il più vecchio torneo femminile in cemento. Detentrice del titolo è Serena Williams che ha battuto in finale, l’anno scorso, la Kerber 7-6 6-3. Il record di vittorie va però a Martina Navratilova: 5 (1979, 1980, 1991, 1993).

Teste di serie del torneo americano: 1. Wozniacki 2. Radwanska 3. Suarez-Navarro 4. Pliskova 5. Kerber 6. Petkovic 7. Keys 8. Svitolina

Avanzano al secondo round Alison Riske, Misaki Doi, Mona Barthel, Andrea Petkovic, Madison Keys e Nicole Gibbs. L’americana ha battuto, in 2 ore e 12 minuti, la tedesca Maria 6-2 5-7 6-1. Per un’americana vincente, un’altra lascia subito il torneo: saluta la Bellis – numero 157 – sconfitta dalla giapponese Doi 6-3 7-6(3).

La tedesca Barthel si è imposta molto facilmente 6-3 6-0 sulla Zhao, mentre la Petkovic ha dovuto sudare sette camicie per riuscire ad ottenere la vittoria sulla connazionale Witthoeft: 7-5 6-1 6-3. La Keys, numero 7 del seed, strappa un biglietto per il secondo turno grazie alla vittoria sulla Krunic 6-3 6-0. Eliminata la Garcia, la francese numero 36 del mondo, è stata sconfitta dalla qualificata Gibbs 6-4 7-5, dopo 1 ora e 38 minuti.

Stanotte i seguenti incontri: dalle ore 20.00 (ora italiana) Lucic Baroni-Lepchenko, Zheng-Konjuh, mentre dalle 22.00 Svitolina-Bondarenko e Diatchenko-Tomljanovic.


Nessun Commento per “WTA, ANDREA PETKOVIC E ALIZE CORNET AL SECONDO ROUND”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.