SCHIAVONE AI QUARTI,VINCI IN RIMONTA

A Brisbane Francesca Schiavone vola ai quarti ai danni di Galina Voskoboeva con un doppio 6-4. Ad Aukcland invece, Roberta Vinci rimonta da 0-5 e fa suo il match di 1° tunro contro Rebecca Marino per 7-5 6-4.
martedì, 3 Gennaio 2012

Brisbane (Australia) – Continua in maniera positiva la prima settimana nel circuito WTA per i colori azzurri. Dall’emisfero australe arrivano infatti i successi di Francesca Schiavone e Roberta Vinci, uniche azzurre impegnate in mattinata. Sul cemento di Brisbane, la milanese passa anche il 2° turno staccando già il pass per i quarti di finale. Un doppio 6-4 basta infatti alla Schiavone per superare la kazaka Galina Voskoboeva, n.58 del mondo. Ai quarti anche Kim Clijsters, che passa 6-1 1-6 6-3 su Ana Ivanovic. Primo incontro ufficiale del 2012 invece per Roberta Vinci, che ad Auckland, contro la canadese Rebecca Marino, rimonta uno svantaggio di 0-5 nel 1° set e accede al 2° turno con il punteggio di  7-5 6-4.  Avanti il resto delle big.

Francesca ai quarti. Seconda sfida diretta in pochi mesi tra le due, che si sono affrontate al 1° turno degli scorsi Us Open. Come allora l’azzurra riesce a portare a casa il confronto, ma stavolta in due set. Il buon ritmo iniziale della Schiavone permette alla milanese di strappare il primo break del match, portandosi sul 3-2 e servizio. La Voskoboeva non si abbatte, mostrandosi molto flessibile in risposta. Dopo aver recuperato lo svantaggio, la kazaka rischia più volte il sorpasso, conquistandosi complessivamente 9 palle break nel primo parziale. Francesca stringe i denti e sul 4-4 piazza la zampata decisiva strappando il break ai vantaggi. Dopo il cambio di campo l’azzurra tiene con autorità il suo turno di battuta, incassando il 1° set per 6-4.  Una maggior solidità al servizio, rende meno vulnerabile l’azzurra nel secondo set, che imprime maggior dinamismo al suo gioco. Dopo aver fallito due palle break in avvio, il match segue i servizi fino al 4-4, risolvendosi nel 9° gioco con l’allungo decisivo della milanese, che firma il duplice 6-4 in 1 ora e 26 minuti.

Kim c’è. In attesa di difendere il suo titolo a Melbourne, Kim Clijsters continua il suo buon torneo a Brisbane qualificandosi per i quanrti di finale ai danni di Ana Ivanonic. Il match più atteso della giornata premia la belga, che si rilassa solo nel secondo parziale. Match rapido e a tratti poco equilibrato, con la n.5 del torneo che porta a casa il successo  per 6-1 1-6 6-3.

I risultati di oggi a Brisbane:

(2) Andrea Petkovic (GER) d.  Zahlavova Strycova (CZE) 76(2) 60
(3) Francesca Schiavone (ITA) d. Galina Voskoboeva (KAZ) 64 64
Daniela Hantuchova (SVK) d. (Q) Vania King (USA) 46 62 63

Vinci esordio Ok. Parte bene la nuova stagione di Roberta Vinci che ad Auckland sfida per la seconda volta in carriera la canadese Rebecca Marino,(n.64), già sconfitta lo scorso ottobre a Pechino. L’azzurra, n.6 del torneo neozelandese, parte malissimo, infilando una serie infinita di errori assai banali. La canadese vola infatti rapidamente sul 5-0, ipotecando di fatto il primo parziale. Scrollatasi di dosso la ruggine iniziale, Roberta torna a volare, ribaltando il set con un parziale di 7 giochi  a 0 e senza concedere alcun set point alla sua avversaria. La canadese  accusa il colpo e nel secondo set lascia subito ampi margini alla pugliese, brava a continuare a spingere sull’acceleratore. Un doppio break porta la Vinci sul 5-2, prima di chiudere il match sul 6-4 in 75 minuti di gioco. Per lei al 2° turno la russa Elena Vesnina, n.57 del mondo.

I restanti match della notte premiano tutte le altre big impegnate ad Auckland.

Ecco i risultati:

2) Peng Shuai (CHN) d. (Q) Aravane Rezai (FRA) 46 63 64
(3) Svetlana Kuznetsova (RUS) d. (Q) Alison Riske (USA) 63 62
(5) Julia Goerges (GER) d. Greta Arn (HUN) 75 36 64
(6) Roberta Vinci (ITA) d. Rebecca Marino (CAN) 75 64
(7) Yanina Wickmayer (BEL) d. (Q) Karolina Pliskova (CZE) 63 64
(8) Monica Niculescu (ROU) d. (Q) Jamie Hampton (USA) 76(1) 61
Angelique Kerber (GER) d. Marina Erakovic (NZL) 46 64 64
Zheng Jie (CHN) d. Ayumi Morita (JPN) 46 63 64
Elena Vesnina (RUS) d. (WC) Magdalena Rybarikova (SVK) 63 62


Nessun Commento per “SCHIAVONE AI QUARTI,VINCI IN RIMONTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • URAGANO PENNETTA, SCHIAVONE KO In meno di un'ora Flavia Pennetta travolge Angelique Kerber 6-1 6-2 e vola in finale nel WTA di Auckland. Bis mancato in mattinata da Francesca Schiavone, che a Brisbane crolla 6-3 6-0 di […]
  • IRRIDUCIBILE FRANCESCA A Brisbane splendida rimonta di Francesca Schiavone su Jelena Jankovic, a cui annulla due palle match e conquista un posto in semifinale. Ad Auckland Flavia Pennetta vola in scioltezza […]
  • KAIA CONQUISTA BRISBANE Con l'ennesima prova di forza, Kaia Kanepi travolge 6-2 6-1 Daniela Hantuchova e fa suo il torneo australiano. Ad Auckland la pioggia rinvia di 24 ore la finale tra Flavia Pennetta e Jie Zheng
  • FLAVIA E SARA SUBITO OK Inizia bene il 2012 di Flavia Pennetta e Sara Errani, entrambe vincenti all'esordio nel WTA di Auckland. Cade Alberta Brianti. A Brisbane buona la prima di S.Williams e Stosur.
  • SARA E FLAVIA A BRACCETTO Sara Errani e Flavia Pennetta conquistano i quarti del WTA di Auckland. La bolognese passa in rimonta sulla quotata Wickmayer, mentre la brindisina liquida la Baltacha. Out Roberta Vinci
  • LA VINCI SALUTA BRISBANE Cade al 2°turno l’unica italiana ancora in gara in questa settimana. La Cibulkova passa 6-2 7-5. Ad Auckland bene la Sharapova, mentre la Kuznetsova si arrende alla Peng.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.