WTA BASTAD, GARCIA E WOZNIACKI IN SEMIFINALE

La francese e la danese hanno avuto la meglio rispettivamente su Barbora Krejcikova e Kateryna Kozlova. A Nanchang invece avanza la numero 2 del seeding Shuai Peng

TENNIS – Pronostici rispettati nei match di quarti di finale del torneo Wta di Bastad. Sulla terra rossa svedese infatti hanno staccato il pass per le semifinali sia la testa di serie numero 1 Caroline Wozniacki che la numero 3 del seeding Caroline Garcia, pur avendo raggiunto questo risultato in maniera del tutto diversa.

GARCIA

La tennista francese infatti ha dovuto lottare fino al terzo set prima di avere la meglio su Barbora Krejcikova con il punteggio di 6-2 4-6 7-5, e in più di una occasione si è ritrovata con le spalle al muro, perché dopo aver vinto agevolmente il primo parziale e aver subito il ritorno della sua avversaria nel secondo, nel terzo e decisivo set è andata per ben quattro volte sotto di un break. Fortunatamente per lei però, in tutte le occasioni è riuscita ad ottenere l’immediato contro-break, e la più importante è stata sicuramente quella in cui si trovava sotto 5-4, con la Krejcikova a servire per il match ma incapace di chiudere i conti nonostante le tante opportunità avute. La Garcia quindi nell’undicesimo game è riuscita a conservare il turno di battuta, e dopo il cambio di campo ha piazzato il colpo decisivo, strappando ancora una volta il servizio alla sua avversaria per il definitivo 7-5 che le ha regalato la vittoria facendole tirare un bel sospiro di sollievo. Ora la tennista transalpina, per un posto nella finalissima di domenica, dovrà vedersela con Katerina Siniakova, che nel suo quarto di finale ha eliminato la testa di serie numero 2 Anastasija Sevastova in tre set (6-3 5-7 7-5 lo score conclusivo) al termine di una sfida molto equilibrata e combattuta.

WOZNIACKI

Molti meno problemi invece li ha avuto la numero 1 del seeding Caroline Wozniacki, che ha superato Kateryna Kozlova 6-3 6-1 grazie ad una prestazione molto più solida e concreta rispetto a quella sfoderata ieri con la quale aveva battuto a fatica la Golubic in tre set. La tennista danese nel primo parziale è salita subito sul 3-1, ha salvato quattro pericolose palle break tra il quinto e il settimo game e, dopo aver chiuso i conti sul 6-3, ha giocato con maggiore scioltezza dominando in lungo e in largo il secondo parziale. La Wozniacki infatti si è portata rapidamente sul 5-0, e dopo aver concesso alla Kozlova il break del momentaneo 5-1, ha archiviato la vittoria sul definitivo 6-1 strappando ancora una volta il servizio alla sua avversaria, tra gli applausi del pubblico svedese.

NANCHANG

Spostandoci poi al torneo Wta di Nanchang, sul cemento cinese si è qualificata per le semifinali la testa di serie numero 2 Shuai Peng, che ha dovuto lottare solo un set prima di avere la meglio 7-6 6-0 sulla connazionale Lin Zhu. Insieme a lei poi avanzano tra le prime quattro anche la giapponese Nao Hibino, protagonista di una netta vittoria 6-2 6-3 ai danni dell’altra cinese Jing-Jing Lu, e le altre due “padrone di casa” Yafan Wang, uscita vittoriosa in due set (7-6 6-0) dal match con la tennista taiwanese Su-Wei Hsieh, e Xinyun Han, che ha sconfitto l’australiana Arina Rodionova 6-1 7-5.

(Nella foto Caroline Garcia – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WTA BASTAD, GARCIA E WOZNIACKI IN SEMIFINALE”


Inserisci il tuo commento


Moderazione dei commenti attiva. Il tuo commento non apparirà immediatamente.

Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Agosto 2018

  • 50 anni di Flushing Meadows. E di cemento, perché col nuovo stadio gli US Open abbandonarono l'erba di Forest Hills. Chi si aggiudicherà questa importante edizione? Novak Djokovic metterà a segno l'accoppiata Wimbledon-New York? Serena Williams riuscirà a riprendersi lo Slam di casa?
  • Camila leader azzurra. Pace è fatta con la Fit e ora, dopo gli ottimi risultati da solista, la Giorgi è attesa in Fed Cup col compito di rafforzare una squadra completamente rinnovata.
  • Fenomeno Anderson. Il sudafricano sta dando il meglio di sé in questa stagione, a 32 anni e dopo aver subìto una sfilza di infortuni che avrebbe mandato in pensione anche il tennista più zelante. Scoprite come ha fatto a risorgere...