WTA BIRMINGHAM, SCHIAVONE AGLI OTTAVI

TENNIS - Francesca Schiavone batte Nadiya Kichenok e vola agli ottavi di finale dell'AEGON Classic di Birmingham. Escono di scena Heather Watson e Laura Robson. A Norimberga niente da fare per Karin Knapp, sconfitta da Annika Beck
mercoledì, 12 Giugno 2013

Tennis. Birmingham (Gran Bretagna). Dopo la bella vittoria di ieri su Anna Tatishvili, Francesca Schiavone batte anche  Nadiya Kichenok e vola agli ottavi di finale dell’AEGON Classic di Birmingham (erba – $235,000).   L’azzurra, testa di serie numero 15, si è imposta in poco meno di un’ora e mezza col punteggio di 7-6(4), 6-2.

Francesca inizia bene il match, issandosi subito sul 2-0, ma restituisce immediatamente il break alla giovane ucraina. Nel quarto gioco, in vantaggio per 2-1, la milanese strappa ancora la battuta alla sua avversaria ma anche in questa occasione non riesce a confermare il break e cede il servizio a 0. Kichenok, a dispetto della sua classifica – è numero 165 del mondo -, non si fa intimorire dalla campionessa del Roland Garros 2010, anzi: sul 3-3 ottiene un altro break e lo conferma nel game successivo, volando sul 5-3 e garantendosi la possibilità di servire per il primo set. Francesca tiene il servizio – sul 30 pari piazza anche il primo ace della partita su una seconda – e poi, quando l’ucraina va a servire per assicurarsi il parziale, annulla un set point e si riprende il break, portandosi sul 5-5. Sul 6-5 in suo favore l’azzurra manca tre set point, ma poi – dopo un’interruzione per pioggia – si assicura il tie-break per 7 punti a 4.

Nel secondo set l’equilibrio dura lo spazio di 3 giochi. Sul 2-1 Kichenok, infatti, Francesca diventa assoluta padrona del campo, infila 5 giochi consecutivi e archivia la pratica. Ad attenderla agli ottavi troverà Marina Erakovic, che ha disposto in tre set di Ekaterina Makarova – 7-6(6), 3-6, 6-0 il punteggio.

Giornata da dimenticare per il tennis britannico. Escono di scena, infatti, Heather Watson, testa di serie numero 14, e Laura Robson, testa di serie numero 7.

La Watson, rientrata al Roland Garros dopo 2 mesi di stop dovuti alla mononucleosi, è apparsa  – ovviamente – ancora lontana dalla forma migliore, e ha finito col cedere in 71 minuti alla qualificata Alla Kudryavtseva col punteggio di 6-4, 6-3. “Oggi non ho giocato bene”, ha detto la numero 2 britannica a fine match. “Ho fatto un sacco di errori non forzati e ho servito malissimo, ma lei era un’avversaria dura da battere. È stato frustrante, arrivavo male sulla palla e pensavo lentamente, ma credo sia normale quando non giochi per tanto tempo. Ho solo bisogno di riabituarmi”.

Non è andata meglio a Laura Robson, battuta da Daniela Hantuchova per 6-3, 6-4 in 77 minuti di gioco. “Daniela ha giocato molto bene oggi. Devo solo continuare ad allenarmi e rimanere fiduciosa”, ha detto Robson al termine della partita. Soddisfatta Daniela Hantuchova: “Ero in totale controllo dall’inizio del match, mi sono concentrata sul mio gioco e tutto è andato per il verso giusto oggi”.

Avanzano senza problemi Sabine Lisicki e Kirsten Flipkens. La tedesca ha disposto agevolmente di Kristyna Plyskova imponendosi per 6-4, 6-2, mentre la belga, testa di serie numero 1, ha sofferto più del previsto contro la croata Ajla Tomljanovic, numero 155 del ranking, vincendo in rimonta col punteggio di 4-6, 6-4, 7-5.

Niente da fare per Karin Knapp al Wta di Norimberga (terra rossa – $235,000). La bolzanina si è arresa alla tedesca Annika Beck – testa di serie numero 8 – col punteggio di 6-4, 6-2. Nel primo parziale è la tedesca a mettere a segno il primo break dell’incontro portandosi sul 4-3. Karin però reagisce e ottiene il controbreak, riportando il punteggio in parità. A questo punto però Beck toglie nuovamente il servizio alla sua avversaria al termine di un game combattutissimo, sale sul 5-4 e poi va a servire per il primo parziale, che si aggiudica per 6 giochi a 4. Nel secondo set la giocatrice azzurra crolla e va sotto 0-4, poi infila 2 giochi consecutivi ma cede definitivamente poco dopo, arrendendosi sul 6-2.

Prosegue la sua corsa Jelena Jankovic. La serba, che sta attraversando un buon momento di forma, ha eliminato la svedese Johanna Larsson imponendosi per 6-2, 6-0. Escono di scena invece le teste di serie numero 2 e 4. Klara Zakopalova (2) ha ceduto in tre set alla numero 100 del mondo, Polona Hercog, mentre Julia Goerges (4), è stata eliminata da Andrea Petkovic.

WTA BIRMINGHAM – AEGON CLASSIC 

Secondo turno

[1] Kirsten Flipkens (BEL) d Ajla Tomljanovic (CRO) | 4 – 6 | 6 – 4 | 7 – 5

[16] Magdalena Rybarikova (SVK) d Mathilde Johansson (FRA) | 7 – 5 | 6 – 7 (7) | 6 – 4 |

Marina Erakovic (NZL) d [2] Ekaterina Makarova (RUS) | 7 – 6 (6) | 3 – 6 | 6 – 0 |

[15] Francesca Schiavone (ITA) d Nadiya Kichenok (UKR) | 7 – 6 (4) | 6 – 2 |

Daniela Hantuchova (SVK) d [7] Laura Robson (GBR) | 6 – 3 | 6 – 4 |

Alla Kudryavtseva (RUS) d [14] Heather Watson (GBR) | 6 – 4 | 6 – 3 |

Mirjana Lucic-Baroni (CRO) d [9] Yanina Wickmayer (BEL) | 6 – 4 | 6 – 0 |

[5] Sabine Lisicki (GER) d Kristyna Pliskova (CZE) | 6 – 4 | 6 – 2 |

Maria Sanchez (USA) d Alison Van Uytvanck (BEL) | 7 – 6 (3) | 6 – 3 |

[13] Bojana Jovanovski (SRB) d Andrea Hlavackova (CZE) | 4 – 6 | 6 – 1 | 6 – 4 |

[3] Sorana Cirstea (ROU) d Tsvetana Pironkova (BUL) | 6 – 4 | 6 – 4 |

[12] Kristina Mladenovic (FRA) d Johanna Konta (GBR) | 6 – 4 | 6 – 1 |

 

WTA NORIMBERGA

Secondo turno

Andrea Petkovic (GER) d [4] Julia Goerges (GER) | 6 – 1 | 7 – 5 |

[8] Annika Beck (GER) d Karin Knapp (ITA) | 6 – 4 | 6 – 2 |

Simona Halep (ROU) d Estrella Cabeza Candela (ESP) | 6 – 2 | 6 – 1 |

Galina Voskoboeva (KAZ) d [3] Alize Cornet (FRA) | 2 – 6 | 6 – 3 | 6 – 3 |

[5] Lucie Safarova (CZE) d Maria-Teresa Torro-Flor (ESP) | 6 – 4 | 6 – 2 |

Polona Hercog (SLO) d Julia Cohen (USA) | 6 – 3 | 6 – 3 |

[6] Lourdes Dominguez Lino (ESP) d Mandy Minella (LUX) | 6 – 1 | 6 – 4 |

Jelena Jankovic (SRB) d Johanna Larsson (SWE) | 6 – 2 | 6 – 0 |

Primo turno

[1/W] Jelena Jankovic (SRB) d Arantxa Rus (NED) | 6 – 4 | 6 – 2 |

Polona Hercog (SLO) d [2] Klara Zakopalova (CZE) | 6 – 3 | 4 – 6 | 6 – 1 |

Estrella Cabeza Candela (ESP) d Tereza Martincova (CZE) | 6 – 2 | 6 – 3 |

[7] Simona Halep (ROU) d Grace Min (USA) | 6 – 0 | 7 – 5 |


Nessun Commento per “WTA BIRMINGHAM, SCHIAVONE AGLI OTTAVI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • FRANCESCA SCHIAVONE PASSA A BIRMINGHAM TENNIS - A Birmingham Francesca Schiavone recupera un set di svantaggio ad Anna Tatishvili e prevale 2-6 6-3 7-6. Dopo quasi quattro mesi, Heather Watson torna alla vittoria. A Norimberga […]
  • ERRANI, KNAPP E SCHIAVONE: SOLO LACRIME AL FORO Malissimo le azzurre al primo turno degli Internazionali. E in mezzo c'è una Watson abituata a castigare italiane
  • BIRMINGHAM: VINCI E KNAPP LOTTANO MA NON BASTA, BENE HALEP Fuori al primo turno Roberta Vinci e Karin Knapp: le azzurre lottano ma si arrendono entrambe al terzo set. Fatica anche Victoria Azarenka, ma la spunta in due parziali. Nessun problema […]
  • ERRANI A FATICA, VINCI SUPER TENNIS – La bolognese logora alla distanza Julia Goerges e si qualifica per il secondo turno del Dubai Duty Free Tennis Championships. Grande successo invece per Roberta Vinci, che lascia […]
  • GRANDE HALEP, VINCI ANNICHILITA TENNIS - A ’s-Hertogenbosch Simona Halep si conferma avversaria indigesta per la nostra Roberta Vinci, sconfitta con un perentorio 6-0, 6-1 in 58 minuti di gioco. Avanzano Flipkens e […]
  • WTA LUSSEMBURGO: FUORI LA KNAPP Si ferma ai quarti l’avventura della Knapp in Lussemburgo. Dopo due ore di gioco, la tennista italiana si arrende alla tedesca Sabine Lisicki che in semifinale affronterà la Wosniacki.

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.