PROVACI ANCORA MARIA

365 giorni dopo Maria Sharapova torna in finale nel WTA di Cincinnati, superando in rimonta Vera Zvonareva per 2-6 6-3 6-3. Sulla sua strada troverà Jelena Jankovic, che fa fuori Andrea Petkovic per 7-6 6-1

Cincinnati (USA) – Lo scorso anno fu una eccellente Kim Clijsters a sbarrarle la strada verso il primo titolo in Ohio, ma adesso, Maria Sharapova, avrà l’opportunità di riprovarci. Il Western e Southern di Cincinnati, torneo “premier” da oltre 2 milioni $ di montepremi, regala infatti alla bella siberiana la 38° finale della carriera, aggiudicandosi  la semifinale tutta russa contro Vera Zvonareva per 2-6 6-3 6-3.  Ad imporsi nella seconda semifinale è invece Jelena Jankovic, n.14 del mondo, che fa suo il confronto contro la tedesca Andrea Petkovic, (n.11), per 7-6 6-1, conquistando la sua 25° finale sul circuito WTA.

Vera rimonta. Decimo confronto diretto tra le due russe, con la siberiana avanti 6-3 nei precedenti, l’ultimo datato 2009 a Toronto. A partire meglio dai blocchi è la Zvonareva, che  lascia sul posto la connazionale con un avvio veemente, che la spinge fino al 3-0. Maria rompe il ghiaccio nel 4° game, rimanendo però fin troppo contratta.  La Zvonareva continua infatti a dettare il ritmo dello scambio, allungando sul 5-1 con un nuovo break a 15 nel 6° gioco, ipotecando di fatto il primo parziale che si chiude poco dopo sul 6-2. In avvio di secondo set la Sharapova fa intuire che l’inerzia del match è pronta a cambiare. Con un break in avvio la siberiana mette infatti per la prima volta il muso avanti nel match, innalzando notevolmente il suo livello di gioco. Avanti 3-1, Maria accusa l’unico passaggio a vuoto del set, che riporta la sua avversaria in linea di galleggiamento sul 3-3. Il match sembra tornare in equilibrio, ma la scarsa vena al servizio della Zvonareva, da il via ad un nuovo sprint della Sharapova, che riprende in pungo lo scambio e firma un parziale di 3-0 che le vale il secondo set. L’ ultimo parziale  si apre con un paio di break per parte, ma l’inerzia del match è ormai indirizzata verso la bella siberiana. Più solida, più aggressiva e meno fallosa, la Sharapova  mette la freccia e vola sul 4-1, rimandando al mittente ogni tentativo della Zvonareva, che dopo essersi pericolosamente riavvicinata,  soccombe definitivamente per 6-3 dopo due ore di gioco.

Jelena c’è. Nella seconda semifinale la serba Jelena Jankovic riesce per la prima volta su tre confronti a superare la tedesca di origine bosniache Andrea Petkovic n.11 del mondo, conquistando la seconda finale del 2011. Il sogno della prima finale Premier per la tedesca dura solo un set, non riuscendo a concretizzare il buon ritmo di gioco iniziale. Un paio di break per parte mantengono il match in equilibrio, che rimane tale anche grazie ad una buona solidità al servizio. Sul 4-4 la Petkovic avrebbe non sfrutta la palla del 5-4 e servizio, lasciandosi trascinare al tiè-break. Qui la freddezza e l’esperienza della Jankovic hanno la melgio, e la serba porta a casa il set per 7 punti a 4. Per Andrea è un colpo basso che si ripercuote drasticamete nel seocndo set. La Jankovic mantiene saldo il suo ritmo, mentre s’innalzano notevolmente gli errori della tedesca, che cede ben presto campo e servizio. Per Jelena è tutto molto facile, e il confronto si chiude con un rapido 6-1 dopo 90 minuti.


1 Commento per “PROVACI ANCORA MARIA”


  1. jessica ha detto:

    grande maria !


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • MARIA E LE ALTRE Nel WTA di Cincinnati Maria Sharapova vola in semifinale imponendosi su Samantha Stosur con un comodo 6-3 6-2. Avanti anche Vera Zvonareva, che passa 6-3 7-6 su Daniela Hantuchova. In […]
  • CIN CIN SHARAPOVA A Cincinnati Maria Sharapova fa suo il 24° titolo della carriera, spuntandola dopo un match altalenante su Jelena Jankovic per 4-6 7-6 6-3
  • WTA CINCINNATI: SERENA WILLIAMS FA FUORI LA PENNETTA TENNIS – A Cincinnati Flavia Pennetta, ultima azzurra rimasta, lascia campo a Serena Williams. Passano ai quarti anche Halep, Ivanovic, Jankovic, Wozniacki, Sharapova, Radwanska e Svitolina
  • MARIA AVANZA, CAROLINE SI ARRENDE Un terzo turno con diverse conferme e alcune sorprese nel WTA di Tokyo. Avanzano ai quarti Maria Sharapova e Victoria Azarenka, mentre si ferma la n.1 Caroline Wozniacki, stoppata da Kaia Kanepi
  • IL SALTO DI JELENA E' il grande balzo dell'australiana Dokic l'unico vero cambiamento nel ranking Wta, invariato fino al n.28. Jelena, fresca vincitrice del titolo di Kuala Lumpur, è passata dal n.91 al […]
  • LA KVITOVA HA IL SUO SPAURACCHIO A Cincinnati esce al terzo turno la campionessa di Wimbledon, eliminata ancora una volta da Andrea Petkovic così come era già successo a Toronto. Avanti le russe Vera Zvonareva, Maria […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.