WTA DUBAI: MERTENS IMPECCABILE, ATTESA PER CLIJSTERS

La belga concede appena tre game all’esordio nel prestigioso WTA di Dubai, ma l’attesa è tutta per Clijsters

Tennis. Prima dell’attesissima partita tra Kim Clijsters e Garbine Muguruza, Elise Mertens è stata la prima giocatrice a qualificarsi per il secondo turno del WTA di Dubai.

La tennista belga ha disputato un ottimo match contro Qiang Wang, un’avversaria che le aveva spesso creato seri grattacapi nei precedenti scontri diretti.

Dopo un inizio abbastanza complicato che l’ha obbligata a recuperare un break, Mertens si è decisamente sciolta aggiudicandosi 12 degli ultimi 13 game e chiudendo con il punteggio di 6-3 6-0 in poco più di un’ora di gioco.

Approda al turno successivo anche Barbora Strycova, che ha posto fine ai sogni di gloria di Amanda Anisimova imponendosi 7-6(3) 2-6 6-4 dopo due ore e 33 minuti di battaglia. Una vittoria davvero preziosa per la veterana ceca.

I riflettori saranno puntati più tardi sul rientro nel circuito di Kim Clijsters, che se la vedrà con la finalista degli Australian Open Garbine Muguruza. La spagnola ha preso il posto di Kiki Bertens, che ha dichiarato forfait dopo il titolo a San Pietroburgo.

“Ho delle aspettative. Ma non sono quelle che voi vorreste sentire da me. Non sono legate ai risultati o alla classifica. Sono individuali. Sono le sensazioni di giocare come voglio io in campo. 

Ci sono momenti in cui già ci riesco in allenamento. Ora devo riuscire a farlo in partita. Vedremo se ci riuscirò. Di sicuro servirà tempo” – ha spiegato la belga alla vigilia dell’attesissimo rientro.


Nessun Commento per “WTA DUBAI: MERTENS IMPECCABILE, ATTESA PER CLIJSTERS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.