WTA FINALS, DAY 2: ELINA SVITOLINA “L’ERA DI SERENA È FINITA”

Alle 13.30 scenderanno in campo per la seconda giornata delle Wta Finals Simona Halep e Caroline Garcia; a seguire, verso le 15.00, la sfida tra Caroline Wozniacki e Elina Svitolina

Tennis – Nella seconda giornata delle Wta Finals di Singapore si affronteranno nel campo centrale Simona Halep e Caroline Garcia nel primo match, seguite subito dopo dalla sfida fra Caroline Wozniacki e Elina Svitolina.

Può sembrar strano, ma la romena numero 1 del mondo ha incontrato solo 3 volte la tennista francese più ribelle di sempre (vedi il suo rifiuto nel partecipare alla Fed Cup e l’addio alla compagna di merende Kristina Mladenovic, passando da amiche del cuore a nemiche giurate). Di questi 3 incontri è Simona Halep ad avere il vantaggio con 2 vittorie e una sconfitta: Sydney 2016 (Halep), Toronto 2017 (Halep) e il recentissimo Beijing 2017 (Garcia). Sarà quindi una sfida alla pari tra le due, Caroline è quella che ha davvero meno da perdere e di certo è la giocatrice più carica che mai (ottava al mondo e a pochi punti dalla settima Jelena Ostapenko), infatti viene da due splendide vittorie a Wuhan, dove ha sconfitto in finale Ashleigh Barty) e a Pechino, dove ha battuto proprio la numero 1 del mondo. 

La qualificazione per Singapore – ha detto la Garcia appena saputa la notizia dell’accesso alle Finals – significa un mondo di cose per me. Sono davvero fiera di me stessa per essere fra le migliori otto giocatrici della stagione, e non vedo l’ora di far parte di un torneo incredibile. Essere la prima francese a riuscirci dopo undici anni rende il tutto ancora più speciale”.

Cosa ne pensa invece Simona Halep? “È la miglior sensazione che io abbia mai provato finora nella mia carriera. Ritengo che qui per tutte le giocatrici la cosa più importante sia finire l’anno da numero uno, ma non è facile”. La numero 1 del mondo recentemente ha parlato della superficie del campo centrale: “Non so se sarà la superficie perfetta per me, ma non è niente di diverso rispetto al passato, e aver giocato bene nel 2014 mi dà fiducia”. Tutto questo, però, viene offuscato dall’emozione di essere diventata, dopo il torneo cinese, numero 1 del mondo: “Ho avuto molte possibilità quest’anno di arrivare al numero 1, ma mai mi sarei aspettata che sarebbe accaduto in Cina. Ma nella vita è sempre così: quando meno te l’aspetti ti accadono cose straordinarie”.

Il secondo match delle Finals vedrà la sfida tra Caroline Wozniacki, alla sua quinta partecipazione in carriera delle Wta Finals, e Elina Svitolina, non solo alla prima partecipazione ma è anche la più giovane (23 anni).

Anche per le due atlete è il terzo testa a testa, che porta il netto vantaggio del 3-0 della giovane ucraina Svitolina: Miami 2016, Dubai 2017 e Toronto 2017. La bella danese è stata sempre annientata dalla cittadina di Odessa, nonostante il suo 2017 mediamente positivo: la recente vittoria a Tokyo, per la terza volta in carriera, contro Anastasija Pavljučenkova. Caroline Wozniacki cercherà sicuramente di porre rimedio al deficit di incontri diretti contro la Svitolina, ma nel frattempo non si è di certo negata il concerto dei Backstreet Boys (ne è prova il video postato sui suoi social, in cui la si vede molto presa dalla canzone “As long as you love me” assieme alla Pliskova).

Sono molto felice di conquistare un titolo di nuovo qui a Tokyo; è molto importante per me questo successo per avere fiducia e rimanere concentrata e positiva negli ultimi tornei della stagione. Ora voglio dare il massimo”aveva dichiarato la Wozniacki subito dopo la vittoria a Tokyo di settembre.

E la Svitolina? “Qui alle Finals spero di essere la favorita, ma è molto dura, perché ci sono grandi giocatrici in entrambi i Gruppi. In pochissimi giorni devi affrontare le migliori tenniste del mondo: il margine è molto ridotto, vince chi gestisce meglio la pressione”. La 23enne ha recentemente rilasciato una forte dichiarazione nei confronti di Serena Williams: “Penso che sia bello per il circuito che tante giocatrici ora possano ambire alla vetta. Serena ha dominato per tanto tempo, ma ora le cose sono cambiate: siamo in un’era diversa”.

 


Nessun Commento per “WTA FINALS, DAY 2: ELINA SVITOLINA "L'ERA DI SERENA È FINITA"”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di mAGGIO 2019

  • Serena vede "rosso". Al Foro Italico si è ritirata inaspettatamente per un risentimento al ginocchio, ma "Little Sister" non si arrende e ora punta diritta verso il Roland Garros.
  • Federer torna sulla terra. Anche Roma è rientrata nella programmazione di "King Roger" in vista del French Open. A seguito della sua partecipazione, la Fit ha addirittura aumentato il prezzo dei biglietti!
  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.