WTA, GIRO DI BOA TRA COLOMBIA E SVIZZERA

Circuito WTA in campo tra Bogotà e Lugano, c'è spazio anche per i colori azzurri con Jasmine Paolini. Fuori a sorpresa l'estone Kontaveit

TENNIS – La seconda settimana di aprile arriva al giro di boa anche per il circuito WTA, che nel giovedì della racchetta rosa continua a dividersi tra la terra battuta di Bogotà e quella indoor di Lugano. Due tappe di un certo peso tra Colombia e Svizzera, con i colori azzurri che faranno la loro comparsa nel programma odierno, in particolar modo per quel che riguarda il torneo sudamericano.

Proprio a Bogotà, infatti, la tabella di marcia del quarto giorno chiama in causa Jasmine Paolini. La giovane tennista azzurra, già nel giro della Nazionale di Fed Cup da diversi mesi, si appresta a sfidare un avversario scomodo dal punto di vista soprattutto ambientale, visto che avrà di fronte la colombiana e padrona di casa Emiliana Arango. Negli altri match di giornata, da tenere particolarmente d’occhio Tatjana Maria, attesa dalla sfida contro la cilena Seguel, e Johanna Larsson, il cui percorso passa invece dalla greca Grammatikopolou. Ad aprire il programma odierno sarà però Blinkova-Bogdan, poi sarà la volta del derby spagnolo tra Arruabarrena e Sorribes-Tormo. Da seguire anche la polacca Linette contro l’altra colombiana Herazo. Chiudono Jakupovic-Kostova e Schmiedlova-Zarazua.

Lugano, invece, vede rallentare il programma dopo le interruzioni della giornata di ieri. Ancora da concludere tre sfide interessantissime, a partire da quella tra Mona Barthel e Svetlana Kuznetsova. La tedesca conduce 4-3 al terzo, ma gioca la ripresa in risposta. 4-3 al terzo anche per Kirsten Flipkens, che affronta la tedesca Carina Witthoeft, ma l’olandese ha un break di vantaggio. Più comoda, invece, la ripresa di Stephanie Voegele, che riparte dal 6-3 1-0 contro la polacca Frech. Adesso in campo Siegemund-Deichmann, mentre spicca l’eliminazione al terzo set di Anett Kontaveit: a sorpresa passa in rimonta la bielorussa Lapko. Chiuderà il programma il doppio confronto tra Kiki Mladenovic, tra le osservate speciali di giornata, e la tedesca Korpatsch, poi l’ultima padrona di casa: Viktorija Golubic attende la macedona Kovinic.


Nessun Commento per “WTA, GIRO DI BOA TRA COLOMBIA E SVIZZERA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • LUGANO, BENE LA GIORGI. PAOLINI OUT A BOGOTÀ La marchigiana continua la sua corsa sul rosso di Lugano, nulla da fare per l'altra azzurra impegnata in Colombia. Il resoconto del venerdì
  • WTA, SI ASSEGNANO BOGOTÀ E LUGANO Swiatek-Hercog la finale in Svizzera, ancora in divenire le semifinali colombiane. Il circuito WTA assegna i due titoli della settimana.
  • POLONIA, VINCI E SCHIAVONE OK La tarantina si sbarazza della Pervak nel primo match in programma a Katowice. La risposta della Leonessa non si fa attendere: liquidata la Dushevina in appena due set. A Bogotà saluta […]
  • WTA, DOVE PORTA IL RANKING DI FINE ANNO? Tutti a caccia della Halep, dalle big alle rising stars. La WTA si conferma un mondo precario, il 2019 si prepara ad altre mille sfaccettature.
  • L’ATP WORLD TOUR TORNA A BOGOTA’ Dal 2002 Bogotà non ospitava più un evento ATP. Quest'anno il tennis torna prepotentemente in Colombia diventando addirittura il secondo sport nazionale.
  • LUGANO, SABALENKA BATTE GIORGI La bielorussa elimina la marchigiana dal torneo di Lugano e vola in finale. Bogotà, ancora in corso le due semifinali: sfide tutte est europee

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.