WTA: JANKOVIC IN FINALE A HONG KONG, BATTUTA VENUS

Accedono alla finale dell'Hong Kong Open Jelena Jankovic e Angelique Kerber che hanno rispettivamente battuto Venus Williams e Sam Stosur. In finale anche la Radwanska che affronterà la Kovinic a Tianjin.

Tennis – La finale del torneo di Tianjin sarà tra Agnieszka Radwanska e Danka Kovinic.

La polacca numero 2 del seed ha conquistato il posto in finale grazie alla vittoria su Karolina Pliskova 6-3 6-1, dopo 1 ora di gioco. La cittadina di Cracovia ha messo a segno 2 aces, 2 doppi falli, il 65% sulla prima e 2-2 palle break salvate, ma soprattutto è stata la sua freddezza in campo a portarle il quinto trionfo consecutivo sulla ceca –  dopo Kuala Lumpur 2012, French Open 2014, Eastbourne 2015 e Tokyo 2015.

«È stato il match migliore della settimana – ha dichiarato la Radwanska. Sapevo di dover giocare bene, poiché Karolina è molto forte e credo di aver dato tutto oggi e che le cose siano andate come volevo». Se la Radwanska dovesse vincere il torneo di Tianjin non solo otterrebbe il suo sedicesimo titolo, ma si qualificherebbe per le Finals di Singapore (come quinta volta).

Ad affrontare la Radwanska ci sarà la montenegrina Kovinic che, in 2 ore di gioco, è riuscita ad imporsi sulla Jovanovski in tre set: 6-4 6(2)-7 6-2. La natia di Cetinje ha realizzato 6 aces, 7 doppi falli, il 73% dei punti con la prima e 7-10 palle break salvate, inoltre ha pareggiato i conti nei testa a testa con la serba portandosi sull’1-1 dopo Guangzhou 2015. La Kovinic si scontrerà per la prima volta con la numero  6 del mondo, raggiungendo un importante record: è la prima montenegrina ad accedere (prima ad una semifinale) ad una finale WTA.

Domani, dalle ore 8.00 (ora italiana) la finale Radwanska-Kovinic.

Tianjin Open risultato semifinale: A. Radwanska b. K. Pliskova 6-3 6-1, D. Kovinic b. B. Jovanovski 6-4 6-7 6-2.

Tempo di finale anche al torneo di Hong Kong, in cui si affronteranno Jelena Jankovic e Angelique Kerber.

Grande prova della serba Jankovic che è riuscita a sconfiggere, dopo un estenuante match, Venus Williams 6-4 7-5. La numero 4 del seed ha dato tutta sé stessa per difendere al meglio e attaccare con colpi intelligenti, e così è stato:4 aces, 4 doppi falli, il 65% dei punti con la prima e 14-16 palle break salvate. Venus, dal canto suo, non era al massimo della forma, soprattutto il suo servizio: 3 aces, 7 doppi falli e il 52% sulla prima. Con questa vittoria, la Jankovic non solo accede alla tanto agognata finale, ma supera nei testa a testa l’americana conducendo 7-6: Wimbledon 2006, Charleston 2007, French Open 2007, Roma 2008, Stoccarda 2008 e Roma 2010.

«Giocare contro Venus non è mai facile – ha dichiarato la Jankovic nel post partita. È una campionessa e nell’ultimo mese ha giocato davvero bene vincendo Wuhan, quindi è in grande forma. Sono felice del modo in cui ho giocato e sono contenta di averla battuta».

Avversaria della serba sarà Angelique Kerber che ha battuto Samantha Stosur 6-2 6-2, in 1 ora di gioco. La tedesca non ha lasciato alcuno scampo, nonostante la solita grinta dell’australiana: 1 aces, 1 doppio fallo, il 74% sulla prima e 7-8 palle break salvate. Inoltre, la testa di serie numero 2 si è portata in una situazione di pareggio nei testa a testa: Fed Cup 2014 e 2015 per la Kerber, US Open 2011, Fed Cup 2012 e Madrid 2015 per la Stosur.

«Mi sento bene dopo questo match – ha detto la Kerber. Oggi ho giocato un buon tennis. È sempre dura contro Sam, è una grande campionessa e un’ottima avversaria. Quindi sono davvero contenta della mia performance». La tedesca, qualora dovesse vincere la finale contro la Jankovic, accederebbe per la terza volta alle Finals di Singapore.

Domani, dalle ore 10.00 (ora italiana) la finale Jankovic-Kerber.

Hong Kong Open risultato semifinale: J. Jankovic b. V. Williams 6-4 7-5, A. Kerber b. S. Stosur 6-2 6-2.

Le giocatrici che si daranno battaglia per ottenere il titolo del torneo di Linz sono Anna-Lena Friedsam e Anastasia Pavlyuchenkova.

La tedesca numero 118 del ranking ha battuto in tre set Johanna Larsson 6-3 4-6 7-5, dopo 2 ore di gioco. Buona la prova della svedese che ha tentato il tutto per tutto pur di rimanere a galla ma, purtroppo, senza successo. Prima finale WTA in carriera per la Friedsam che ha realizzato 2 aces, 7 doppi falli, il 67% dei punti con la prima e 6-10 palle break salvate, inoltre è riuscita a pareggiare nei testa a testa dopo la sconfitta subita quest’anno a Bastad.

Avversaria della Friedsam sarà la temibile Pavlychenkova che, in quasi 2 ore di gioco assiduo, ha piegato al terzo set Kirsten Flipkens 6-3 3-6 6-2. Terza vittoria consecutiva della russa che ha sconfitto la tedesca agli Australian Open 2011 e a Baku 2015, inoltre ha messo a segno: 2 aces, 4 doppi falli, il 65% sulla prima e 6-9 palle break vinte.

Domani, dalle ore 14.00 (ora italiana) la finale Friedsam-Pavlyuchenkova.

Linz Open risultato semifinale: A. Friedsam b. J. Larsson 6-3 4-6 7-5, A. Pavlyuchenkova b. K. Flipkens 6-3 3-6 6-2.

 


Nessun Commento per “WTA: JANKOVIC IN FINALE A HONG KONG, BATTUTA VENUS”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.