WTA: KERBER SI SEPARA DAL COACH EBRAHIMZADEH

Dopo gli ottimi risultati raggiunti insieme, Angelique Kerber comunica su Facebook la separazione tra i due
lunedì, 2 Marzo 2015

Tennis. Solo di recente è arrivata l’ufficialità, eppure è già un trend-topic: Angelique Kerber si è separata dal suo coach storico Benjamin Ebrahimzadeh, che la seguiva dall’inizio della stagione 2012 e che l’aveva condotta al best ranking di N.5 del mondo WTA.

Nonostante gli ottimi risultati ottenuti durante questo lungo periodo di collaborazione, qualcosa sembrava essersi rotto definitivamente, se non a livello personale almeno in quello prettamente professionale, con i recenti risultati conseguiti dalla forte tennista tedesca che non rispecchiano affatto il suo effettivo valore da top player.

Il messaggio che ha regalato la notizia al mondo parte dall’account Facebook della Kerber, la quale tiene comunque a ribadire come il rapporto tra i due sia sempre stato buono e provvede a ringraziare Ebrahimzadeh augurandogli tutto il meglio per il futuro.

 

L'annuncio della separazione dal profilo FB della Kerber

Dopo i quarti di finale raggiunti a Wimbledon e la successiva finale a Stanford, dove fu sconfitta da Serena Williams, la Kerber è sembrata perdere le sue certezze, settimana dopo settimana e partita dopo partita, non riuscendo a vincere più di due incontri consecutivamente e rimediando un’enorme mole di sconfitte da Venus Williams, Caroline Wozniacki, Belinda Bencic, Ana Ivanovic, Svetlana Kuznetsova e due volte da Elina Svitolina. Dopo la semifinale a Sydney dello scorso gennaio, nonostante avesse sempre perso il primo set negli incontri precedenti alla semifinale ed avesse sempre rimontato con fatica, sono arrivate le pesantissime sconfitte con Jarmila Gajdosova in Fed Cup, con Francesca Schiavone ad Anversa per 6-1 6-1 e con Irina Camelia Begu al primo turno degli Australian Open con lo sconcertante punteggio di 6-4 0-6 6-1, decisamente non accostabile ad una delle tenniste più costanti del circuito.

Kerber e Ebrahimzadeh insieme durante un'intervista

La sconfitta subita da Flavia Pennetta a Dubai e quella rimediata da Victoria Azarenka per 6-0 6-3 a Doha hanno confermato che qualcosa doveva cambiare, con le prime posizioni che si fanno sempre più distanti giorno dopo giorno, e da lì poco tempo è trascorso fino alla separazione dal suo coach.

Sebbene non tutti i motivi della decisione siano usciti allo scoperto, i risultati di questi ultimi mesi sembrano essere la causa principale della scelta della Kerber per un futuro tutto nuovo e, come lei stessa si augurerà, pieno di vittorie e di nuovi orizzonti.

 

Foto: Kerber e Ebrahimzadeh durante un coaching (wtatennis.de)


Nessun Commento per “WTA: KERBER SI SEPARA DAL COACH EBRAHIMZADEH”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.