WTA, LE ASPETTATIVE PER IL 2018

Dalla corsa al vertice alle possibili sorprese, passando per le mine vaganti da tenere d'occhio. La WTA a caccia di equilibrio nella prossima stagione
martedì, 28 Novembre 2017

TENNIS – Da una parte è stato l’anno dell’equilibrio, senza una reale padrona in grado di mettere in riga tutte le altre, dall’altra è stata una delle stagioni più dissestate degli ultimi anni. La WTA ha chiuso un 2017 senza una vera erede al trono di Serena Williams, che va pur presa in considerazione e analizzata al momento del suo rientro in campo, e si appresta ad un 2018 in cui ai nastri di partenza c’è praticamente tantissima carne al fuoco.

Cosa aspettarsi dai prossimi mesi? Nessuno ha la sfera di cristallo, ma qualche nome da tenere sotto la lente d’ingrandimento c’è ed è anche di un certo livello. Ovviamente, il trittico Muguruza-Pliskova-Halep è quello che parte con l’idea di prendere il largo e giocarsi i titoli più importanti, oltre che la vetta del ranking femminile. Chiaramente, non è nemmeno da scartare la Wozniacki, che punta a tornare in vetta a distanza di anni, magari portando a casa il suo primo titolo Slam della carriera.

Ciò che spaventa di più l’élite attuale, però, è un eventuale scossone dalle retrovie. Jelena Ostapenko è uno dei nomi sotto i riflettori, soprattutto perchè dovrà riconfermarsi dopo la vittoria del Roland Garros. Stesso discorso, anche se più in là con gli anni, per Sloane Stephens dopo gli US Open, mentre potenziali esplosioni potranno essere quelle di Anastasija Sevastova e Aryna Sabalenka, senza dimenticare Barty e Kontaveit.

Non solo le giovani speranze. Come hanno dimostrato per anni le sorelle Williams, è l’esperienza che porta in dote il miglior bottino. E allora, dopo un anno di assestamento dopo il rientro dalla squalifica, potrebbe essere Maria Sharapova il nome a sorpresa che mette in fila tutta la concorrenza?

È presto per fare calcoli e previsioni, soprattutto finchè non si conoscerà il tipo di preparazione che affronteranno le principali protagoniste del circuito femminile, ma in base all’andamento di questa stagione è possibile tracciare una linea lungo la quale far correre la prossima. Il campo, come al solito, sarà giudice sovrano.


Nessun Commento per “WTA, LE ASPETTATIVE PER IL 2018”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.