WTA, LE FINALI IN THAILANDIA E RUSSIA

Tomljanovic-Yastremska a Hua Hin, Bertens-Vekic a San Pietroburgo. Domani vanno in scena le due finali settimanali del circuito WTA.
sabato, 2 Febbraio 2019

TENNIS – Il sabato del circuito WTA è il giorno in cui si eleggono le quattro finaliste che punteranno ai titoli di Hua Hin e San Pietroburgo. Eliminazioni a sorpresa nel torneo russo, con la finale annunciata che diventa il punto di partenza dei due giant killing di giornata. Pronostici tutto sommato rispettati, invece, nella manifestazione thailandese, che premia le gerarchie e la continuità durante la settimana.

Si parte proprio dal sud-est asiatico, con la vittoria della Tomljanovic nella prima semifinale della tabella di marcia. Tutto semplice per l’australiana, che non ha particolari problemi contro la slovena Zidansek. 6-4 il punteggio del primo set, in cui c’è un po’ più di equilibrio, poi il 6-1 del secondo parziale che spazza via ogni dubbio su chi va in finale. Dall’altra parte del main draw, invece, la Yastremska non abbassa la guardia dopo il gran successo sulla Muguruza: la Linette fa quello che può, ma la giocatrice ucraina piazza il 6-4 6-3 che vale il pass per l’ultimo atto del torneo.

Le previsioni sovvertite nelle semifinali in Russia partono da Kiki Bertens, in quella che probabilmente era indicata come la sfida più equilibrata. L’olandese vola in finale dopo il successo in due set su Aryna Sabalenka, alla quale manca ancora il quid pluris per l’esplosione attesa quest’anno. La bielorussa cede il passo dopo il 7-5 nel tie-break del primo parziale, poi il 6-2 del secondo set le preclude ogni speranza di accesso alla finale. Sorprende eccome, invece, una Donna Vekic capace di eliminare in due set Vera Zvonareva. L’ultimo baluardo russo rimasto in gara si scioglie come neve al sole al cospetto della croata, che le rifila un doppio 6-2 contro ogni pronostico.

Le due finali, quindi, vengono finalmente designate: a Hua Hin è sfida tra Yastremska e Tomljanovic, con quest’ultima favorita per esperienza e ranking, mentre a San Pietroburgo sarà un affare tra Bertens e Vekic. pressione, ovviamente, è tutta sulla prima.


Nessun Commento per “WTA, LE FINALI IN THAILANDIA E RUSSIA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.