WTA LINZ E OSAKA: I DESTINI OPPOSTI DELLA PENNETTA E DELLA GIORGI

Nei due tornei su cemento, emozioni diverse per Flavia, battuta dalla King nonostante il suo buon seeding, e per Camila, vincitrice da qualificata sulla Goerges

Tennis. Dopo il China Open di Pechino, prosegue la stagione sul cemento della racchetta rosa. Se una frangia di tenniste continuerà a correr su e giù per l’hard indoor dell‘HP Open di Osaka, in Giappone (prize money di $235,000), la fetta forse più prestigiosa si trasferisce in Austria a disputare il torneo di Linz, stesso prize money della competizione giapponese.

In entrambi i tabelloni, la giornata odierna è dedicata alla chiusura di tutti i primi turni in programma. Ad Osaka, avanzano senza soffrire particolarmente le due principali teste di serie, la 21enne francese di origini serbe Kristina Mladenovic e la 24enne tedesca Sabine Lisicki. La prima, numero 49 del single ranking e testa di serie in Giappone per via del forfait della finalista di Pechino Jelena Jankovic, ha affrontato e battuto la canadese Wozniak, numero 274 al mondo, sprecando quattro set point nel primo parziale per poi chiudere vincendo il tiebreak e il secondo set per 6-4.

La finalista di Wimbledon di quest’anno, a sua volta, accede al secondo giro di incontri sconfiggendo la sudafricana Scheepers, vincendo la prima partita per 7 game a 5 e poi rimontando nel secondo set in due occasioni (riacciuffando i due break subiti ad inizio parziale e soprattutto ottenendo il controbreak decisivo nel game in cui la sua avversaria serviva per portare l’incontro al terzo e decisivo set) prima di vincere definitivamente il match al tiebreak. La prossima avversaria della Mladenovic sarà la cinese Zheng che ha battuto in due set rapidi la Fichman, mentre Sabine avrà al secondo turno la Hercog, che ha sconfitto nel primo turno la ceca Cetkovska.

Destini completamente opposti in due tornei vicendevolmente dalla parte opposta del mondo per le due italiane contemporaneamente in gara oggi. La brindisina Flavia Pennetta, dopo l’eccezionale US Open disputato, ha rimontato il ranking femminile, meritandosi la quarta piazza del seeding nel tabellone di Osaka; questo privilegio però non le basta per aver la meglio su Vania King, 24enne della Florida ai margini della Top100 del ranking, che batte la nostra Flavia in rimonta dopo aver perso il primo parziale per 6-3 e approfittando del crollo totale dell’azzurra nel terzo set che le costerà addirittura un bagel.

Ma se in estremo oriente non si scorgono sorrisi azzurri, nel vecchio continente una ragazza equilibria il bilancio vittorie/sconfitte tricolore odierno. Trattasi della nostra Camila Giorgi, che dalle qualificazioni è giunta al main draw ed ha avuto facilmente la meglio al primo turno della più quotata Julia Goerges, 25enne tedesca, numero 59 al mondo; sua prossima avversaria, però, la più che temibile belga Flipkens, numero cinque del seeding, che nel suo primo incontro austriaco ha avuto la meglio agevolmente sulla croata Donna Vekic.

Rimanendo in territorio europeo, dovremo aspettare tra stasera e domani per assistere all’esordio delle due principali teste di serie del torneo di Linz, ovvero l’americana Sloane Stephens e la tedesca Angelique Kerber. Nel frattempo, nessun’altra sorpresa arriva dai match di altre due pedine chiave del torneo, Ana Ivanovic (già vincitrice qui nel 2008 e nel 2010) e Suarez-Navarro, che hanno demolito nella mattinata odierna rispettivamente la Wickmayer (anche lei già trionfatrice in Austria nel 2009) e la Pliskova.

 

WTA OSAKA – PRIMO TURNO

M. Keys def. A.Schmiedlova 6-3 6-2

B.Bencic(Q) def. L.Davis 6-3 7-5

L.Kumkhum (Q) def. A.Morita 6-2 6-1

S.Zhang def. A.Medina 6-0 6-3

P.Hercog def. P.Cetkovska 6-4 5-7 6-1

V.King (LL) def. F.Pennetta (4) 3-6 7-5 6-0

S.Lisicki (2) def. C.Scheepers 7-5 7-6(1)

J.Zheng def. S.Fichman 6-2 6-1

K.Date-Krumm def. L.Robson (7) 6-4 6-4

B.Zahlavova (Q) def. S-W Hsieh 6-2 6-2

K.Mladenovicm(1) def. A.Wozniak 7-5(4) 6-4

 

WTA LINZ – PRIMO TURNO

D.Cibulkova (7) def. A.Beck 3-6 6-2 6-1

K.Flipkens (5) def. D.Vekic 2-6 6-2 6-2

C.Suarez-Navarro (4) def. K.Pliskova (Q) 6-2 6-3

C.Giorgi (Q) def. J.Goerges 6-2 6-3

K.Piter (Q) def. I.Pegu 6-2 4-6 6-3

A.Ivanovic (3) def. Y.Wickmayer 6-2 6-4

 


Nessun Commento per “WTA LINZ E OSAKA: I DESTINI OPPOSTI DELLA PENNETTA E DELLA GIORGI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.