WTA MIAMI: AVANZANO OSAKA E WILLIAMS, FUORI MUGURUZA

La numero uno del mondo ha superato Yanina Wickmayer in tre set e Venus ha battuto Carla Suarez Navarro 7-6 6-1, mentre la spagnola è stata sconfitta 7-6 4-6 6-2 da Monica Niculescu
venerdì, 22 Marzo 2019

TENNIS – Ha ceduto un set, ma alla fine la numero uno del mondo Naomi Osaka è riuscita ugualmente a superare il secondo turno del torneo Wta di Miami, superando Yanina Wickmayer 6-0 6-7 6-1 al termine un incontro altalenante in cui ha mostrato solamente a sprazzi il suo tennis potente e brillante.

Dopo un primo set letteralmente dominato in lungo e in largo, nel quale sia al servizio che in risposta non ha mai dato la possibilità alla sua avversaria di opporre la benché minima resistenza, nel secondo la Osaka sembrava avviata ad una rapida vittoria quando ha ottenuto il break nel quinto game, ma subito dopo ha permesso alla sua avversaria di conquistare il contro-break del 3-3. La belga quindi ha preso un po’ di fiducia, e pur continuando a soffrire durante i propri turni di battuta (nei quali ha concesso altre tre palle break) è riuscita ad allungare la sfida al tie-break e ad aggiudicarselo con autorità 7 punti a 3 tra gli applausi degli spettatori presenti allo Stadium. La Osaka però non ha perso la testa, anzi, all’inizio del terzo e decisivo set ha ripreso a comandare il gioco come aveva fatto nel primo e ritrovando i suoi micidiali colpi da fondo campo ha portato a casa la vittoria velocemente sul 6-1 senza lasciare scampo alla sua avversaria.

VENUS WILLIAMS

Ha superato il secondo turno poi anche Venus Williams, che ha superato Carla Suarez Navarro 7-6 6-1. Dopo una fase iniziale del primo set nella quale le due giocatrici si sono scambiate per due volte break e contro-break, Venus ha salvato altre due pericolose palle break nel settimo game, per poi portare a casa il successivo tie-break 7 punti a 4. Nel secondo parziale invece non c’è stata praticamente partita, visto che la Williams ha allungato subito sul 3-1 e ha poi continuato a spingere sull’acceleratore fino al definitivo 6-1 che le ha regalato vittoria e passaggio del turno.

MUGURUZA

E’ uscita di scena invece, a sorpresa, Garbine Muguruza, battuta in tre set (7-6 4-6 6-2) da Monica Niculescu, al termine di una sfida ricca di emozioni e ribaltamenti di fronte. Nel primo set ci sono stati ben nove break, ma alla fine la Niculescu è riuscita a portare a casa il tie-break addiruttura 7 punti a 0, mentre nel secondo la Muguruza è riuscita a recuperare l’iniziale break di svantaggio per poi assicurarsi la frazione sul 6-4. Nel terzo e decisivo parziale però la spagnola ha avuto un calo inspiegabile, che ha permesso alla rumena di salire velocemente sul 5-1, e poco dopo è arrivato il definitivo 6-2 che ha sancito l’eliminazione della testa di serie numero 20 del torneo di Miami.

ALTRI RISULTATI MIAMI

Passando invece agli altri incontri di secondo turno giocati oggi a Miami, avanzano Caroline Wozniacki, che ha battuto Aliaksandra Sasnovich con un doppio 6-4, Ajla Tomljanovic, protagonista di una bella vittoria 6-3 6-4 contro la testa di serie numero 9 Aryna Sabalenka, Anett Kontaveit, uscita vittoriosa in tre set (6-3 1-6 6-4) dalla sfida con la statunitense Amanda Anisimova, la fresca vincitrice di Indian Wells Bianca Andreescu (6-3 6-3 alla statunitense Sofia Kenin) e la numero 16 del seeding Elise Mertens (6-2 7-5 alla francese Pauline Parmentier). Sono fuori, infine, Jelena Ostapenko, sconfitta 7-5 6-1 dalla ceca Marketa Vondrousova, e Johanna Konta, battuta 6-4 6-0 dalla cinese Qiang Wang.

(Nella foto Naomi Osaka – www.zimbio.com)


Nessun Commento per “WTA MIAMI: AVANZANO OSAKA E WILLIAMS, FUORI MUGURUZA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.