WTA MIAMI, PER SARITA C’È DI NUOVO SHARAPOVA

TENNIS - Il main draw femminile di Key Biscayne vede il ritorno in campo di Serena Williams e Na Li impegnate nello stesso quarto di tabellone. Masha ancora dalla parte di Errani, Vinci invece con Azarenka

Tennis. È stato pubblicato il main draw femminile dell’edizione 2013 del Sony Open Tennis (Hard, $ 4,195,765). Il torneo Premier Mandatory, che si tiene a Miami dal 1987, prenderà le mosse con il tabellone principale martedì 18 marzo. Due importanti rientri tra le tenniste top seeded, Serena Williams e Na Li infatti rientrano dopo un breve periodo di assenza dalle competizioni ufficiali. Le due si ritroveranno anche nello stesso quarto. Alterne fortune per il tennis rosa italiano, le nostre cinque atlete in gara si trovano in tre diversi quarti con la capofila Sara Errani che partirà usufruendo della testa di serie numero 8. Ancora nulla si sa del destino della, eventuale, favorita numero due Viktoria Azarenka alle prese con il problema al piede che l’ha costretta a ritirarsi anzitempo dal torneo di Indian Wells la scorsa settimana. Per il momento il nome della bielorussa figura in tabellone.

Primo quarto. Favorita numero uno quest’anno sarà proprio la minore delle Williams la quale giocherà il suo primo torneo dopo aver riacciuffato, all’età record di 31 anni, la prima posizione del ranking mondiale. Serena vanta qui un imponente bottino di cinque vittorie (2002, 2003, 2004, 2007 e 2008), come lei solo Steffi Graf (che a Key Biscayne vinse nel 1987, 1988, 1994, 1995 e 1996). La statunitense non scende in campo in pratica dalla finale del torneo di Doha, per completezza va annoverata anche la partecipazione a quello di Dubai dove però non ha giocato neanche una partita avendo dato forfait poco prima di affrontare Marion Bartoli nel match d’esordio. Primi turni non irresistibili per “little sister” che al debutto se la vedrà con una tra Johanna Larsson e la nostra Flavia Pennetta. Poca fortuna nel sorteggio per la brindisina che sta ancora cercando di trovare la migliore condizione dopo il rientro dall’ennesimo infortunio. Il primo turno contro la ben più giovane svedese è senza dubbio ostico, oltre che un inedito. In caso di vittoria il match di secondo turno contro una Williams ringalluzzita dall’essere tornata sul tetto del mondo è proprio l’ultima cosa di cui forse c’era bisogno. Pennetta è sotto tre a zero negli scontri diretti con l’americana che ha trionfato l’ultima volta proprio agli Internazionali di Roma approfittando anche del ritiro dell’avversaria. Il terzo turno contro Yanina Wickmayer non dovrebbe impensierire più di tanto Serena, idem l’eventuale ottavo di finale in cui affronterebbe una fra Lucie Safarova e Dominika Cibulkova, numero 17 e 13 del seeding rispettivamente. Il primo vero banco di prova per la tennista a stelle e strisce sarà senz’altro il quarto di finale contro la rientrante Na Li, con la quale vanta comunque un parziale di 6 a 1 negli scontri diretti. La tennista cinese dal canto suo dovrà confermare quanto di buono ha fatto vedere nella stagione australiana durante la quale ha vinto 14 dei 16 incontri che ha affrontato e che le sono valsi la posizione numero 5 del ranking. La 31enne di Wuhan è al rientro dopo un lieve infortunio alla caviglia sinistra che l’ha costretta a saltare tutti i tornei dopo lo Slam di Melbourne, dove raggiunse la finale. Nessuna patema per lei almeno in principio, all’esordio aspetta la vincente del match tra Kiki Bertens ed Anna Tatishvili. Agli ottavi un probabile incontro con una tra Caroline Wozniacki, recente finalista ad Indian Wells, ed Anastasia Pavlyuchenkova, che ha raggiunto le semi a Kuala Lumpur, potrebbe crearle qualche problema in più. Il quarto di finale nel caso entrambe le tenniste arrivassero al meglio della condizione, sarebbe senz’altro tutto da scoprire.

Possibile quarto di finale: Serena Williams [1] vs Na Li [5]

Secondo quarto. Troviamo la numero 4 del seeding Agnieszka Radwanska, vincitrice lo scorso anno in finale su Maria Sharapova e che sarà impegnata al debutto con la vincente del match di primo turno che vedrà di fronte Lesia Tsurenko e Su-Wei Hsieh. Molto interessante potrebbe rivelarsi il terzo round in cui la tennista polacca potrebbe vedersela con quella che è stata un po’ la rivelazione di questo inizio 2013, la tedesca Mona Barthel vincitrice dell’Open GDF Suez a Parigi. Anche gli ottavi potrebbero riservare delle insidie ad Aga che dovrà vedersela con una tra Venus Williams (poco probabile) e l’astro nascente del tennis americano Sloan Stephens (molto più probabile). Un cammino piuttosto accidentato dunque che la porterà a giocarsi i quarti di finale con una ritrovata Petra Kvitova. La tennista ceca dalla vittoria al torneo di Dubai sembra aver cambiato marcia. Favorita numero 7 del torneo, al debutto incontrerà una tra Sofia Arvidsson e Shuai Peng poi nessun problema fino agli ottavi dove le si potrebbe parare davanti l’ostacolo francese Marion Bartoli. Il quarto con la Radwanska promette di essere un match dall’elevata caratura tecnica. Da segnalare nel gruppo della Kvitova il rientro di Andrea Petkovic in un main draw. La tennista tedesca infatti dopo aver disputato, senza molto successo, il tabellone cadetto di Indian Wells qui a Miami usufruirà di una wild card che le consentirà di accedere a quello principale per la prima volta dopo il rientro dagli infortuni.

Probabile quarto di finale: Agnieszka Radwanska [4] vs Petra Kvitova [7]

Terzo quarto. Eccoci alla nostra Sarita che pesca un gruppone davvero niente male, con un discreto tasso di difficoltà. Dopo il consueto bye il match di debutto la vedrà di fronte ad una tra Tsvetana Pironkova e Daniela Hantuchova. Sempre temibile la slovacca, in vantaggio anche negli scontri diretti con la tennista bolognese la quale però è uscita vincitrice dall’ultimo incrocio avvenuto a Doha. In caso di vittoria il terzo round con Tamira Paszek non sembra essere dei più proibitivi, mentre agli ottavi ci sarà un probabile incontro con Ana Ivanovic, ma attenzione alla sempreverde Svetlana Kuznetsova che orbita da quelle parti. Tre i precedenti tra la Errani e la ex numero uno serba, tutti avvenuti durante uno Slam: la venticinquenne di Belgrado ha trionfato al Roland Garros ed a Wimbledon nel 2009, mentre la numero uno italiana è riuscita a spuntarla all’ultima edizione del major di Parigi. In caso di vittoria Sarita si ritroverà ad affrontare la temuta siberiana Maria Sharapova la quale per la seconda volta consecutiva insiste sulla sua stessa parte di tabellone. Per la tennista numero 3 del seeding un sorteggio che più abbordabile non si poteva: al terzo turno avrà di fronte con tutta probabilità Elena Vesnina, mentre agli ottavi potrebbe profilarsi di nuovo il derby delle “due Marie” con Maria Kirilenko, Klara Zakopalova permettendo. Sarà la volta buona per la nostra atleta di punta? Per ora Masha conduce negli scontri diretti 3 a 0. L’ultimo incontro, avvenuto neanche una settimana fa in California, è stato anche quello in cui la tennista emiliana è riuscita più di altre volte a mettere in difficoltà l’attuale numero 2 del mondo perdendo comunque in due set. La sensazione è che contro la russa sia ancora una volta una prova delle più ardue.

Probabile quarto di finale: Maria Sharapova [3] vs Sara Errani [8]

Ultimo quarto. Ci sarà, non ci sarà? Le voci si rincorrono da ieri, ma le ultime notizie danno Victoria Azarenka come sicura partecipante al tabellone principale di Miami; tutti lo sperano compresi gli organizzatori, i quali eviterebbero volentieri di far fronte ad un altro illustre forfait dopo quelli pesanti nel draw maschile. La bielorussa, vincitrice qui nel 2009 e nel 2011, sarà la testa di serie numero 2 e debutterà con tutta probabilità contro un’altra interessante giovane statunitense, Madison Keys. Nell’orbita di Vika si trova anche Camila Giorgi che dovrà fronteggiare un esordio amaro con la temibile Laura Robson in uno scontro tra promesse del tennis femminile. Per la Giorgi in caso di vittoria ci sarà un secondo turno non impossibile in cui affronterà la numero 32 del seeding Alize Cornet, dopo di che spazio al terzo incontro in carriera contro una tennista top ten, Azarenka appunto. Anche la numero due italiana Robert Vinci si trova nel gruppo bielorusso. Per lei prima dell’incontro che non avverrà prima degli ottavi con la recente campionessa dell’Australian Open, con cui ha un pesante passivo negli scontri diretti, ci sarà da regolare con tutta probabilità Christina McHale per poi affrontare al terzo turno Carla Suarez Navarro. Speriamo che il confronto con la Spagna stavolta le arrida. Probabile avversaria di Vika nei quarti sarà la favorita numero 6 del tabellone, Angelique Kerber. La teutonica mancina potrebbe vedersela all’esordio proprio con Francesca Schiavone. La tennista milanese vanta anche un buono score contro Angela avendola battuta in tutte e due le occasioni in cui si sono incrociate ,l’ultima proprio a Miami due anni fa quando si impose in due set. Dovesse sopraffare la nostra Francesca, la Kerber troverebbe pochi ostacoli almeno fino agli ottavi dove incontrerà una tra Jelena Jankovic e la tosta Nadia Petrova.

Probabile quarto di finale: Victoria Azarenka [2] vs Angelique Kerber [6]

                QUESTO IL LINK AL TABELLONE COMPLETO


Nessun Commento per “WTA MIAMI, PER SARITA C'È DI NUOVO SHARAPOVA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • È ANCORA AZARENKA – SHARAPOVA TENNIS – A Wimbledon , per il secondo Slam di fila le due campionesse dell’Est Europa vengono sorteggiate nella stessa metà di tabellone. Serena Williams quindi, viene abbinata ad […]
  • SERENA PESCA RADWANSKA, SHARAPOVA CON AZARENKA TENNIS - A Parigi sono stati sorteggiati i tabelloni della 112esima edizione del Roland Garros: la numero uno del mondo è stata abbinata nella potenziale semifinale alla Radwanska, mentre […]
  • WTA, IL PAGELLONE FINALE Un altro, intenso anno di tennis volge al termine. Tennis.it mette i voti di fine stagione alle stelle della Wta e sancisce promozioni e bocciature
  • MADRID: VIKA CON SERENA, AGA CON MASHA TENNIS – È stato sorteggiato il tabellone femminile del Madrid Open. Victoria Azarenka è stata sorteggiata nella metà capitanata da Serena Williams, mentre la Radwanska potrebbe incontrare […]
  • ‘SARITA’ CHIUDE L’ANNO CON IL BEST RANKING L’azzurra termina la sua stratosferica stagione centrando il miglior piazzamento di un'italiana a fine anno, con il sesto posto. Nella top ten perde due posizioni Petra Kvitova, mentre al […]
  • AUSTRALIAN OPEN, IL TABELLONE FEMMINILE È stato estratto il main draw femminile della 101esima edizione dello Slam australiano. Serena Williams è stata sorteggiata nella parte di tabellone presidiata da Victoria Azarenka. […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.