WTA PALERMO: BURNETT E KNAPP, RIMONTE FALLITE

TENNIS - Sui campi del WTA di Palermo Nastassja Burnett e Karin Knapp falliscono l'attacco ai quarti di finale, venendo sconfitte rispettivamente dalla Domingues-Lino 7-5 4-6 6-3 e dalla Zakopalova 6-3 4-6 6-4. Ko anche la Mladenovic
giovedì, 11 Luglio 2013

Palermo – Si assottiglia la pattuglia italiana sui campi in terra rossa del Country Time Club di Palermo, evento WTA da 235 mila dollari. Nastassja Burnett e Karin Knapp salutano il capoluogo siciliano al 2° turno, uscendo sconfitte da due durissime battaglie. La romana si arrende alla più esperta spagnola Lourdes Dominguez Lino con il punteggio di 7-5 4-6 6-3, mentre l’altoatesina alza bandiera bianca contro la ceca Klara Zakopalova per 6-3 4-6 6-4. Fuori a sorpresa la francese Kristina Mladenovic, sconfitta 6-3 2-6 7-6 da Estrella Cabeza Candela. In tarda sera tocca a Roberta Vinci opposta a Polona Hercog.

Burnett tiene testa. Sfuma il sogno di Nastassja Burnett di raggiungere i primi quarti di finale di un torneo del circuito maggiore. La giovane romana, n.156 del mondo, lotta oltre 2 ore e 30 contro la più quotata Lourdes Dominguez Lino, n.58, finendo per sciogliersi nel terzo set. Match lottato sin dalle prime battute con un filo conduttore unico fino al termine del match: Il gioco aggressivo e spregiudicato dell’azzurra, contro le arrotate della spagnola. Un tennis fin troppo percentuale della romana, regala alti e bassi a ripetizione, cosi quando la spagnola si sgancia sul 3-1 e poi sul 5-3, arriva la rimonta della Burnett, prima sul 3-3 e poi sul 5-5. Il servizio resta però un’ arma a doppio taglio per l’allieva della Garbin, che all’ennesimo break perso stavolta cede il primo set 7-5. Nel secondo parziale i servizi restano allegri, ma la Burnett trova di più il campo, iniziando a far male sopratutto con il dritto. L’azzurra sale 2-0 e 4-2, ma in un attimo di amnesia torna a perdere il controllo dei colpi, regalando gratuiti in serie che rimettono in partita la spagnola. La Dominguez riaggancia l’avversaria sul 4-4, ma spreca due palle del sorpasso cedendo un game da 40-15. La Burnett prende fiducia, e con un minimo di continuità al servizio strappa a 0 il game che le vale il 6-4.

Poi si sgonfia. Due game lottati aprono il terzo set, in cui l’azzurra manca nei momenti decisivi e finisce per perderli entrambi. La spagnola sale di livello, resta più solida da fondo e inizia a concedere meno. Nastassja con molta grinta resta in scia fino al 4-2, ma la poca pazienza la tradisce definitivamente, con una serie di gratuiti che decidono il match. La Dominguez sale 5-2 e poco dopo vola verso i quarti di finale concludendo 6-3. Resta comunque un buon torneo per la Burnett, che adesso potrà esprimersi al meglio sulla sua superficie più congeniale: il cemento.

Karin ci prova. Seconda sfida diretta tra Karin Knapp e Klara Zakopalova e seconda vittoria per la ceca n.42 del mondo. Il secondo match di giornata sul campo centrale è ancora una battaglia amara in chiave azzurra, con l’altoatesina in lotta per lunghi tratti del match ma alla fine sovrastata dalla miglior tenuta atletica della ceca. L’inizio in equilibrio porta le due giocatrici sul 3-3, prima del cambio di passo della Zakopalova, brava a stappare il break a 15 nel 7° game salvare una palla del controbreak nel game successivo e piazzare la zampata del 6-3 che chiude la prima frazione.

Rimonta fallita. Il match è intenso e ricco di vincenti, bilanciato però anche da tanti errori che lasciano il confronto sempre aperto. Il servizio regala poco ad entrambe le giocatrici e dopo due break per parte si viaggia appaiate sul 3-3. Karin quando può, sa aprirsi il campo con il dritto incrociato, ma troppo spesso finisce nella trappola della sua avversaria, più vivace nel coprire il campo e ad alzare il suo muro difensivo. Un 7° game fiume finisce nelle mani dell’azzurra, brava ad annullare 5 palle break e impattare 4-4. L’altoatesina si carica, trova due risposte sulla riga e mette il muso avanti sul 5-4 e servizio. Sorretta dal pubblico locale, Karin spinge al meglio i suoi colpi, meritandosi il secondo set per 6-4. Il terzo set è ricco di emozioni, con la Zakopalova brava a scappare ma alla fine a rischio aggancio. I servizi diventano un optional e l’azzurra perde fluidità nei colpi, diventando impaziente e fallosa. Emblematico il 4° gioco, con l’altoatesina che piazza 3 doppi falli di fila lasciando scappare la sua avversaria, che poco dopo allunga fino al 5-1. Ad un passo dalla sconfitta, una punta d’orgoglio alimenta l’animo della Knapp, che a braccio sciolto rimonta alla grande i due break, esaltando il pubblico del centrale e guadagnandosi la possibilità di servire per 5-5. Sul più bello però, si spegne la luce in casa Knapp, che va sotto 15-40 e poi si arrende ai vantaggi dopo 2 ore e 40 minuti.


Nessun Commento per “WTA PALERMO: BURNETT E KNAPP, RIMONTE FALLITE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • WTA PALERMO: AL VIA GLI ITALIACOM OPEN TENNIS – Al via il torneo WTA International di Palermo. Sara Errani, prima testa di serie, guida la pattuglia azzurra. In campo anche Roberta Vinci, Karin Knapp, Flavia Pennetta e Nastassja Burnett.
  • ROBERTA VINCI PUNTA PALERMO In attesa di giocare domani il suo match di 2° turno, Roberta Vinci si presenta in sala stampa per fare il punto su un torneo che vorrebbe giocare da protagonista
  • ERRANI E VINCI A BRACCETTO Al WTA di Palermo esordio agevole per Sara Errani e Roberta Vinci, rispettivamente su Gallovits e Knapp. Impresa della Camerin contro la Medina Garrigues
  • VINCI E KNAPP AVANTI, STOP PENNETTA Nella seconda giornata del torneo WTA di Palermo Roberta Vinci passa il primo turno soffrendo un set contro Giulia Gatto Monticone, sconfitta 7-6 6-3. Bene anche Karin Knapp, 6-3 6-2 alla […]
  • USA DA STRAPAZZARE Nel week-end arriva la Fed Cup. L’Italia disputa il primo turno contro gli USA. La presenza di Errani e Vinci ci fa partire largamente favoriti, la semifinale è l’obiettivo minimo.
  • ITALIA – USA, APRONO ERRANI ED HAMPTON TENNIS - Effettuato il sorteggio della sfida di Fed Cup di Rimini tra Italia e Stati Uniti. Aprono le danze la numero uno italiana e la due americane domani alle 15.00. Di seguito Vinci e […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.