SARA ERRANI: NON MI PONGO LIMITI

Mentre marcia spedita al WTA di Palermo, Sara Errani è già proiettata sul prossimo futuro e alimenta il suo sogno olimpico
venerdì, 13 Luglio 2012

Palermo – Nel giovedì del 2° turno del WTA di Palermo, Sara Errani si concede ai cronisti per una breve chiacchierata prima del suo quarto di finale contro la romena Cadantu. Oltre alle speranze di un buon torneo, la romagnola pensa già al prossimo futuro, fatto di singolari e doppi, con un occhio rivolto già alle prossime olimpiadi

Hai fatto due ottimi turni qui a Palermo, come vedi il tuo immediato futuro nel torneo ?

“Ho giocato bene i primi match anche se fortunatamente sono stati abbastanza rapidi e senza dispendio di energie. La strada è ancora lunga e partite facili non esistono. Spero di far bene contro la Cadantu, una giocatrice che tra l’altro non ho mai affrontato, ma mi piace pensare in positivo”

Stai ritrovando il giusto feeling sulla terra dopo la parentesi erbivora?

“Dal primo al secondo match credo di aver fatto qualche passo avanti, e pian piano mi sto ritrovando, spero di continuare a farlo il più allungo possibile”

Quanto ti costa in termini mentali e fisici giocare ad alti livelli in singolare e in doppio?

“Io ho sempre detto che il doppio mi aiuta moltissimo per il singolare. Fisicamente non mi pesa più di tanto, ad esempio a Parigi ho giocato tutti i giorni con ottimi risultati. Mi piace farlo e mi stimola a stare sempre concentrata in entrambe le specialità, in più grazie a Roberta riesco a completarmi anche nei vari colpi anche a rete”

Si è parlato molto di questa tua nuova racchetta più lunga, dov’è il segreto?

“Nessun segreto, con un centimetro in più riesco a spingere meglio a trovare più potenza sia con il dritto che con il servizio, rendendo il mio gioco più solido. L’ho provata quasi per caso e mi è piaciuta sin da subito”

A breve torni a Wimbledon ma stavolta per le olimpiadi, quali sono le tue sensazioni e cosa significa rappresentare il tuo paese ?

Un emozione unica, sarà la mia seconda olimpiade e il solo fatto di parteciparvi per me è un sogno. Era un obbiettivo a cui pensavo da tempo, ho dato tutto per arrivarci e sono contenta di esserci. Per me è speciale rappresentare l’Italia e spero di farlo nel migliore dei modi”

In tal senso senti una certa pressione per un risultato magari di prestigio?

“Ancora fortunatamente non riesco a sentirla, ma man mano ci si avvicina è probabile. E’ ovvio stiamo facendo benissimo in doppio e anche in singolare, ma il torneo olimpico è unico e nessuno ti regala niente. La concorrenza sarà agguerrita e bisognerà dare il massimo e magari avere un po’ di fortuna. Speriamo bene”

Questa Sara Errani ha già raggiunto la piena maturità tennistica o possiamo attenderci altri salti di qualità?

“Per migliorare c’è sempre tempo, ho 25 anni e spero di dare ancora tanto nei prossimi anni. Non mi pongo alcun obiettivo, so che sto lavorando al meglio, sto bene fisicamente e questo per me è già fondamentale. Intanto vediamo come finisce questa stagione, dove ho pochissimo da difendere, e poi penseremo anche alle prossime”

A quando un po’ di vacanza?

“Fermarsi nel tennis non è facile, soprattutto quest’anno con tanti impegni. Mi sono presa una settimana dopo il Roland Garros ma comunque resti sempre legata al tennis con allenamenti e cose del genere. Vediamo un po’ dopo le olimpiadi”

( foto Michele Maltese)


Nessun Commento per “SARA ERRANI: NON MI PONGO LIMITI”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • VOCI DAL COUNTRY TENNIS -Direttamente dal WTA di Palermo ecco le dichiarazioni di Roberta Vinci e Kristina Mladenovic, protagoniste del giovedì siciliano e a caccia dei quarti di finale
  • SARA ERRANI : SOGNO IL MASTERS Sara Errani non vuole certo fermarsi qui e, dopo Palermo, guarda ad un futuro che a fine anno potrebbe spingerla tra le migliori 8 del mondo che andranno ad Istanbul a fine ottobre
  • RADWANSKA: MI DISPIACE NON GIOCARE A PALERMO La prima giornata degli Internazionali Wta è stata incentrata sulla conferenza stampa di Agnieszka Radwanska, giunta nel capoluogo siciliano per la visita medica che ha sancito il suo ritiro
  • ERRANI VOLA AI QUARTI. CAMERIN KO Nel match serale del WTA di Palermo, Sara Errani liquida l’austriaca Mayr 6-3 6-2 e accede ai quarti di finale. Nulla da fare per Maria Elena Camerin, che spreca parecchio prima di cedere […]
  • ROBERTA VINCI PUNTA PALERMO In attesa di giocare domani il suo match di 2° turno, Roberta Vinci si presenta in sala stampa per fare il punto su un torneo che vorrebbe giocare da protagonista
  • ERRANI: “NON SONO LA FAVORITA, ROBERTA E’ UNA GIOCATRICE PAZZESCA” TENNIS – Dopo le rispettive semifinali ed in vista della finalissima del torneo WTA di Palermo, Sara Errani e Roberta Vinci, in conferenza stampa, si soffermano sulla loro sfida e sul loro […]

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.