WTA PECHINO: BARTY COL BRIVIDO, OK KVITOVA E ANDREESCU

La numero 1 del mondo approda ai quarti con qualche brivido, facili Andreescu e Kvitova. Fuori Keys

Tennis. Ashleigh Barty ha dovuto faticare più del previsto negli ottavi del WTA di Pechino, complice la fiera resistenza opposta dalla padrona di casa Saisai Zheng, obbligata alla resa soltanto per 6-3 6-7(5) 6-2 dopo oltre due ore e mezza di battaglia.

L’australiana ha commesso la bellezza di 42 errori errori gratuiti e ha permesso alla cinese di aggiudicarsi il secondo set rimettendo tutto in discussione.

La numero 1 del mondo ha ritrovato i giusti automatismi all’inizio del terzo set e da quel momento si è involata verso il successo senza più guardarsi alle spalle. Resta comunque onorevole la prestazione di Zheng, uscita dal campo tra gli applausi del suo pubblico.

Bene anche Petra Kvitova e Bianca Andreescu, che sembrano intenzionate ad arrivare fino in fondo questa settimana. La ceca ha rifilato un duplice 6-3 a Belinda Bencic, mentre la campionessa degli US Open ha regolato Elise Mertens grazie al risultato di 6-3 7-6(5).

Da segnalare infine l’uscita di scena di Madison Keys, che si è fatta sorprendere dalla connazionale Jennifer Brady uscente dalle qualificazioni. Quest’ultima ha sfruttato l’orrenda performance dell’undicesima testa di serie chiudendo 2-6 6-4 6-4 quasi allo scoccare delle due ore e mezza.

WTA Pechino, risultati:

Ottavi di finale

[1] A. Barty b. S. Zheng 6-3 6-7(5) 6-3
[7] P. Kvitova b. [9] B. Bencic 6-3 6-3
[3] E. Svitolina vs [15] S. Kenin
P. Hercog vs [8] K. Bertens

Terzo turno

[5] B. Andreescu b. E. Mertens 6-3 7-6(5)
[Q] J. Brady b. [11] M. Keys 2-6 6-4 6-4


Nessun Commento per “WTA PECHINO: BARTY COL BRIVIDO, OK KVITOVA E ANDREESCU”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.