WTA PECHINO: BARTY SI SALVA E RAGGIUNGE OSAKA IN FINALE

Il torneo di Pechino avrà la finale migliore possibile: la numero 1 del mondo salva match point e raggiunge un’ottima Osaka

Tennis. Naomi Osaka affronterà la numero 1 del mondo Ashleigh Barty nella finale del prestigioso WTA Pechino, ultimo grande appuntamento prima delle WTA Finals di Shenzhen.

La vincitrice degli Australian Open ha messo a segno ben 30 vincenti per sconfiggere Caroline Wozniacki grazie al risultato di 6-4 6-2 in un’ora e 24 minuti di gioco.

“Sono andata a dormire alle 4:00 del mattino, mi sono svegliata alle 6:00 del mattino, non riesco davvero a dormire dopo le mie partite”, ha detto la giapponese al termine del match.

Barty, 23 anni, ha dovuto salvare match point nella partita più emozionante del torneo contro l’olandese Kiki Bertens, nonostante gli oltre 50 errori gratuiti commessi.

La numero 1 del mondo è riuscita a spuntarla alla fine con il punteggio di 6-3 3-6 7-6(7) per la gioia del folto pubblico assiepato sulle tribune. Davvero un successo prestigioso per l’australiana, che rilancia ulteriormente le sue ambizioni in vista delle WTA Finals di Shenzhen.

“Il mio successo è andato di pari passo con l’aggiunta di nuove persone alla mia squadra, cercando di lavorare con loro dietro le quinte”, ha detto.

“Non solo per il mio tennis, ma anche per la mia vita, la mia salute e il mio benessere, che è stata la cosa migliore. Non sono mai stata più felice sia fuori che dentro al campo” – ha aggiunto.

WTA Pechino, semifinali:

[1] A. Barty b. [8] K. Bertens 6-3 3-6 7-6(7)
[4] N. Osaka vs [16] C. Wozniacki 6-4 6-2


Nessun Commento per “WTA PECHINO: BARTY SI SALVA E RAGGIUNGE OSAKA IN FINALE”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.