GIOIA PENNETTA

Una splendida Flavia Pennetta supera per la prima volta in carriera la n.1 del mondo Caroline Wozniacki, centrando, con il punteggio di 3-6 6-0 7-6, la semifinale nel WTA di Pechino. Addeso c'è la Radwanska

Pechino (Cina) – Una Pennetta al dente fulmina per la prima volta su 6 sfide la n.1 del mondo Caroline Wozniacki. Era dal 2008, (Jelena Jankovic), che la brindisina non riusciva a superare la regina della classifica. Sfida altalenante, che ha concentrato le migliori emozioni in un terzo set che Flavia Pennetta potrebbe chiudere ben prima. Una rimonta eccellente per l’azzurra, che domina il secondo set e buona parte del terzo, prima di subire il pericolosissimo ritorno  della danese, che alla fine arriva anche a due punti dalla vittoria. Finisce 3-6 6-0 7-6 in 2 ore e 15 minuti. Adesso in la sfida è con la polacca Agnieszka Radwanska, che vince il primo set 6-3 e poi approfitta del ritiro di Ana Ivanovic.

Botta e risposta. Seconda sfida stagione tra le due, che si erano incrociate l’ultima volta proprio in un quarto di finale a Doha la primavera scorsa, con l’azzurra travolta 6-2 6-0.  Un confronto senza nulla da perdere per Flavia, che affronta il match nel modo migliore, esprimendosi per lunghi tratti in maniera eccellente. L’inizio però è  favorevole alla danese, che trova  più spinta in attacco allungando in avvio  andando prima 3-1 e poi sul 4-2.  Con un buon game in risposta Flavia si rimette in carreggiata sul 3-4, ma una tenuta al servizio poco efficace, permette alla Wozniacki di chiudere la prima frazione per 6-3. L’azzurra resetta tutto e riparte nel secondo set con la massima concentrazione.  Flavia strappa  un paio di game lottati in avvio, prima di prendere saldamente il mano il ritmo del palleggio. La danese invece si carica di errori, tendendo a perdere molto più campo. Il 4-0 taglia le gambe alla n.1 del mondo, mentre la Pennetta continua a spingere fino al netto 6-0 finale.

La prima di Flavia. La scia sembra quella giusta, e in apertura di terzo set è la Pennetta a tentare di fare più gioco. Dopo un paio di palle break annullate per parte, il coraggio di Flavia viene premiato al quarto gioco, staccandosi poco dopo sul 4-1. Caroline sembra remissiva e poco convinta, soprattutto in difesa, suo vero punto di forza. Dopo un set e mezzo al massimo, Flavia rifiata, lasciando avvicinare la danese sul 4-3, prima di respingerla nuovamente con un nuovo break sul 5-3 e servizio. Qui, più che prendere fiato, la brindisina accusa un minimo di braccino, mentre il muro difensivo di Caroline inizia a farsi sentire. Una serie di errori gratuiti e poca attenzione nel palleggio, dilapidano il vantaggio dell’azzurra, che prima si fa agganciare sul 5-5 e poi superare sul 6-5, cedendo il servizio da 30 -0 e mandando la danese a servire per il match. Caroline sale fino due punti dalla vittoria sul  30-0, mentre Flavia sembra ormai prossima alla sconfitta. Con un colpo di reni, invece, la Pennetta riapre il confronto, giocandosi il tutto per tutto. Con molto più coraggio e un pizzico di fortuna, Flavia mette 4 punti di fila meritandosi il tiè-break.  Il match gira appena in tempo per la brindisina, che nell’appendice finale  gioca al meglio senza più remore e con sagacia tattica perfetta. La danese va in crisi, torna a sbagliare e crolla sul 5-1. Il tempo di cambiare campo e la Penneta può finalmente festeggiare  chiudendo la contesa sul 7-2.

Ana si ritira. Sarà la polacca Agnieszka Radwanska la prossima avversaria di Flavia Pennetta in semifinalele. La n.12 del mondo ha la meglio sulla ex n.1 del mondo Ana Ivanovic, che dopo aver perso il primo set per 6-3 e costretta al ritiro sul punteggio di 3-2 per un problema alla schiena.  Sono 3 i precedenti tra  Flavia e la polacca, con quest’utlima avanti per 2-1. Cade invece Maria Kirilenko, che si lascia sorprendere dalla qualificata romena Monica Niculescu, che trionfa in rimonta per 3-6 6-3 6-4. In serata ultimo match tra Andrea Petkovic e Anastasya Pavlyuchenkova


2 Commenti per “GIOIA PENNETTA”


  1. franci ha detto:

    7 ottobre una data da ricordare, prima battuta la wosniaki nr. 1 e poi con gisela battuta di nuovo la Raymond nr 1 nel doppio. Se flavia riesce a giocare con costanza come ha fatto con la wosniaki arriva presto tra le prime 10. Auguri!!!

  2. jessica ha detto:

    forza flavia sei la vera numero uno !!


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

  • DUBAI, ECCO LE SEMIFINALISTE Jelena Jankovic conquista un posto nelle semifinali del torneo di Dubai battendo l'australiana Stosur. Lacrime in campo per la Lisicki eliminata dalla Radwanska. Avanti Wozniacki e Goerges […]
  • WOZNIACKI COL BRIVIDO, OK AZARENKA A Madrid, nella seconda giornata di incontri del tabellone femminile, avanzano tutte le big. Faticano la Wozniacki (infortunata, 7-6 3-6 6-4 alla Pervak) e la numero 1 Azarenka (7-6 6-4 […]
  • PECHINO: FLAVIA SI PIEGA ALLA IVANOVIC, ERRANI VOLA AGLI OTTAVI TENNIS - A Pechino esce di scena Flavia Pennetta, che spreca un consistente vantaggio di 5 a 1 nel primo parziale e viene poi dominata da una Ana Ivanovic quasi ingiocabile con il […]
  • DELUSIONE PENNETTA Dopo Francesca Schiavone, anche Flavia Pennetta esce di scena dal torneo di Dubai, sconfitta in due set dalla serba Jelena Jankovic. Le azzurre eliminate anche nel doppio. Forfait della Azarenka
  • LA PENNETTA NON SI FERMA Il successo su Dominika Cibulkova per 6-1 4-6 6-4, spalanca le porte dei quarti di finale del WTA di Pechino alla nostra Flavia Pennetta. Avanti anche, Wozniacki, Kirilenko e Radwanska.
  • BRUTTO STOP PER FRANCESCA A Pechino, una spenta Schiavone resiste meno di un'ora contro Vera Zvonareva, che la liquida con un secco 6-0 6-2. Avanzano Wozniacki e Li

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.