WTA PECHINO: OSAKA NON SI FERMA PIÙ, BARTY KO IN RIMONTA

Osaka non si ferma più e trionfa anche a Pechino, battuta in rimonta la numero 1 del mondo Ashleigh Barty

Tennis. Naomi Osaka ha vinto il suo secondo titolo WTA consecutivo domenica battendo in rimonta la numero uno del mondo Ashleigh Barty nella finale dei China Open di Pechino.

La battaglia tra le due campionesse non ha per nulla deluso le aspettative, come dimostra il 3-6 6-3 6-2 conclusivo in favore della nipponica dopo un’ora e 50 minuti di partita.

La due volte campionessa Slam ha così bissato il trionfo davanti al pubblico amico di Osaka, rilanciando anche la propria candidatura alla vigilia delle WTA Finals che si terranno per il primo anno a Shenzhen.

“Fondamentalmente, mi stavo dicendo di continuare a combattere anche se il mio atteggiamento era davvero negativo.

Questa era una finale, ho davvero il privilegio di essere qui a giocarmela, quindi continua a combattere – ha dichiarato l’ex numero 1 del mondo in conferenza stampa.

Osaka è così arrivata a tre titoli in questa stagione, dopo aver iniziato il 2019 vincendo il suo secondo titolo Slam agli Australian Open, un’impresa che l’ha portata per la prima volta in carriera in vetta al ranking mondiale. Per lei si tratta inoltre del quinti sigillo in carriera a livello WTA. A soli 21 anni, Naomi può già vantare due Major e altrettanti Premier Mandatory nella sua bacheca.

WTA Pechino, finale:

[4] N. Osaka b. [1] A. Barty 3-6 6-3 6-2


Nessun Commento per “WTA PECHINO: OSAKA NON SI FERMA PIÙ, BARTY KO IN RIMONTA”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.