WTA, RADWANSKA OUT A WUHAN

Le big della WTA avanzano in Cina, tranne la polacca. Bene Muguruza e Pliskova. A Tashkent, invece, prosegue la marcia di Vera Zvonareva
mercoledì, 27 Settembre 2017

TENNIS – L’ultima settimana di settembre targata WTA comincia ad avvicinarsi al giro di boa e il mercoledì regala sia conferme già attese dalla vigilia, sia sorprese che delineano ulteriormente lo scenario dei prossimi giorni. Racchetta rosa di scena tra Wuhan e Tashkent: da una parte le principali big del circuito femminile, dall’altra uno step della risalita di una giocatrice che, fino a poco tempo fa, apparteneva alla cerchia dell’élite.

In Cina, però, si parte dalle eliminazioni eccellenti. Aga Radwanska esce di scena contro una delle rivelazioni da tenere d’occhio nel corso del main draw. Ashleigh Barty perde il primo set 6-4, poi ribalta lo svantaggio ed elimina la polacca con il 6-0 6-4 dei due parziali successivi. Colgono l’occasione le altre contendenti, soprattutto Garbine Muguruza e Karolina Pliskova: la spagnola soffre, ma batte 6-2 1-6 6-4 la Linette, mentre la ceca si impone agevolmente con un perentorio 6-2 6-1 sulla Wang.

Fuori a sorpresa anche Dominika Cibulkova, che incassa un 6-3 7-5 da Caroline Garcia. La slovacca è in buona compagnia, considerando ciò che ci si aspettava da Elena Vesnina: la greca Sakkari la elimina 7-6[6] 7-5. Negli altri match, bene Jelena Ostapenko contro una scomoda Monica Puig. La lettone batte al terzo set la portoricana, stesso computo che serve ad Alize Cornet per sbarazzarsi della Lepchenko. Completa il quadro Ekaterina Makarova, che stoppa la corsa di Daria Kasatkina con un efficace doppio 6-4.

L’Uzbekistan, invece, sembra sorridere a Vera Zvonareva. La russa continua a risalire la china grazie al netto successo che apre la tabella di marcia odierna. Nulla da fare per la Parmentier, che crolla 6-2 6-0 al cospetto di una giocatrice ben più tecnica e adesso più in palla. Vittorie in tre set per la Voegele e soprattutto per la Krunic: la svizzera supera a fatica la Vondrousova, la serba la spunta contro la Cepelova e continua il suo buon momento. Avanti anche le due ucraine: la Kozlova batte la Alexandrova in due set, fa lo stesso la Bondarenko contro la Hibino. La truppa giapponese si riscatta con Kurumi Nara, che elimina Kristyna Pliskova in due parziali, chiudono il cerchio le vittorie di Timea Babos su Denisa Allertova e di Aryna Sabalenka su Tatjana Maria.

Domani si torna in campo, il programma del giovedì propone un interessante Zvonareva-Krunic a Tashkent. Tanta carne al fuoco a Wuhan, a partire da Muguruza-Ostapenko. Si entra nel vivo con i quarti di finale.


Nessun Commento per “WTA, RADWANSKA OUT A WUHAN”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Febbraio 2020

  • Chi è Sonya Kenin?
    La storia della 21enne americana di origini russe che è esplosa a Melbourne.
  • Next Gen ancora immatura.
    Dall'Australia arriva un segnale forte e chiaro: i "Big Three" resistono agli attacchi dei nuovi talenti, che perdono l'ennesima occasione di effettuare il sorpasso.
  • Gastronomia Agonistica
    Le Olimpiadi Gastronomiche hanno chiuso con successo la loro VII edizione, a dimostrazione che questo nuovo sport sta appassionando i Circoli.