WTA: RADWANSKA TRIONFA A TIANJIN, JANKOVIC A HONG KONG

Trionfa al torneo di Tianjin Agnieszka Radwanska che ha sconfitto senza problemi Danka Kovinic, mentre conquista Hong Kong Jelena Jankovic che ha abbattuto Angelique Kerber in tre set

Tennis – Si aggiudica il Tianjin Open Agnieszka Radwanska che ha battuto, in 58 minuti, Danka Kovinic 6-1 6-2. La numero 2 del seed, dopo aver battuto nel suo percorso Savchuk, Wang, Kulichkova e Pliskova, ha realizzato 2 aces, 1 doppio fallo, il 61% sulla prima e 5-5 palle break salvate. Con questa vittoria, la polacca non solo ha ottenuto il suo sedicesimo titolo in carriera (e secondo stagionale dopo Tokyo) ma anche l’accesso alle WTA Finals di Singapore.

«Ho potuto vedere Danka giocare qui a Tianjin – ha detto la Radwanska a fine match – e posso dire che ha giocato un ottimo tennis in questa settimana. Ma io ero solida fin dall’inizio e ho potuto usare delle condizioni migliori e forse questo è il perché del punteggio di oggi. Nonostante la partecipazioni ai tornei asiatici, non credevo di avere qualche chances per poter accedere alle Finals di Singapore».

Ottima la prova anche della montenegrina che, in questa settimana e dopo aver sconfitto nel suo percorso Bondarenko, Pereira, Duan e Jovanovski, ha dimostrato tanta grinta e bravura «Agnieszka è una Top 10, ha giocato una finale del Grand Slam – ha dichiarato la ventenne – ed è una grande giocatrice. Ho guardato le sue partite in tv, ma è completamente diverso sul campo. Voglio giocare sempre meglio, oggi ero molto stanca ma ho avuto una grande settimana e ne sono felice».

Agnieszka Radwanska porta a casa 280 punti WTA e 111.389 dollari, mentre la Kovinic guadagna 180 punti e 55.435 dollari.

Tianjin Open risultato finale: A. Radwanska b. D. Kovinic 6-1 6-2.

Alza il trofeo dell’Hong Kong Open è Jelena Jankovic che ha sconfitto la temibile Angelique Kerber al terzo set: 3-6 7-6(1) 6-1, dopo 2 ore di gioco. La serba ha giocato bene ma ha commesso troppi doppi falli (11) dando molte occasioni utili alla Kerber che, però, non h saputo sfruttare. La numero 4 del seed ha messo a segno: 4 aces, 11 doppi falli, il 63% dei punti con la prima e 2-8 palle break salvate, inoltre ha conquistato la sua seconda vittoria nei testa a testa in cui conduce la tedesca 4-2. Dopo aver superato, nel suo percorso, Bogdan, Rodionova, Gavrilova, Venus Williams e la Kerber, la Jankovic è riuscita ad ottenere il suo quindicesimo titolo in carriera (e secondo stagionale).

«Ho passato una settimana fantastica, qui ad Hong Kong – ha detto la Jankovic durante la premiazione. È stato tutto fantastic, è la seconda volta che partecipo e ne sono innamorata. Grazie ad Angie per avermi lasciato vincere, tu mi hai battuta tantissime volte, quindi sono felice di esserci riuscita. Sei una fantastica avversaria e un’ottima combattente e sono sicura che ci scontreremo di nuovo».

Angelique Kerber ha provato a vincere con i suoi 4 aces, 4 doppi falli, il 63% sulla prima e 8-14 palle break salvate ma, stavolta, la serba aveva davvero troppa grinta per lei. Sulla strada verso la finale, la natia di Brema ha battuto la Schiavone, la Nara, la Garcia e la Stosur, se avesse vinto questo torneo (sarebbe stato iulo quinto in carriera) avrebbe partecipato alle Finals di Singapore.

«Innanzitutto, voglio congratularmi con Jelena per la sua grande settimana – ha dichiarato la Kerber -, ci ho provato finché ho potuto e ho lottato fino all’ultimo punto. Delle volte si prova dolore per tutto il corpo, ma ho comunque cercato di fare del mio meglio fino alla fine del match. Jelena ha giocato davvero bene».

La Jankovic porta a casa 280 punti WTA e 43.000 dollari, mentre la Kerber 180 punti e 21.400 dollari.

Hong Kong Open riusultato finale: J. Jankovic b. A. Kerber 3-6 7-6 6-1.

Conquista il torneo di Linz Anastasia Pavlyuchenkova che, in 1 ora e 20 minuti, ha piegato al suo volere Anna-Lena Friedsam 6-4 6-3. Una partita equilibrata dal punto di vista del servizio (5 aces a testa), ma di gran lunga dominante dal punto di vista tecnico-tattico (e aggressivo) per la russa che ha realizzato 2 doppi falli, il 74% dei punti con la prima e 4-8 palle break vinte. La Pavlyuchenkova, dopo aver battuto nel suo percorso la Siniakova, la Voegele, la Krunic, la Flipkens e la Friedsam, ha portato a casa il suo ottavo titolo in carriera, assieme a 280 punti WTA e 34.677 dollari.

Linz Open risultato finale: A. Pavlyuchenkova b. A.L. Friedsam 6-4 6-3.

 


Nessun Commento per “WTA: RADWANSKA TRIONFA A TIANJIN, JANKOVIC A HONG KONG”


Inserisci il tuo commento


Articoli correlati

Dalla prima pagina » Ultima ora

Desideri ricevere in anteprima tutte le notizie? Iscriviti alla Newsletter di Tennis.it

TENNIS OGGI: nel numero di Ottobre 2019

  • Sinner scatenato. Partito dalle qualificazioni, il 17enne altoatesino ha infuocato gli Internazionali d'Italia! Scoprite la sua storia nell'ultimo numero di Tennis Oggi.
  • Che caratteraccio Daniil! Medvedev ha un temperamento a volte iroso che lo rende poco simpatico, ma il suo tennis imprevedibile che non piace agli avversari piace molto al pubblico...
  • Il grande talento di Bianca. La Andreescu è la prima tennista nata nel Terzo Millennio capace di conquistare un titolo Slam. Ci è riuscita agli US Open sulla pericolosissima beniamina di casa Serena Williams.
  • Un secolo di gloria. Lo storico Circolo Canottieri Roma ha compiuto 100 anni e ha festeggiato con una favolosa festa alla quale sono intervenuti 500 soci ed ospiti illustri del mondo sportivo, artistico e culturale. A concludere la serata dei sontuosi fuochi d'artificio.